rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

TRASFORMATORI DI MISURA INNOVATIVI

CONVEGNI DI FORMAZIONE GRATUITA 2019

NOVITA’ SERVIZIO CEI BOOKMARK

www.ceinorme.it my.ceinorme.it
rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

IT E SISTEMI DI CABLAGGIO STRUTTURATO

01/12/2018
condividi su facebook   condividi su twitter
rimpicciolisci il testo dell'articolo ingrandisci il testo dell'articolo

Nuova serie di norme per uffici, ambienti industriali, abitazioni, centri elaborazione dati e servizi agli edifici.

Sono di settembre u.s. sei nuove Norme della serie CEI EN 50173 sui sistemi di cablaggio strutturato per la tecnologia dell’informazione:

  • CEI EN 50173-1 (CEI 306-6): “Tecnologia dell’informazione – Sistemi di cablaggio strutturato – Parte 1: Requisiti generali”

Nell’ambito della serie EN 50173, questa prima parte specifica: a) la struttura e la configurazione dei sottosistemi di cablaggio della dorsale di sistemi di cablaggio generici all’interno dei tipi di locali e/o spazi; i requisiti di trasmissione del canale e di prestazione ambientale; come collegare i requisiti prestazionali; le implementazioni di riferimento del cablaggio di dorsale; i requisiti di prestazione dei componenti; le procedure di prova per verificare la conformità ai requisiti di prestazione di trasmissione dei cavi.

  • CEI EN 50173-2 (CEI 306-13): “Tecnologia dell’informazione – Sistemi di cablaggio strutturato – Parte 2: Locali per ufficio”

Questa seconda parte specifica il cablaggio all’interno e tra gli edifici degli uffici o di locali per ufficio all’interno di altri tipi di edifici. Copre cablaggio bilanciato e cablaggio in fibra ottica, specificando: la struttura e la configurazione minima per il cablaggio generico all’interno dei locali per ufficio; le interfacce alle uscite di telecomunicazioni (TO); i requisiti prestazionali per collegamenti e canali di cablaggio; i requisiti e opzioni di implementazione; i requisiti di prestazione per i componenti di cablaggio; i requisiti di conformità e procedure di verifica.

  • CEI EN 50173-3 (306-14) “Tecnologia dell’informazione – Sistemi di cablaggio strutturato – Parte 3: Ambienti industriali”

Questa terza parte tratta il cablaggio per servire le isole di automazione in locali industriali o spazi industriali all’interno di altri tipi di edifici. Copre il cablaggio bilanciato e il cablaggio in fibra ottica, in particolare: la struttura e la configurazione minima per il cablaggio generico all’interno di spazi industriali; le interfacce alle uscite di telecomunicazioni (TO); i requisiti prestazionali per collegamenti e canali di cablaggio; i requisiti e le opzioni di implementazione; i requisiti di prestazione per i componenti del cablaggio; i requisiti di conformità e procedure di verifica.

Questa quarta parte si applica alle abitazioni e copre il cablaggio bilanciato, il cablaggio in fibra ottica e il cablaggio coassiale, specificatamente per due gruppi di applicazioni, Information and Communications Technologies (ICT) e Broadcast and Communications Technologies (BCT) con rifermento a: la struttura e la configurazione minima per il cablaggio generico all’interno delle abitazioni; le interfacce alle uscite di telecomunicazioni (TO) e a quelle di trasmissione (BO); i requisiti prestazionali per collegamenti e canali di cablaggio; i requisiti e le opzioni di implementazione; i requisiti di prestazione per i componenti di cablaggio; i requisiti di conformità e procedure di verifica.

  • CEI EN 50173-5 (CEI 306-16) “Tecnologia dell’informazione – Sistemi di cablaggio strutturato – Parte 5: Centri di elaborazione dati”

Questa quinta parte per il cablaggio all’interno degli spazi della sala computer nei locali dei centri di elaborazione dati o negli spazi del data center all’interno di altri tipi di edifici, copre il cablaggio bilanciato e il cablaggio in fibra ottica, con specifico riferimento a: la struttura e la configurazione minima per il cablaggio generico all’interno degli spazi del data center; le interfacce all’interfaccia di rete esterna (ENI) e sull’uscita dell’apparecchiatura (EO); i requisiti prestazionali per collegamenti e canali di cablaggio; i requisiti e le opzioni di implementazione; i requisiti di prestazione per i componenti di cablaggio; i requisiti di conformità e procedure di verifica.

