rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

SISTEMI DI SICUREZZA E ALLARME

NORME E TECNOLOGIE 4.0: CONVEGNI CEI

NUOVO CORSO DI FORMAZIONE “LOCALI MEDICI”

www.ceinorme.it my.ceinorme.it
rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

NUOVE NORME CEI PER I SISTEMI DI ALLARME

13/09/2018
condividi su facebook   condividi su twitter
rimpicciolisci il testo dell'articolo ingrandisci il testo dell'articolo

Recentemente pubblicate quattro norme che aggiornano il panorama della sicurezza.

Nei mesi di maggio e giugno, il Comitato Tecnico CEI CT 79 “Sistemi elettronici di sicurezza e allarme”, ha pubblicato quattro importanti norme che aggiornano il panorama dei sistemi di allarme. Si tratta delle Norme:

  • CEI EN 50134-2 (CEI 79-31);
  • CEI EN 50131-2-2 (CEI 79-53);
  • CEI EN 50131-6 (CEI 79-27);
  • CEI EN IEC 62820-2 (CEI 79-106).

La Norma CEI EN 50134-2 (CEI 79-31) “Sistemi di allarme – Sistemi di allarme sociale – Parte 2: Dispositivi di attivazione” fornisce le prescrizioni e le prove relative  ai  dispositivi  di  attivazione di segnali di allarme azionati manualmente o automaticamente, che fanno parte di un sistema di allarme sociale. Si applica a tutti i dispositivi di attivazione che trasmettono un segnale di allarme alle unità locali, indipendentemente dal tipo di collegamento (cablato o non cablato). Sostituisce completamente la precedente edizione della norma (maggio 2000), che rimane applicabile fino al 14-08-2020.

La Norma CEI EN 50131-2-2 (CEI 79-53) “Sistemi di allarme – Sistemi di allarme intrusione e rapina   –   Parte   2-2:   Rivelatori   di intrusione –  Rivelatori  a  infrarosso  passivo”  si  applica ai rivelatori a infrarosso passivo utilizzati nei sistemi di allarme intrusione e rapina installati all’interno degli edifici e specifica le prestazioni richieste per i gradi di sicurezza da 1 a 4, le classi ambientali da I a IV e le relative prove. La norma non contiene prescrizioni per rivelatori destinati ad essere usati all’esterno.

La Norma richiede che il rilevatore rispetti tutti i requisiti fissati per un dato grado di sicurezza; eventuali funzionalità aggiuntive, rispetto a quelle previste dalla norma, sono permesse a condizione che non influenzino il  corretto  funzionamento di quelle obbligatorie. Questa norma non tratta dei collegamenti cablati e dei collegamenti tra i componenti dei sistemi di allarme intrusione e rapina. Sostituisce completamente la precedente edizione della norma (settembre 2008), che rimane applicabile fino al 11-09-2020.

La Norma CEI EN 50131-6 (CEI 79-27) “Sistemi di allarme – Sistemi di allarme intrusione e rapina – Parte 6: Alimentatori” specifica i requisiti, i criteri di prestazione e le procedure di prova per gli alimentatori impiegati come componenti di un sistema di allarme intrusione e rapina. Indica, in particolare, le funzioni obbligatorie che tutti  gli alimentatori devono garantire e le funzioni opzionali che possono offrire. Altre funzionalità, non previste dalla norma, possono essere incluse a condizione che non influiscano negativamente sui requisiti delle funzioni obbligatorie e opzionali specificate. L’alimentatore può essere un componente singolo, a sé stante, oppure può essere integrato in un componente del sistema di allarme intrusione e rapina.

La norma non si applica quando le prescrizioni degli alimentatori di componenti di sistemi di allarme intrusione e rapina sono trattate da norme di prodotto specifiche; si applica altresì agli alimentatori dei sistemi di allarme intrusione e rapina installati sia all’interno sia all’esterno degli edifici, secondo quattro classi ambientali. Le prescrizioni sono fornite in funzione dei gradi di sicurezza da 1 a 4, specificati dalla Norma EN 50131-1.

