rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

Il contributo del CEI alla radioterapia

e alla medicina nucleare

www.ceinorme.it my.ceinorme.it
rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

Al via i Convegni di Formazione Gratuita CEI 2023

26/01/2023
condividi su facebook   condividi su twitter
rimpicciolisci il testo dell'articolo ingrandisci il testo dell'articolo

Le nuove Norme CEI per l’Italia della ripresa.

Al via dal prossimo 23 febbraio, a Milano, i “Convegni di formazione gratuita” CEI, l’appuntamento di riferimento per l’aggiornamento dei professionisti del mondo elettrico, elettronico e delle telecomunicazioni.

Il nuovo tour raggiungerà 10 città in tutta Italia (Tabella 1) e affronterà le principali novità normative, tecniche e tecnologiche.

Tabella 1 – Calendario dei Convegni CEI 2023.

Milano23 febbraio 2023
Roma9 marzo 2023
Firenze30 marzo 2023
Ancona13 aprile 2023
Catania4 maggio 2023
Padova25 maggio 2023
Torino9 giugno 2023
Bologna20 giugno 2023
Napoli29 giugno 2023
Bari6 luglio 2023

Il 2023 si presenta come un anno ricco di importanti novità normative che verranno presentate dai docenti CEI attraverso quattro interventi tecnico-scientifici sulle seguenti tematiche:

  • infrastruttura digitale degli edifici: il nuovo DM 37/08;
  • la verifica degli impianti elettrici utilizzatori;
  • documentazione degli impianti EEC agli occhi della terza edizione della Guida CEI 0-2;
  • Norme CEI 64-15 e 64-20: la sicurezza degli impianti elettrici e di comunicazione elettronica negli edifici tutelati e nelle gallerie stradali.

Le principali novità nel settore della progettazione e installazione degli impianti elettrici BT, oltre alla revisione del DM 37/08, riguardano gli aggiornamenti di alcune norme che trattano aspetti o applicazioni specifiche, anche a seguito della pubblicazione dell’8a edizione consolidata della Norma CEI 64-8. Tra queste, la Guida CEI 0-2 sulla documentazione di progetto, la Variante 1 della Guida 64-14 sulle verifiche degli impianti e due norme che riguardano gli impianti in “ambienti molto particolari”: la Norma CEI 64-15 relativa agli edifici tutelati e la Norma CEI 64-20 relativa alle gallerie stradali/autostradali.

Infrastruttura digitale degli edifici: il nuovo DM 37/08

Alla fine del 2022, il DM37/08 è stato oggetto di modifiche dopo più di un decennio (DM 29/9/22, n. 192, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 290 del 13/12/22).

Le modifiche sono concentrate sull’infrastruttura digitale degli edifici. Le conseguenze di quelle che possono sembrare poche modifiche solo formali non sono indifferenti e riguardano un’infrastruttura elettrica destinata ad avere un peso sempre maggiore nel settore delle installazioni. Le modifiche intervenute sul testo del DM 37/08 saranno esaminate, oltre che alla luce dell’evoluzione tecnologica, anche in relazione alle Norme e alle Guide CEI di interesse.

La verifica degli impianti elettrici utilizzatori

La verifica degli impianti elettrici utilizzatori costituisce un importante fase delle attività professionali che coinvolge progettisti, direttori dei lavori, collaudatori, imprese esecutrici e tutto il settore della sicurezza, a partire dai datori di lavoro. Le verifiche devono infatti essere svolte per obblighi legislativi – soprattutto in riferimento alla sicurezza – ma sono anche richieste per garantire la qualità degli impianti realizzati e il mantenimento della sicurezza e qualità dell’impianto durante la sua vita, di cui un elemento è costituito dall’efficienza energetica.

La pubblicazione della Variante 1 alla Norma 64-14 “Guida alle verifiche degli impianti elettrici utilizzatori” (ferma, quest’ultima, all’edizione del 2007) e la nuova edizione della Parte 6 della Norma CEI 64-8, forniscono lo spunto per una rivisitazione generale del tema delle verifiche analizzando gli scopi, le modalità di esecuzione e le novità di carattere tecnico.

Documentazione degli impianti EEC agli occhi della terza edizione della Guida CEI 0-2

La terza edizione della Guida CEI 0-2 “Guida per la definizione della documentazione di progetto degli impianti elettrici”, recentemente pubblicata dal CEI e aggiornata all’attuale stato dell’arte legislativo e normativo, indica con quale documentazione concepire l’opera pubblica e privata nei tre livelli di progettazione degli impianti EEC (Elettrici, Elettronici e di Comunicazione elettronica) e quali utili indicazioni per definirla e valutarne la consistenza.

Documentare secondo la guida e le norme applicabili per ogni tipologia di impianto è indice di ottemperanza ai precetti del D.M. n. 37/2008 (art. 5 comma 3) e di presunzione di conformità alla regola dell’arte dei progetti così elaborati.

La guida è, inoltre, un utile strumento tecnico che da sempre assiste i vari attori dell’opera, in particolare il progettista e il committente, dalla fase contrattuale (inizio) sino al termine dell’incarico (fine), i cui documenti, omnicomprensivi di eventuali varianti, saranno parte integrante di tutta la documentazione finale necessaria per il sicuro e corretto esercizio e manutenzione.

Le novità di questa terza edizione sono l’occasione per rivisitare la guida e il metodo con il quale applicarla al fine di definire la documentazione di progetto degli impianti EEC che vi rientrano, siano essi compresi o non compresi nel campo di applicazione del succitato decreto e siano con o senza obbligo di progetto redatto dal professionista.

Norme CEI 64-15 e 64-20: la sicurezza degli impianti elettrici e di comunicazione elettronica negli edifici tutelati e nelle gallerie stradali

La prima edizione della Norma CEI 64-20, pubblicata nel 2015, rappresenta tutt’oggi una vera e propria “milestone” sia in ambito nazionale sia internazionale. La nuova edizione considera l’evoluzione della tecnologia disponibile, le ulteriori conoscenze acquisite sugli impianti esistenti, i nuovi riferimenti normativi dei componenti (quali, in particolare, dei cavi impiegabili) in modo da integrare le soluzioni tecniche utili a garantire, in caso di incidente stradale, un “comportamento sicuro” degli impianti elettrici e di comunicazione elettronica nonché degli impianti di alimentazione elettrica degli altri impianti tecnologici.

Per poter determinare il concetto di “comportamento sicuro” è stato necessario tener conto degli obbiettivi di sicurezza dettati dalla legislazione vigente, prime fra tutte il citato Regolamento 305/UE e il D.Lgs. 264/06 riguardante le gallerie della rete stradale trans-europea.

L’ultima presentazione si focalizzerà sugli aspetti di sicurezza sia della Norma CEI 64-20 sia della Norma CEI 64-15 per gli edifici tutelati.

Partner e Crediti Formativi

Anche nel 2023 saranno coinvolte le Aziende associate e importanti partner, quali: il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, oltre ai Consigli Nazionali degli Ingegneri e Periti Industriali.

In merito agli Ordini Professionali, si conferma anche per il nuovo anno l’attribuzione dei crediti formativi per le categorie di Ingegneri e Periti Industriali.

Per tutte le informazioni visita il sito myeventi.ceinorme.it.

NON SOLO CONVEGNI: AL VIA I SEMINARI E WEBINAR CEI

Oltre ai Convegni, nel 2023 il CEI organizza come ogni anno anche Seminari e Webinar gratuiti di mezza giornata sui principali argomenti di interesse per tutti gli operatori del settore.

Gli appuntamenti, realizzati in collaborazione con le principali associazioni e aziende leader del settore, prevedono la presenza di relatori altamente qualificati (docenti universitari, esperti CEI, membri dei Comitati) e offrono importanti momenti di confronto fra tutti i partecipanti. Gli incontri riuniscono infatti ogni anno migliaia di utenti in tutta Italia e rilasciano crediti formativi professionali (CFP) per le categorie di Ingegneri e Periti industriali.

Di seguito alcuni dei principali temi che saranno trattati nel corso 2023, approfonditi all’interno delle mezze giornate formative: Data Center, protezione contro i fulmini, comunità energetiche rinnovabili, gestione energetica nel residenziale, illuminazione, e-mobility, evoluzioni tecnologiche e normative degli edifici, ciclo-vita delle macchine (manutenzione e sicurezza), energy management, cabine elettriche, health care, cavi, UPS, equipaggiamento elettrico delle macchine, e molto altro.

Tutti gli incontri in programma saranno pubblicati sul portale https://myeventi.ceinorme.it/.

condividi su facebook   condividi su twitter