rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

In aggiornamento il vocabolario
internazionale di metrologia

www.ceinorme.it my.ceinorme.it
rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

170A RIUNIONE DELLO STANDARDIZATION MANAGEMENT BOARD – SMB IEC

20/04/2021
condividi su facebook   condividi su twitter
rimpicciolisci il testo dell'articolo ingrandisci il testo dell'articolo

(VIRTUALE, 22-23 febbraio 2021)

L’SMB è responsabile della Strategia Normativa dell’IEC, con poteri decisionali relativi alla gestione tecnica dei lavori normativi IEC, ossia relativi alla creazione e allo scioglimento degli Organi Tecnici (Comitati Tecnici, Comitati di Sistema, ecc.), alla determinazione degli obiettivi e al controllo del rispetto della programmazione dei lavori e dei collegamenti con le altre organizzazioni internazionali. Esso controlla che le priorità dell’attività tecnica siano definite secondo le raccomandazioni degli Advisory Committees ed è anche responsabile della nomina di Presidenti e Segretari dei Comitati Tecnici. L’SMB, che normalmente si riunisce tre volte l’anno, è composto dal Presidente, che è anche uno dei Vice-presidenti IEC, da un Segretario, dal Segretario Generale IEC e da 15 membri eletti dal Consiglio IEC. Per l’Italia partecipano l’ing. Ivano Visintainer e l’ing. Simone Germani con il ruolo di Alternate.

La 170a Riunione dello Standardization Management Board (SMB) dell’IEC ha avuto luogo in modalità remota tramite un collegamento in webconference in due sessioni tenutesi nei giorni 22 e 23 febbraio 2021 con il coordinamento dalla Segreteria centrale di Ginevra (Svizzera).

La riunione è stata strutturata in due sessioni di tre ore tenutesi a partire dalle 12:00 (ora di Ginevra) corrispondenti alle relative sessioni mattutina e pomeridiana previste del consueto cerimoniale delle riunioni in presenza. Anche in questa 170A edizione, le presentazioni dei TC invitati sono state posticipate e programmate in una sessione separata che si è tenuta il giorno 8 marzo 2021.

Nel corso della riunione sono state discusse e prese importanti decisioni che avranno riflesso sulla futura attività degli Organi Tecnici della IEC. Si ricordano qui di seguito i punti di maggiore interesse.

La riunione è iniziata con un breve riassunto delle tematiche discusse nel Chair’s Advisory Group (CAG) e delle conclusioni su cui il gruppo ha raggiunto una convergenza. In particolare, sono stati discussi gli esiti del self assessment condotto in SMB. Sono stati quindi presentati la versione consolidata dell’SMB Handbook e la proposta da svilupparsi in futuro all’interno del Joint Directive Maintenance Team che riguarda la promozione di un linguaggio più inclusivo nello sviluppo dei testi normativi internazionali.

Altra discussione importante emersa durante le riunioni del CAG è stata la questione relativa alle deviazioni europee ed alle revisioni apportate dagli HAS consultant che determinano in alcuni casi significative modifiche nei testi normativi e slittamenti nella pubblicazione delle corrispettive norme europee. In merito alla posizione che la IEC dovrebbe tenere nei confronti dei consulenti della Commissione europea, i membri del CAG hanno convenuto che le tematiche relative alle modifiche comuni sviluppate in ambito europeo non dovrebbero determinare un rallentamento allo sviluppo dei progetti normativi internazionali e che comunque, in virtù del Frankfurt Agreement, l’organizzazione (intesa come l’insieme dei TC e WG a cui partecipano numerosi esperti europei) dovrebbe promuovere ogni sforzo al fine di tenere in considerazione il punto di vista dei consulenti della Commissione europea come una delle voci dei differenti stakeholder, invitandoli a partecipare ai lavori normativi sin dalle prime fasi del progetto.

La riunione SMB è poi proseguita con la presentazione del Segretario Generale della IEC dott. Philippe Metzger che ha relazionato circa l’attuale situazione organizzativa e finanziaria della IEC, sottolineando la solidità del posizionamento dell’organizzazione in relazione a tali aspetti.