Non tratta dei requisiti di conformità alle Direttive Europee di prodotto applicabili, come ad esempio la Direttiva EMC o la Direttiva Bassa Tensione, ad eccezione del fatto che specifica le condizioni operative ed il test con funzionalità ridotte per le prove di compatibilità elettromagnetica così come prescritte dalla EN 50130-4.

Sostituisce completamente la precedente edizione della norma (novembre 2008), che rimane applicabile fino al 18-09-2020.

La Norma CEI EN IEC 62820-2 (CEI 79-106) “Sistemi di intercomunicazione di edificio – Parte 2: Requisiti per sistemi di intercomunicazione di edificio di sicurezza avanzata (ASBIS)” specifica i requisiti riguardanti  l’architettura  funzionale,  le prestazioni e i metodi di prova dei sistemi di intercomunicazione di edificio per applicazioni di sicurezza avanzata (ASBIS). Questi sistemi sono utilizzati per comunicare messaggi di emergenza e pericolo, nonché le istruzioni operative e comportamentali da seguire in queste situazioni. Il presupposto per una corretta progettazione dei sistemi è la valutazione del rischio e la definizione di un obiettivo di protezione.


Le norme sono disponibili presso il CEI o sul sito online: my.ceinorme.it

email: vendite@ceinorme.it

tel. 0221006.230/225/257

condividi su facebook   condividi su twitter
Articoli più letti
E2 FORUM: MOSTRA SU MOBILITÀ VERTICALE E TECNOLOGIE INTELLIGENTI PER GLI EDIFICI AGGIORNATA LA NORMA PER GLI INTERRUTTORI MANUALI I CONCETTI DI BASE PER I SISTEMI DI ALLARME NORME TECNICHE E REGOLA DELL’ARTE PER SISTEMI DI SICUREZZA SISTEMI E COMPONENTI ELETTRICI ED ELETTRONICI PER TRAZIONE IL PREMIO CEI – MIGLIOR TESI DI LAUREA 2018 PREMIERA’ PER LA PRIMA VOLTA CINQUE STUDENTI L’IMPIANTO ELETTRICO UTILIZZATORE A SERVIZIO DELL’AZIENDA 4.0 CORSO CEI INDUSTRIA 4.0 CORSO CEI CAVI CPR COMITATO TECNICO CEI CT 81 L’ATTIVITÀ TECNICO-NORMATIVA CEI NEL 2017 A SUPPORTO DELL’INDUSTRIA E DEL PAESE UNA CASA EFFICIENTE E MODERNA ASSEMBLEA GENERALE E PREMIAZIONI CEI RILEVAZIONE DEI GUASTI NEI SISTEMI ELETTRICI VENTESIMA CONFERENZA INTERNAZIONALE IEEE SUI LIQUIDI DIELETTRICI (ICDL) REGOLAMENTO CPR: TRE NUOVE VARIANTI CEI SUI CAVI SMART MANUFACTURING IL BACKGROUND TECNOLOGICO E NORMATIVO DI INDUSTRIA 4.0 I CAPITOLATI TECNICI ANIE PER LE DOTAZIONI DEGLI “IMPIANTI A LIVELLI” CONSOLIDANO L’IMPIEGO DELLE NORME CEI LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO RETINICO DA RADIAZIONE LASER PROGETTAZIONE ANTINCENDIO PER GLI IMPIANTI ELETTRICI STRUTTURE DI SUPPORTO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI L’IDROGENO COME VETTORE ENERGETICO SISTEMI DI ALLARME SONORO PER APPLICAZIONI DI EMERGENZA “PIANO IMPRESA 4.0” PUNTA SU INNOVAZIONE E COMPETENZE PROTEZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI BT CITTÀ E COMUNITÀ INTELLIGENTI E SOSTENIBILI: