rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

Nanotecnologie per prodotti e sistemi elettrotecnici

Pubblicata la nuova edizione della NORMA CEI 64-8
per impianti elettrici utilizzatori

 

www.ceinorme.it my.ceinorme.it
rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

171A RIUNIONE DELLO STANDARDIZATION MANAGEMENT BOARD – SMB IEC

28/09/2021
condividi su facebook   condividi su twitter
rimpicciolisci il testo dell'articolo ingrandisci il testo dell'articolo

(VIRTUALE, 7-8 luglio 2021)

L’SMB è responsabile della Strategia Normativa dell’IEC, con poteri decisionali relativi alla gestione tecnica dei lavori normativi IEC, ossia relativi alla creazione e allo scioglimento degli Organi Tecnici (Comitati Tecnici, Comitati di Sistema, ecc.), alla determinazione degli obiettivi e al controllo del rispetto della programmazione dei lavori e dei collegamenti con le altre organizzazioni internazionali. Esso controlla che le priorità dell’attività tecnica siano definite secondo le raccomandazioni degli Advisory Committees ed è anche responsabile della nomina di Presidenti e Segretari dei Comitati Tecnici. L’SMB, che normalmente si riunisce tre volte l’anno, è composto dal Presidente, che è anche uno dei Vice-presidenti IEC, da un Segretario, dal Segretario Generale IEC e da 15 membri eletti dal Consiglio IEC. Per l’Italia partecipano l’ing. Ivano Visintainer e l’ing. Simone Germani con il ruolo di Alternate.

La seconda riunione dell’SMB del 2021 si è svolta di nuovo interamente in remoto. La riunione è stata strutturata in due sessioni di tre ore tenutesi a partire dalle 12:00 (ora di Ginevra) in due date conseguenti (7 e 8 luglio) e corrispondenti alle relative sessioni mattutina e pomeridiana previste dal consueto cerimoniale delle riunioni in presenza. Nel corso della riunione sono state discusse e prese importanti decisioni che avranno riflesso sulla futura attività degli Organi Tecnici della IEC. Si ricordano qui di seguito i punti di maggiore interesse.

Anche in questa 171a edizione, le presentazioni dei TC invitati sono state posticipate e programmate in una sessione separata che si è tenuta il giorno 12 luglio 2021.

La riunione si è aperta con la rapida approvazione delle prime due decisioni che riguardano l’agenda del meeting e la ratifica dell’approvazione per corrispondenza di 27 report relativi ai TC/SC/SyCs.

Quindi si è passati ad un breve riassunto delle tematiche discusse durante le quattro riunioni tenutesi dal Chair’s Advisory Group in modalità virtuale e delle conclusioni su cui il gruppo ha raggiunto una convergenza.

In particolare, durante il primo meeting del CAG è stato presentato un aggiornamento delle attività svolte nell’SG 12 in relazione alla trasformazione digitale e allo sviluppo delle norme utilizzando il formato XML. La trasformazione digitale nel mondo della normazione sta ricevendo una notevole accelerazione con la definizione del concetto di Smart Standard in cui il documento normativo, sviluppato attualmente sotto forma di testo scritto in un documento word o pdf, evolverà in un documento ipertestuale correlato da una struttura informativa più complessa. Questo permetterà la nascita di nuovi servizi più intelligenti ed evoluti a servizio degli utenti degli standard. Maggiore dettagli sulla tematica sono forniti più avanti nel presente report dove viene descritta l’attività dell’SG 12.

Un altro punto molto importante discusso durante le riunioni preliminari in preparazione alla riunione formale dell’SMB ha riguardato l’assegnazione della Segreteria dei Comitati di sistema, attualmente detenuta dal Central Office della IEC, ai Comitati nazionali.

La discussione ha analizzato le valutazioni dei Presidenti dei vari Comitati di sistema che sono stati interrogati sull’argomento. Dalle valutazioni sono emersi alcuni aspetti peculiari che riguardano i Comitati di sistema che non hanno la funzione di sviluppo delle norme, bensì un obiettivo di coordinamento tra i differenti Comitati Tecnici.

Il profilo attuale delle Segreterie è definito per gli obiettivi del Comitato Tecnico, che sono differenti da quelli dei Comitati di sistema; per tale motivo si è ritenuto di valutare un possibile progetto pilota da attuarsi prima di elaborare una decisione formale nella modifica dei criteri di assegnazione delle Segreterie.

Successivamente si è passati alla discussione sullo stato di avanzamento delle attività in carico ai Gruppi di lavoro ad hoc (AhG) che vengono costituiti con compiti ben precisi e hanno una durata limitata.