  • CEI EN 50173-6 (CEI 306-23) “Tecnologia dell’informazione – Sistemi di cablaggio strutturato – Parte 6: Servizi distribuiti agli edifici”

Questa sesta parte specifica il cablaggio generico per i servizi distribuiti nell’edificio. Copre cablaggio bilanciato e cablaggio in fibra ottica. Specifica direttamente o tramite riferimento alla EN 50173 1: la struttura e la configurazione minima per il cablaggio generico per i servizi distribuiti dell’edificio; le interfacce alle prese di servizio (SO); i requisiti prestazionali per collegamenti e i canali di cablaggio; i requisiti e le opzioni di implementazione; i requisiti di prestazione per i componenti di cablaggio; i requisiti di conformità e procedure di verifica.  La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 50173-6:2015-12, che rimane applicabile fino al 19-03-2021.


Le norme sono disponibili presso il CEI e online su MYNORMA: my.ceinorme.it

email: vendite@ceinorme.it

tel. 0221006.230/225/257

condividi su facebook   condividi su twitter
Articoli più letti
PROTEZIONE DEGLI IMPIANTI DALLE SOVRATENSIONI TRASFORMATORI DI MISURA INNOVATIVI CONVEGNI DI FORMAZIONE GRATUITA: LA FORMAZIONE A NORMA ARRIVA IL SERVIZIO BOOKMARK QUADRI DI AUTOMAZIONE E DISTRIBUZIONE NUOVE NORME PER L’INDUSTRIA 4.0 ITS SCHOOL PROJECT: ASSEGNATO IL PRIMO PREMIO, AL VIA IL BANDO 2019 ENERGIA ELETTRICA A PORTATA DI TUTTI E2 FORUM: MOSTRA SU MOBILITÀ VERTICALE E TECNOLOGIE INTELLIGENTI PER GLI EDIFICI AGGIORNATA LA NORMA PER GLI INTERRUTTORI MANUALI I CONCETTI DI BASE PER I SISTEMI DI ALLARME NORME TECNICHE E REGOLA DELL’ARTE PER SISTEMI DI SICUREZZA SISTEMI E COMPONENTI ELETTRICI ED ELETTRONICI PER TRAZIONE IL PREMIO CEI – MIGLIOR TESI DI LAUREA 2018 PREMIERA’ PER LA PRIMA VOLTA CINQUE STUDENTI L’IMPIANTO ELETTRICO UTILIZZATORE A SERVIZIO DELL’AZIENDA 4.0 CORSO CEI INDUSTRIA 4.0 CORSO CEI CAVI CPR COMITATO TECNICO CEI CT 81 L’ATTIVITÀ TECNICO-NORMATIVA CEI NEL 2017 A SUPPORTO DELL’INDUSTRIA E DEL PAESE UNA CASA EFFICIENTE E MODERNA ASSEMBLEA GENERALE E PREMIAZIONI CEI RILEVAZIONE DEI GUASTI NEI SISTEMI ELETTRICI VENTESIMA CONFERENZA INTERNAZIONALE IEEE SUI LIQUIDI DIELETTRICI (ICDL) REGOLAMENTO CPR: TRE NUOVE VARIANTI CEI SUI CAVI SMART MANUFACTURING IL BACKGROUND TECNOLOGICO E NORMATIVO DI INDUSTRIA 4.0 I CAPITOLATI TECNICI ANIE PER LE DOTAZIONI DEGLI “IMPIANTI A LIVELLI” CONSOLIDANO L’IMPIEGO DELLE NORME CEI LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO RETINICO DA RADIAZIONE LASER PROGETTAZIONE ANTINCENDIO PER GLI IMPIANTI ELETTRICI STRUTTURE DI SUPPORTO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI L’IDROGENO COME VETTORE ENERGETICO SISTEMI DI ALLARME SONORO PER APPLICAZIONI DI EMERGENZA “PIANO IMPRESA 4.0” PUNTA SU INNOVAZIONE E COMPETENZE PROTEZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI BT CITTÀ E COMUNITÀ INTELLIGENTI E SOSTENIBILI: IL RUOLO DELLA NORMATIVA EUROPEA Confermato il ruolo del CEI quale organismo nazionale di normazione “ITS SCHOOL PROJECT”: il nuovo premio che vede gli studenti protagonisti PRODOTTI ELETTROTECNICI A PROVA DI FIAMMA DIVENTARE SOCI CEI NEL 2018: COME E PERCHÉ L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA A BORDO TRENO L’EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI MISURA DELL’ENERGIA NELL’ERA DELLA DIGITALIZZAZIONE PRIMO APPUNTAMENTO CON I SEMINARI CEI 2018 ECONOMIA CIRCOLARE PER LE IMPRESE DEL SETTORE ELETTRICO ED ELETTRONICO ESTERI NATURALI: COSA, COME E PERCHÈ IN ARRIVO I NUOVI SEMINARI DI FORMAZIONE GRATUITA 2018 LUCE SUL CRIMINE: NUOVA GUIDA CEI 34-161 ATMOSFERE ESPLOSIVE: IMPIANTI ELETTRICI SEMPRE PIÙ SICURI IMPIANTI TEMPORANEI, SICUREZZA PERMANENTE CEI: LA FORMAZIONE “A REGOLA D’ARTE” LOTTA ALLA CRIMINALITÀ: LA RISPOSTA NORMATIVA SICUREZZA ANTINCENDIO: PIÙ PREVENZIONE CON IL NUOVO CODICE DEI VIGILI DEL FUOCO COSTRUIRE LE “CITTÀ DEL FUTURO”: LE NORME CHIAVE DELL’EVOLUZIONE IL “TESORO DEGLI ITALIANI”: UN PATRIMONIO DA SALVAGUARDARE CONTATORI DI ENERGIA ELETTRICA DI SECONDA GENERAZIONE REGOLAMENTO PRODOTTI DA COSTRUZIONE (CPR) SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI VARIANTE 1 ALLA GUIDA CEI 46-136 INTERVISTA A MARCO FONTANA (PRESIDENTE) E UMBERTO PARONI (SEGRETARIO) CEI/CT 20 LE NUOVE FRONTIERE DELL’ILLUMINAZIONE PREDISPOSIZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI IN RELAZIONE ALLE ESIGENZE UMANE Norma Italiana CEI 64-21 e utenze deboli: il videocitofono smart CLASSIFICAZIONE DEI SISTEMI DI AUTOMAZIONE DEGLI IMPIANTI TECNICI NEGLI EDIFICI NORME E ATTIVITÀ DEL COMITATO TECNICO CEI 44 LA PROTEZIONE DELLE PERSONE CON LE TECNOLOGIE FOTOELETTRICHE IMPIANTI A LIVELLI VARIANTE 3 ALLA NORMA CEI 64-8 CONFERENZA SULLA DIGITALIZZAZIONE INTERNAZIONALE ARRIVA LA NEWSLETTER DEI CORSI CEI ACCORDO ACCREDIA – CEI LA RICARICA DEI VEICOLI ELETTRICI: INTEROPERABILITÀ E SICUREZZA MEDICALE, INDUSTRIALE, DATA CENTER Soci CEI 2017 MISURE E UNITÀ DI MISURA NUOVA GUIDA TECNICA CEI 100-7 APPARECCHIATURA DI MANOVRA MT-AT E NORMATIVA CEI INTERVISTA A GIACOMO CORDIOLI, PRESIDENTE DEL CEI/CT 17 Primo Seminario di formazione gratuita CEI 2017 “Impianti elettrici. Prestazioni funzionali e di sicurezza” IL PIANO NAZIONALE INDUSTRIA 4.0 PER IL QUADRIENNIO 2017-2020 INTERVISTA A MARIO SILINGARDI, PRESIDENTE USCENTE CEI/SC 31J MEDICALE, INDUSTRIALE, DATA CENTER COME PROGETTARE UN DATA CENTER: DISPONIBILITÀ ED EFFICIENZA ENERGETICA PROSIEL ROADTOUR 2017: LA VOSTRA SICUREZZA È LA NOSTRA META RINNOVATO L’ACCORDO CHE RAFFORZA IL COMMERCIO GLOBALE E ALLARGA L’ACCESSO AI MERCATI CEI MAGAZINE: NASCE IL SITO DEDICATO IL FOTOVOLTAICO E LA NORMATIVA CEI Comitato Tecnico 82 CEI “Sistemi di conversione fotovoltaica dell’energia solare”