È stato inoltre aggiornato l’SMB circa il programma di avanzamento dei lavori svolti dalla Governance Review Task Force, la cui conclusione è stata posticipata a causa degli impatti della modalità di lavoro in remoto. I progressi verranno presentati durante il prossimo NC Secretary Forum. Entro giugno 2021 ci sarà modo di condividere gli esiti di tale attività e interagire con gli altri Board per raccogliere i riscontri da parte dei differenti gruppi interessati con l’obiettivo di presentare in luglio 2021 al CB (Council Board) il piano di implementazione.

Il Segretario Generale della IEC ha anche menzionato la Strategic Plan Task Force (SPTF) creata con il mandato di sviluppare la strategia della IEC nel prossimo triennio.

Successivamente si è passati alla discussione sullo stato di avanzamento delle attività in carico ai Gruppi di lavoro ad hoc (AhG) che ven- gono costituiti con compiti ben precisi e hanno una durata limitata. Durante la riunione sono stati presentati i seguenti aggiornamenti:

  • AhG 87 Code of Conduct for technical work: ha lo scopo di rivedere e aggiornare l’attuale codice di condotta della IEC tenendo in considerazione i documenti sviluppati in ISO e in CAB. Lynne Gibbens (CA), Coordinatrice del gruppo, ha presentato i due documenti elaborati “Code of Conduct for technical work” e “Guidance and process for addressing misconduct and breaches of the Code of Conduct” che rappresentano, rispettivamente, il codice di condotta per il lavori tecnici e la guida al processo di gestione dei casi di presunti comportamenti non conformi al codice stesso.
    Lo scopo di quest’ultima guida è quello di mitigare e risolvere nelle fasi iniziali gli eventuali conflitti che si possono generare in casi di comportamenti non idonei. Nei casi di maggior gravità è previsto un meccanismo di escalation. La modalità di gestione dei conflitti più gravi in ambito SMB è ancora da stabilirsi. Viene stabilito che il Central Office si occuperà di promuovere tutti gli aspetti operativi relativi a informare, formare e permettere l’accettazione del nuovo codice di condotta a tutti i par- tecipanti alle attività tecniche della IEC. Il Gruppo di lavoro ahG 87, avendo concluso il proprio mandato, viene sciolto;
  • AhG 84 Sustainable Development Goals: ha lo scopo di informare la comunità IEC in merito agli SDG (Sustainable Development Goals), valutare la correlazione tra gli attuali schemi di conformity assessment IEC e gli SDG e valutare i modi nei quali i TC possano tener conto di tali obiettivi nella loro attività normativa.
    Il gruppo aveva già presentato durante la 168° riunione dell’SMB svoltasi in giugno 2020 il proprio report finale ed è stato mantenuto per permettere la transizione dell’attività dall’SMB alla Task Force creata in seno al CB su tale tematica. Il coordinatore Vimal Mahendru aggiorna sui lavori di tale Task Force e, a seguito dell’avvenuta transizione al CB, l’SMB stabilisce lo scioglimento dell’AhG 84;
  • AhG 88 Covid induced consequences. il coordinamento è stato assegnato a Vimal Mahendru (IN) e Ralph Sporer (SMB Chair) con lo scopo di valutare l’impatto del Covid-19 alle attività tecniche della IEC e le eventuali opportunità di modifica permanente dei relativi processi nell’ambito del progetto di trasformazione digitale in corso in IEC.
    A causa del prolungarsi della situazione pandemica ed al fine di valutare più estensivamente le relative conseguenze, i coordinatori hanno suggerito un’estensione dei termini di tale attività. L’SMB concorda ed accorda l’estensione dei termini della presentazione del report finale durante la prossima riunione n° 171 che si terrà in giugno.

A seguito della creazione della Strategic Plan Task Force (SPTF) l’SMB ha inoltre approvato la creazione di un ulteriore AhG:

  • AhG 91 IEC Strategic Plan and Operational Plan, con lo scopo di supportare il rappresentante dell’SMB in SPTF e fornire un contributo allo sviluppo e all’implementazione della strategia della IEC. A tale gruppo sono stati assegnati:
    • l’obiettivo di partecipare allo sviluppo dei piani e degli obiettivi strategici con particolare riferimento alle trasformazioni in am- bito tecnico, includendo la cosiddetta “tra- sformazione digitale”;
    • la definizione della visione strategica e dei piani operativi dell’SMB (con relativi KPI) che convergano con gli obiettivi del Piano Strategico della IEC, nonché il relativo piano di monitoraggio dei risultati su base periodica al fine di informare e aggiornare il CB;
    • il coinvolgimento di altri gruppi SMB, tra i quali l’AhG 90, l’SG 11 e l’SG 12 nell’ambito delle rispettive competenze;
    • il completamento delle attività in corso nell’AhG 76, che concluderà in tal modo la propria missione, e verrà sciolto. Il coordinamento ti tale gruppo è stato assegnato ai membri dell’SMB Vimal Mahendru (IN) e Han Xiao (CN).