Durante la riunione sono stati presentati i seguenti aggiornamenti:

  • ahG 88 Covid induced consequences, il cui coordinamento è stato assegnato aVimal Mahendru (IN) e Ralph Sporer (SMB Chair)con lo scopo di valutare l’impatto del COVID-19 sulle attività tecniche della IEC e le eventuali opportunità di modifica permanente dei relativi processi nell’ambito del progetto di trasformazione digitale in corso in IEC. Il gruppo di lavoro ha evidenziato l’importanza del capitale sociale costituito dalle relazioni interpersonali dirette costruite durante gli eventi in presenza come elemento necessario al delicato processo della creazione del consenso e al fine di appianare divergenze e incomprensioni. A latere della definizione del capitale sociale si evidenzia l’assoluta necessità di rivedere le regole che sottostanno allo svolgimento delle riunioni che nel contesto di una nuova normalità manterranno in modo strutturato una modalità di partecipazione sempre più mista. Tale revisione è tematica congiunta ISO/IEC e di conseguenza necessita una approfondita discussione che viene demandata al gruppo congiunto Joint Task Force on New Normal creato in ambito SMB/TMB. L’SMB ringrazia i coordinatori per il lavoro svolto e chiude l’ahG 88.
  • ahG 90 prioritization of SMB work and performance/success measurement of technical work, il cui coordinamento è stato assegnato agli australiani Kareen Riley-Takos e Beer Opatsuwancon lo scopo di definire una metodologia per valutare in modo oggettivo le proposte di attività che si generano in SMB e definire le priorità del programma di lavoro dell’SMB. Le raccomandazioni espresse nel report finale dell’ahG 90 che ha svolto il suo lavoro nei primi 6 mesi del 2021 sono state tutte approvate. Tra i risultati riportati vi sono moduli che i proponenti delle attività potranno utilizzare per presentare gli obiettivi del progetto proposto e moduli che permettono una valutazione oggettiva della rilevanza dell’argomento in relazione al programma e agli obiettivi strategici dell’SMB. Tali moduli possono essere applicati a tutte le iniziative dell’SMB, ma la compilazione degli stessi verrà valutata ed eventualmente richiesta di volta in volta. Altro ulteriore risultato fornito dall’attività del gruppo è la definizione di una dashboard in cui sono riportati alcuni parametri (KPIs) significativi con la funzione di misurare le performance delle attività dei Comitati Tecnici. Tra questi, vi sono anche parametri collaterali all’attività tecnica, quali ad esempio la misura della diversità regionale e di genere nei ruoli di coordinamento dei CT. La proposta di questa dashboard è stata inviata al Central Office al fine di avviare la fase di implementazione. Una volta definita una prima versione di tale “pannello di controllo”, esso verrà sottoposto nuovamente all’SMB per ulteriori valutazioni e commenti. L’SMB ringrazia i coordinatori per il lavoro svolto e l’ahG 90 viene chiuso.

A seguito della creazione della Strategic Plan Task Force (SPTF) l’SMB ha inoltre approvato la creazione di un ulteriore AhG:

  • ahG 91 IEC Strategic Plan and Operational Plan, con lo scopo di supportare il rappresentante dell’SMB in SPTF e fornire un contributo allo sviluppo e all’implementazione della strategia della IEC, il cui coordinamento era stato assegnato ai membri dell’SMB Vimal Mahendru (IN) e Han Xiao (CN). I coordinatori hanno aggiornato circa l’andamento delle attività. Viene rimandata alla prossima riunione la discussione a seguito di ulteriori aggiornamenti

A seguito delle presentazioni degli ahG, Oliver Hateley (UK) ha presentato l’aggiornamento delle attività in corso di svolgimento nell’SG 12 Digital Transformation and Systems Approach,in particolare introducendo il concetto dello SMART Standards che rivoluziona il concetto di norma suddividendola in elementi informativi più semplici inseriti in una struttura informativa più complessa in via di definizione. Tale nuovo approccio permette la definizione di nuovi servizi e contenuti, quali ad esempio contenuti machine readable, elementi di calcolo, sistemi di accesso ai contenuti della norma più flessibili ed interattivi. Tale rivoluzione nello sviluppo e nella fruizione delle norme apre nuovi scenari e prospettive che hanno implicazioni economiche, operative e legali che richiedono un maggiore coinvolgimento degli organi direttivi e decisionali della IEC. L’SMB è stato informato che il Council Board della IEC ha creato una Task Force per indagare tali aspetti a seguito delle raccomandazioni dell’SG 12. L’SMB ha inoltre ribadito la necessità che tale evoluzione sia più possibile condivisa con l’ISO e che si avviino quanto prima dei progetti operativi e pilota che possano supportare lo sviluppo del concetto di SMART Standard.