IL RUOLO DELLA NORMATIVA EUROPEA Confermato il ruolo del CEI quale organismo nazionale di normazione “ITS SCHOOL PROJECT”: il nuovo premio che vede gli studenti protagonisti PRODOTTI ELETTROTECNICI A PROVA DI FIAMMA DIVENTARE SOCI CEI NEL 2018: COME E PERCHÉ L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA A BORDO TRENO L’EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI MISURA DELL’ENERGIA NELL’ERA DELLA DIGITALIZZAZIONE PRIMO APPUNTAMENTO CON I SEMINARI CEI 2018 ECONOMIA CIRCOLARE PER LE IMPRESE DEL SETTORE ELETTRICO ED ELETTRONICO ESTERI NATURALI: COSA, COME E PERCHÈ IN ARRIVO I NUOVI SEMINARI DI FORMAZIONE GRATUITA 2018 LUCE SUL CRIMINE: NUOVA GUIDA CEI 34-161 ATMOSFERE ESPLOSIVE: IMPIANTI ELETTRICI SEMPRE PIÙ SICURI IMPIANTI TEMPORANEI, SICUREZZA PERMANENTE CEI: LA FORMAZIONE “A REGOLA D’ARTE” LOTTA ALLA CRIMINALITÀ: LA RISPOSTA NORMATIVA SICUREZZA ANTINCENDIO: PIÙ PREVENZIONE CON IL NUOVO CODICE DEI VIGILI DEL FUOCO COSTRUIRE LE “CITTÀ DEL FUTURO”: LE NORME CHIAVE DELL’EVOLUZIONE IL “TESORO DEGLI ITALIANI”: UN PATRIMONIO DA SALVAGUARDARE CONTATORI DI ENERGIA ELETTRICA DI SECONDA GENERAZIONE REGOLAMENTO PRODOTTI DA COSTRUZIONE (CPR) SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI VARIANTE 1 ALLA GUIDA CEI 46-136 INTERVISTA A MARCO FONTANA (PRESIDENTE) E UMBERTO PARONI (SEGRETARIO) CEI/CT 20 LE NUOVE FRONTIERE DELL’ILLUMINAZIONE PREDISPOSIZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI IN RELAZIONE ALLE ESIGENZE UMANE Norma Italiana CEI 64-21 e utenze deboli: il videocitofono smart CLASSIFICAZIONE DEI SISTEMI DI AUTOMAZIONE DEGLI IMPIANTI TECNICI NEGLI EDIFICI NORME E ATTIVITÀ DEL COMITATO TECNICO CEI 44 LA PROTEZIONE DELLE PERSONE CON LE TECNOLOGIE FOTOELETTRICHE IMPIANTI A LIVELLI VARIANTE 3 ALLA NORMA CEI 64-8 CONFERENZA SULLA DIGITALIZZAZIONE INTERNAZIONALE ARRIVA LA NEWSLETTER DEI CORSI CEI ACCORDO ACCREDIA – CEI LA RICARICA DEI VEICOLI ELETTRICI: INTEROPERABILITÀ E SICUREZZA MEDICALE, INDUSTRIALE, DATA CENTER Soci CEI 2017 MISURE E UNITÀ DI MISURA NUOVA GUIDA TECNICA CEI 100-7 APPARECCHIATURA DI MANOVRA MT-AT E NORMATIVA CEI INTERVISTA A GIACOMO CORDIOLI, PRESIDENTE DEL CEI/CT 17 Primo Seminario di formazione gratuita CEI 2017 “Impianti elettrici. Prestazioni funzionali e di sicurezza” IL PIANO NAZIONALE INDUSTRIA 4.0 PER IL QUADRIENNIO 2017-2020 INTERVISTA A MARIO SILINGARDI, PRESIDENTE USCENTE CEI/SC 31J MEDICALE, INDUSTRIALE, DATA CENTER COME PROGETTARE UN DATA CENTER: DISPONIBILITÀ ED EFFICIENZA ENERGETICA PROSIEL ROADTOUR 2017: LA VOSTRA SICUREZZA È LA NOSTRA META RINNOVATO L’ACCORDO CHE RAFFORZA IL COMMERCIO GLOBALE E ALLARGA L’ACCESSO AI MERCATI CEI MAGAZINE: NASCE IL SITO DEDICATO IL FOTOVOLTAICO E LA NORMATIVA CEI Comitato Tecnico 82 CEI “Sistemi di conversione fotovoltaica dell’energia solare”