I SEG (Standardisation Evaluation Group) hanno il compito di valutare il modo più efficace di sviluppare l’argomento normativo oggetto dell’analisi del gruppo (Comitato Tecnico, Comitato di Sistema o altra tipologia di organo tecnico) all’interno della IEC. I SEG ad oggi attivi sono:

  • SEG 9 “Smart Home/Office Building Systems” che ha il compito affrontare la tematica dell’automazione degli edifici residenziali ed in uffici;
  • SEG 10 “Ethics in Autonomous and Artificial Intelligence Applications” che ha il compito di formulare raccomandazioni all’SMB sul modo migliore di affrontare in ambito IEC la tematica dell’etica, con particolare attenzione ai sistemi autonomi e in AI (Artificial Intelligence);
  • SEG 11 “Future Sustainable Transportation” che ha il compito di formulare raccomandazioni all’SMB sul modo migliore di affrontare dal punto di vista normativo il passaggio in atto a sistemi di trasporto sostenibili.

Durante la riunione, come ultimo ma non meno importante argomento all’ordine del giorno, è stato presentato un nuovo settore normativo definito come “Bio-digital convergence”.

La tematica, che è stata presentata da Kristel Van der Elst e Avalyne Diotte dell’istituto canadese Policy Horizons Canada, è molto ampia ed abbraccia i vari ambiti in cui la tecnologia dell’informazione ed i relativi dati si collegano a sistemi biologici complessi, dai sistemi biologici e parametri fisici e climatici dell’ecosistema monitorati da sensori, ai big data relativi alle popolazioni e relativi cambiamenti, ai fenomeni epidemici e pandemici ed altro ancora.

Data la complessità e l’estensione di tale ambito regolatori e normativo, l’SMB ha stabilito la creazione di un nuovo Standardisation Evaluation Group:

  • SEG 12 “Bio-digital convergence” al fine di investigare le attuali ricerche e lo sviluppo tecnologico in tale settore e valutare sia gli attuali standard esistenti sia la potenziale evoluzione futura.

L’SMB ha inoltre al suo interno sei gruppi consultivi permanenti (Advisory Committees):

  • ACEA “Advisory Committee on Envi- ronmental Aspects”;
  • ACOS “Advisory Committee on Safety”;
  • ACTAD “Advisory Committee on Elec- tricity Transmission and Distribution”;
  • ACEC “Advisory Committee on Electro- magnetic Compatibility”;
  • ACEE “Advisory Committee on Energy Efficiency”;
  • ACSEC “Advisory Committee on Security”.

Durante la 170a riunione non sono stati presentati aggiornamenti relativi al lavoro in corso negli Advisory Committee, ma è stata poi presentata durante la sessione di presentazioni tenutasi l’8 marzo una relazione sulle attività in corso in ACEA ed al relativo ruolo nello sviluppo di Guide non cogenti sulle tematiche rilevanti della “Circular Economy”.

Un aspetto degno di particolare attenzione è il coordinamento su questi temi con le altre organizzazioni di normazione. In particolare l’ACEA raccomanda la pubblicazione delle norme a doppio logo e a doppia numerazione al fine di permettere una maggiore convergenza ed una più ampia visibilità delle norme nei rispettivi ambiti di diffusione e utilizzo.

Accanto agli Advisory Committees, in SMB si sono costituti gli Strategic Groups (SG), che affrontano tematiche innovative trasversali, con lo scopo di colmare gap normativi specifici, proporre sinergie tra TC esistenti ed attivare collaborazioni con altre organizzazioni che trattano il medesimo tema, nel rispetto dei principi che caratterizzano l’attività normativa dell’IEC. In questa riunione non sono stati riportati aggiornamenti di tali gruppi.