I SEG (Standardisation Evaluation Group) hanno il compito di valutare il modo più efficace di sviluppare l’argomento normativo oggetto dell’analisi del gruppo (Comitato Tecnico, Comitato di Sistema o altra tipologia di organo tecnico) all’interno della IEC. I SEG ad oggi attivi sono:

  • SEG 9 “Smart Home/Office Building Systems” che affronta la tematica dell’automazione degli edifici residenziali e negli uffici; durante la riunione dell’SMB 171 si sono discusse le raccomandazioni proposte da tale gruppo. In particolare è stata ratificata la decisione relativa alla raccomandazione di creare Joint Advisory Group (JAGs) che coinvolgessero differenti TCs a livello di TC officers al fine di coordinare tematiche relative ai rispettivi SBP (Strategic Business Plan), alle potenziali sovrapposizioni e relazioni. L’SMB ribadisce la necessità di definirne gli aspetti e le regole di creazione e di gestione aggiornando le direttive in modo non eccessivamente prescrittivo e mantenendo una coerenza con le regole attualmente in vigore in ISO.
  • SEG 10 “Ethics in Autonomous and Artificial Intelligence Applications” con il compito di formulare raccomandazioni all’SMB sul modo migliore di affrontare in ambito IEC la tematica dell’etica, con particolare attenzione ai sistemi autonomi e di AI (Artificial Intelligence). A seguito delle raccomandazioni proposte da parte del SEG 10 in relazione all’etica nella normazione e a seguito dell’ampio dibattito relativo alla definizione del concetto dell’etica nelle norme, che non riguarda solamente l’intelligenza artificiale e i sistemi autonomi, l’SMB rimanda al SEG 10 il compito di rielaborare lo scopo proposto per l’Advisory Committee on Ethics in Standards (ACES).
  • SEG 11 “Future Sustainable Transportation” con il compito di formulare raccomandazioni all’SMB sul modo migliore di affrontare dal punto di vista normativo il passaggio in atto a sistemi di trasporto sostenibili.

La riunione SMB è poi proseguita con la presentazione delle attività del gruppo Database Reference Group & eClass (DBRG) a cura Stephen Dutnall. Durante la presentazione si è accennato all’esigenza di aggiornare l’Annex SL delle direttive e l’SMB ha demandato il DMT (Directive Maintenance Team) che ha la responsabilità dell’aggiornamento delle direttive stesse. L’SMB ha convenuto sull’urgenza di allineare l’attività dello sviluppo delle norme in formato database con l’SG 12 che sta affrontando le tematiche della trasformazione digitale e dello sviluppo delle norme SMART. In tal senso il report viene indirizzato all’attenzione dell’SG 12 che lo valuterà e costituirà un Advisory Committee per il gruppo DBRG.

La Standardization Division ha presentato la statistica relativa all’attività tecnica di standardizzazione svolta nella prima metà del 2021. Dalla riesamina dei dati emerge in modo abbastanza evidente un rallentamento dei dati della produzione normativa che rappresentano per l’SMB un campanello d’allarme. Le analisi svolte portano ad evidenziare che i progetti in ritardo sono passati dal 13% al 16% con un incremento relativo piuttosto ampio. Le motivazioni addotte dai TC sono principalmente relative all’effetto Covid che ha rallentato la soluzione di commenti determinando conseguenti difficoltà nel processo di creazione del consenso. La mancanza del capitale sociale favorito dalle riunioni in presenza è stato considerato dall’SMB come un elemento potenzialmente negativo e da tenersi in considerazione nelle valutazioni relative ai processi che si svilupperanno nella “nuova normalità”.

L’SMB ha al suo interno sei gruppi consultivi permanenti (Advisory Committees):

  • ACEA Advisory Committee on Environmental Aspects;
  • ACOS Advisory Committee on Safety;
  • ACTAD Advisory Committee on Electricity Transmission and Distribution;
  • ACEC Advisory Committee on Electromagnetic Compatibility;
  • ACEE Advisory Committee on Energy Efficiency;
  • ACSEC Advisory Committee on Security.

Accanto agli Advisory Committees, in SMB si sono costituti gli Strategic Groups (SG), che affrontano tematiche innovative trasversali, con lo scopo di colmare gap normativi specifici, proporre sinergie tra TC esistenti ed attivare collaborazioni con altre organizzazioni che trattano il medesimo tema, nel rispetto dei principi che caratterizzano l’attività normativa dell’IEC. Durante la riunione sono stati riportati aggiornamenti relativi al solo SG 12 come riportato sopra.

Nel corso della riunione tenutasi il 12 luglio dedicata alle presentazioni dei Comitati Tecnici, sono state presentate le attività svolte da:

  • ACOS, Advisory Committee on Safety;
  • TC 57, Power systems management and associated information exchange;
  • SyC Communication Technologies and Architectures;
  • JTC 1/SC 6, Telecommunications and information exchange between systems.