La Standardization Division ha presentato la statistica relativa all’attività tecnica di normazione svolta nel 2020.

Dalla riesamina dei dati delle riunioni plenarie svolte durante l’anno, i dati mostrano un netto incremento della partecipazione internazionale, favorita dalla modalità di collegamento in web conference. Anche i dati della produzione normativa hanno evidenziato una sostanziale tenuta della numerosità di pubblicazioni ed evidenziata anche dalla conferma dei dati delle new proposal. Dall’analisi dei dati degli ultimi anni, due Comitati tecnici hanno evidenziato criticità:

  • TC 5 “Steam Turbine” tramite un questionario interno provvederà a valutare l’opportunità di proseguire la propria attività in autonomia o l’eventuale possibilità di confluire con le proprie attività in ISO/TC 192;
  • SC 61D “Appliances for air-conditioning for household and similar purposes” a seguito del cambio di Segreteria, viene accordato ulteriore tempo per implementare le azioni necessarie a raggiungere gli obiettivi operativi previsti per i Comitati attivi.

L’ SMB ha inoltre ratificato la creazione del nuovo TC 129 dal titolo “Robotics for electricity generation, transmission and distribution systems” a seguito della decisione presa dai Comitati nazionali (si veda SMBNC/17/RV), la cui Segreteria è stata assegnata alla Cina.

Nel corso della riunione tenutasi l’8 marzo dedicata alle presentazioni dei comitati sono state presentate le attività svolte nei seguenti Comitati:

  • ACEA “Advisory Committee on Envi- ronmental Aspects”;
  • TC 111 “Environmental standardization for electrical and electronic products and systems”;
  • SyC “Smart Cities”;
  • JTC 1/SC 39 “Sustainability, IT and Data Centres”.

È stato inoltre presentato da Mr. Tadashi Ezaki il libro bianco preparato dal Market Strategy Board (MSB) dal titolo “Safety in the Future”, in cui si evidenzia l’importanza della sicurezza collaborativa in cui l’interazione uomo macchina si trova tutt’oggi, che sarà di fondamentale importanza nell’evoluzione del concetto di sicurezza, determinando un importante impatto sull’evoluzione normativa del futuro.

L’SMB ha chiesto all’ACOS di creare una specifica Task force al fine di monitorare al meglio lo sviluppo tecnologico e l’evoluzione normativa nel campo della sicurezza collaborativa ed al fine di promuovere una gap analysis e proporre una relativa road map in tale settore.

Le decisioni prese durante l’incontro sono riportate nel documento SMB/7260/DL che può essere richiesto dai Membri dei CT del CEI a: dt@ceinorme.it.
A tale indirizzo possono essere richiesti ulteriori dettagli relativi all’attività degli Organi Tecnici menzionati nel presente rapporto.

condividi su facebook   condividi su twitter
Articoli più letti
CEI CT 1/25 MYNORMA 2021: IL TUO PORTALE DI ACCESSO ALLE NORME PROROGATO IL “FONDO NUOVE COMPETENZE” CHE INCENTIVA LA FORMAZIONE AZIENDALE TERMINOLOGIA, GRANDEZZE E UNITÀ DI MISURA CEI CT 10 COSA CAMBIA NELLA NORMAZIONE DEGLI OLI ISOLANTI MINERALI NASCONO I “TAVOLI DI CONFRONTO” CEI: IL PRIMO È DEDICATO ALL’E-MOBILITY CAVI E REGOLAMENTO PRODOTTI DA COSTRUZIONE (CPR) CEI CT 20 NUOVE VARIANTI ALLE REGOLE TECNICHE DI CONNESSIONE ALLE RETI ELETTRICHE CEI 0-16 E 0-21 VISINTAINER ALLA VICE PRESIDENZA CENELEC DAL 2021 LE NORME DI QUALSIASI ENTE NORMATORE INTERNAZIONALE DISPONIBILI SUL SITO DEL CEI CEI CT 108 CEI EN 62368-1 CONVEGNI DI FORMAZIONE GRATUITA CEI 2021 NUOVO LIBRO BIANCO “GLI ITALIANI E LA SICUREZZA ELETTRICA” CEI SC 59/61D CONDIZIONATORI, POMPE DI CALORE E DEUMIDIFICATORI È IN ARRIVO IL NUOVO MYNORMA! LA SICUREZZA INFORMATICA NELLA TRANSIZIONE ENERGETICA E DIGITALE AREE A RISCHIO PER ATMOSFERE ESPLOSIVE EMC Europe 2020 diventa VIRTUALE GIUSEPPE MOLINA ALLA DIREZIONE CEI APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE: EVOLUZIONE TECNOLOGICA E NORMATIVA CALENDARIO DEI CORSI CEI: Settembre 2020 GLI IMPIANTI DI TERRA L’ESPOSIZIONE UMANA AI CAMPI ELETTROMAGNETICI IL LIBRETTO D’IMPIANTO ELETTRICO SI ESTENDE ALLE PARTI COMUNI DEL CONDOMINIO SIMBOLI LETTERALI PER ELETTROTECNICA Sistemi di canalizzazione e accessori per cavi PROTEZIONE CONTRO I CONTATTI INDIRETTI IN PRESENZA DI CONVERTITORI DI POTENZA SISTEMI DI ACCUMULO DELL’ENERGIA ELETTRICA WEBINAR CEI: “Nuove idee per la costruzione, manutenzione e resilienza dei trasformatori elettrici” EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI: AGGIORNAMENTI NORMATIVI WEBINAR CEI: LA NUOVA FRONTIERA DEI SEMINARI ONLINE LA CULTURA NON SI FERMA: I SEMINARI CEI IN DIRETTA STREAMING CEI SC 121A “Apparecchiature a bassa tensione” SISTEMI AUDIO-VIDEOCITOFONICI E INTERFONICI MOBILITÀ ELETTRICA STRUMENTAZIONE NUCLEARE: ASPETTI ELETTRICI ED ELETTRONICI CEI CT 45 CONGRESSO EMC EUROPE 2020: UNA VETRINA INTERNAZIONALE UNICA SULLA COMPATIBILITÀ ELETTROMAGNETICA ASPETTI AMBIENTALI DI PRODOTTI ELETTRICI ED ELETTRONICI EMC EUROPE PREMI CEI EDIZIONI 2019-2020 STATO DELL’ARTE E FUTURO NELLA LASER SAFETY ISOLATORI PASSANTI CONVEGNI E SEMINARI DI FORMAZIONE GRATUITA 2020 QUADRI ELETTRICI DI BASSA TENSIONE – Parte 2 QUADRI ELETTRICI DI BASSA TENSIONE – Parte 1 FORMAZIONE CEI E-LEARNING CORSO CEI “MDR” CAMPAGNA SOCI 2020 In principio fu la pila 110 ANNI DI NORMAZIONE CLASSIFICAZIONI E PROVE AMBIENTALI CITOFONIA E OLTRE: IL NUOVO PANORAMA NORMATIVO IMPIANTI BT IMPIANTI ELETTRICI DI BASSA TENSIONE IL CEI PREMIA CINQUE TESI DI LAUREA A ROMA IL SIMPOSIO “EMC EUROPE 2020” LE INTERVISTE AGLI OFFICERS CEI SC 309A NUOVE TECNOLOGIE E MATERIALI PER DISPOSITIVI INTELLIGENTI PORTATILI NUOVA GUIDA CEI 99-6 PER SISTEMI DI MESSA A TERRA PER IMPIANTI ELETTRICI MUOVERSI CON INTELLIGENZA AGGIORNATE LE REGOLE TECNICHE DI CONNESSIONE ALLE RETI ELETTRICHE L’ATTIVITÀ TECNICO-NORMATIVA CEI NEL 2018 RICCARDO LAMA NUOVO PRESIDENTE GENERALE CEI GESTIONE E CONTROLLO DELLE CARICHE ELETTROSTATICHE LE INTERVISTE AGLI OFFICERS CEI CT 306 LA CONNETTIVITÀ IN AMBITO RESIDENZIALE PER LA DIGITAL HOME ICDL 2019: A ROMA LA CONFERENZA INTERNAZIONALE DELL’IEEE EFFICIENZA ENERGETICA DELL’ILLUMINAZIONE EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI SICUREZZA DEGLI ISOLAMENTI PER BASSA TENSIONE NUOVE NORME SUL FOTOVOLTAICO NUOVA VARIANTE 5 NORMA CEI 64-8 GUIDA CEI 64-12 ALLA PREDISPOSIZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI NELLE OPERE EDILI NUOVI SERVIZI CEI BOOKMARK E NOTEPAD LA COMPATIBILITÀ ELETTROMAGNETICA NELLA TECNOLOGIA SOTTOCOMITATO CEI SC 210/77B COSTANTE PROGRESSO E DIFFUSIONE DELLA PRODUZIONE DI ELETTRICITÀ DAL VENTO LE INTERVISTE AGLI OFFICERS CEI CT 88 EQUIPAGGIAMENTO ELETTRICO DELLE MACCHINE RADIO E TV DI QUALITÀ IL CT 316: TRA NORMAZIONE TECNICA E REGOLAZIONE CONVEGNI DI FORMAZIONE GRATUITA CEI 2019 SOCI CEI 2019: PROTAGONISTI DEL FUTURO INDUSTRIA 4.0: TECNOLOGIE ABILITANTI CORSI CEI 0-14 PER LE VERIFICHE DEGLI IMPIANTI: TERRA, ATEX E FULMINI COMITATO TECNICO CEI 316 PROTEZIONE DEGLI IMPIANTI DALLE SOVRATENSIONI TRASFORMATORI DI MISURA INNOVATIVI CONVEGNI DI FORMAZIONE GRATUITA 2019: LA FORMAZIONE A NORMA ARRIVA IL SERVIZIO BOOKMARK QUADRI DI AUTOMAZIONE E DISTRIBUZIONE NUOVE NORME PER L’INDUSTRIA 4.0 ITS SCHOOL PROJECT: ASSEGNATO IL PRIMO PREMIO, AL VIA IL BANDO 2019 ENERGIA ELETTRICA A PORTATA DI TUTTI E2 FORUM: MOSTRA SU MOBILITÀ VERTICALE E TECNOLOGIE INTELLIGENTI PER GLI EDIFICI AGGIORNATA LA NORMA PER GLI INTERRUTTORI MANUALI I CONCETTI DI BASE PER I SISTEMI DI ALLARME NORME TECNICHE E REGOLA DELL’ARTE PER SISTEMI DI SICUREZZA SISTEMI E COMPONENTI ELETTRICI ED ELETTRONICI PER TRAZIONE IL PREMIO CEI – MIGLIOR TESI DI LAUREA 2018 PREMIERA’ PER LA PRIMA VOLTA CINQUE STUDENTI L’IMPIANTO ELETTRICO UTILIZZATORE A SERVIZIO DELL’AZIENDA 4.0 CORSO CEI INDUSTRIA 4.0 CORSO CEI CAVI CPR COMITATO TECNICO CEI CT 81 L’ATTIVITÀ TECNICO-NORMATIVA CEI NEL 2017 A SUPPORTO DELL’INDUSTRIA E DEL PAESE UNA CASA EFFICIENTE E MODERNA ASSEMBLEA GENERALE E PREMIAZIONI CEI RILEVAZIONE DEI GUASTI NEI SISTEMI ELETTRICI VENTESIMA CONFERENZA INTERNAZIONALE IEEE SUI LIQUIDI DIELETTRICI (ICDL) REGOLAMENTO CPR: TRE NUOVE VARIANTI CEI SUI CAVI SMART MANUFACTURING IL BACKGROUND TECNOLOGICO E NORMATIVO DI INDUSTRIA 4.0 I CAPITOLATI TECNICI ANIE PER LE DOTAZIONI DEGLI “IMPIANTI A LIVELLI” CONSOLIDANO L’IMPIEGO DELLE NORME CEI LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO RETINICO DA RADIAZIONE LASER PROGETTAZIONE ANTINCENDIO PER GLI IMPIANTI ELETTRICI STRUTTURE DI SUPPORTO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI L’IDROGENO COME VETTORE ENERGETICO SISTEMI DI ALLARME SONORO PER APPLICAZIONI DI EMERGENZA “PIANO IMPRESA 4.0” PUNTA SU INNOVAZIONE E COMPETENZE PROTEZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI BT CITTÀ E COMUNITÀ INTELLIGENTI E SOSTENIBILI: IL RUOLO DELLA NORMATIVA EUROPEA Confermato il ruolo del CEI quale organismo nazionale di normazione “ITS SCHOOL PROJECT”: il nuovo premio che vede gli studenti protagonisti PRODOTTI ELETTROTECNICI A PROVA DI FIAMMA DIVENTARE SOCI CEI NEL 2018: COME E PERCHÉ L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA A BORDO TRENO L’EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI MISURA DELL’ENERGIA NELL’ERA DELLA DIGITALIZZAZIONE PRIMO APPUNTAMENTO CON I SEMINARI CEI 2018 ECONOMIA CIRCOLARE PER LE IMPRESE DEL SETTORE ELETTRICO ED ELETTRONICO ESTERI NATURALI: COSA, COME E PERCHÈ IN ARRIVO I NUOVI SEMINARI DI FORMAZIONE GRATUITA 2018 LUCE SUL CRIMINE: NUOVA GUIDA CEI 34-161 ATMOSFERE ESPLOSIVE: IMPIANTI ELETTRICI SEMPRE PIÙ SICURI IMPIANTI TEMPORANEI, SICUREZZA PERMANENTE CEI: LA FORMAZIONE “A REGOLA D’ARTE” LOTTA ALLA CRIMINALITÀ: LA RISPOSTA NORMATIVA SICUREZZA ANTINCENDIO: PIÙ PREVENZIONE CON IL NUOVO CODICE DEI VIGILI DEL FUOCO COSTRUIRE LE “CITTÀ DEL FUTURO”: LE NORME CHIAVE DELL’EVOLUZIONE IL “TESORO DEGLI ITALIANI”: UN PATRIMONIO DA SALVAGUARDARE CONTATORI DI ENERGIA ELETTRICA DI SECONDA GENERAZIONE REGOLAMENTO PRODOTTI DA COSTRUZIONE (CPR) SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI VARIANTE 1 ALLA GUIDA CEI 46-136 INTERVISTA A MARCO FONTANA (PRESIDENTE) E UMBERTO PARONI (SEGRETARIO) CEI/CT 20 LE NUOVE FRONTIERE DELL’ILLUMINAZIONE PREDISPOSIZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI IN RELAZIONE ALLE ESIGENZE UMANE Norma Italiana CEI 64-21 e utenze deboli: il videocitofono smart CLASSIFICAZIONE DEI SISTEMI DI AUTOMAZIONE DEGLI IMPIANTI TECNICI NEGLI EDIFICI NORME E ATTIVITÀ DEL COMITATO TECNICO CEI 44 LA PROTEZIONE DELLE PERSONE CON LE TECNOLOGIE FOTOELETTRICHE IMPIANTI A LIVELLI VARIANTE 3 ALLA NORMA CEI 64-8 CONFERENZA SULLA DIGITALIZZAZIONE INTERNAZIONALE ARRIVA LA NEWSLETTER DEI CORSI CEI ACCORDO ACCREDIA – CEI LA RICARICA DEI VEICOLI ELETTRICI: INTEROPERABILITÀ E SICUREZZA MEDICALE, INDUSTRIALE, DATA CENTER Soci CEI 2017 MISURE E UNITÀ DI MISURA NUOVA GUIDA TECNICA CEI 100-7 APPARECCHIATURA DI MANOVRA MT-AT E NORMATIVA CEI INTERVISTA A GIACOMO CORDIOLI, PRESIDENTE DEL CEI/CT 17 Primo Seminario di formazione gratuita CEI 2017 “Impianti elettrici. Prestazioni funzionali e di sicurezza” IL PIANO NAZIONALE INDUSTRIA 4.0 PER IL QUADRIENNIO 2017-2020 INTERVISTA A MARIO SILINGARDI, PRESIDENTE USCENTE CEI/SC 31J MEDICALE, INDUSTRIALE, DATA CENTER COME PROGETTARE UN DATA CENTER: DISPONIBILITÀ ED EFFICIENZA ENERGETICA PROSIEL ROADTOUR 2017: LA VOSTRA SICUREZZA È LA NOSTRA META RINNOVATO L’ACCORDO CHE RAFFORZA IL COMMERCIO GLOBALE E ALLARGA L’ACCESSO AI MERCATI CEI MAGAZINE: NASCE IL SITO DEDICATO IL FOTOVOLTAICO E LA NORMATIVA CEI Comitato Tecnico 82 CEI “Sistemi di conversione fotovoltaica dell’energia solare”