Le decisioni prese durante l’incontro sono riportate nel documento SMB/7360/DL che può essere richiesto dai Membri dei CT del CEI a: dt@ceinorme.it.
A tale indirizzo possono essere richiesti ulteriori dettagli relativi all’attività degli Organi Tecnici menzionati nel presente rapporto.

condividi su facebook   condividi su twitter
Articoli più letti
NOVITÀ E CORRETTA APPLICAZIONE DELLA CEI 64-8 EDIZIONE 2021 PUBBLICATA LA NUOVA EDIZIONE DELLA NORMA CEI 64-8 PER IMPIANTI ELETTRICI UTILIZZATORI NANOTECNOLOGIE PER PRODOTTI E SISTEMI ELETTROTECNICI NORMA CEI 64-8 “VARIANTE FUOCO”: AMBIENTI PARTICOLARI CONVENZIONE CEI – FONDAZIONE CNI 2021/2022 NUOVE CONVENZIONI CEI PER GLI ASSOCIATI A CONFARTIGIANATO E CNA IL CT 68/51 PER LEGHE, ACCIAI E COMPONENTI MAGNETICI NORMA CEI 64-8 “VARIANTE FUOCO” CEI CT 111 GLI OBBLIGHI DI TRACCIABILITÀ DELLE SOSTANZE NELLE APPARECCHIATURE ELETTRONICHE CONVENZIONE CEI – UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA NUOVO TAVOLO DI CONFRONTO CEI “CYBERSECURITY” APPARECCHIATURE A BASSA TENSIONE ABROGATA LA NORMA CEI 20-22/2 EVOLUZIONE DEGLI IMPIANTI UTENTE PER LE COMUNICAZIONI SOCI CEI 2021: PROTAGONISTI DEL CAMBIAMENTO CEI CT 1/25 MYNORMA 2021: IL TUO PORTALE DI ACCESSO ALLE NORME PROROGATO IL “FONDO NUOVE COMPETENZE” CHE INCENTIVA LA FORMAZIONE AZIENDALE TERMINOLOGIA, GRANDEZZE E UNITÀ DI MISURA CEI CT 10 COSA CAMBIA NELLA NORMAZIONE DEGLI OLI ISOLANTI MINERALI NASCONO I “TAVOLI DI CONFRONTO” CEI: IL PRIMO È DEDICATO ALL’E-MOBILITY CAVI E REGOLAMENTO PRODOTTI DA COSTRUZIONE (CPR) CEI CT 20 NUOVE VARIANTI ALLE REGOLE TECNICHE DI CONNESSIONE ALLE RETI ELETTRICHE CEI 0-16 E 0-21 VISINTAINER ALLA VICE PRESIDENZA CENELEC DAL 2021 LE NORME DI QUALSIASI ENTE NORMATORE INTERNAZIONALE DISPONIBILI SUL SITO DEL CEI CEI CT 108 CEI EN 62368-1 CONVEGNI DI FORMAZIONE GRATUITA CEI 2021 NUOVO LIBRO BIANCO “GLI ITALIANI E LA SICUREZZA ELETTRICA” CEI SC 59/61D CONDIZIONATORI, POMPE DI CALORE E DEUMIDIFICATORI È IN ARRIVO IL NUOVO MYNORMA! LA SICUREZZA INFORMATICA NELLA TRANSIZIONE ENERGETICA E DIGITALE AREE A RISCHIO PER ATMOSFERE ESPLOSIVE EMC Europe 2020 diventa VIRTUALE GIUSEPPE MOLINA ALLA DIREZIONE CEI APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE: EVOLUZIONE TECNOLOGICA E NORMATIVA CALENDARIO DEI CORSI CEI: Settembre 2020 GLI IMPIANTI DI TERRA L’ESPOSIZIONE UMANA AI CAMPI ELETTROMAGNETICI IL LIBRETTO D’IMPIANTO ELETTRICO SI ESTENDE ALLE PARTI COMUNI DEL CONDOMINIO SIMBOLI LETTERALI PER ELETTROTECNICA Sistemi di canalizzazione e accessori per cavi PROTEZIONE CONTRO I CONTATTI INDIRETTI IN PRESENZA DI CONVERTITORI DI POTENZA SISTEMI DI ACCUMULO DELL’ENERGIA ELETTRICA WEBINAR CEI: “Nuove idee per la costruzione, manutenzione e resilienza dei trasformatori elettrici” EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI: AGGIORNAMENTI NORMATIVI WEBINAR CEI: LA NUOVA FRONTIERA DEI SEMINARI ONLINE LA CULTURA NON SI FERMA: I SEMINARI CEI IN DIRETTA STREAMING CEI SC 121A “Apparecchiature a bassa tensione” SISTEMI AUDIO-VIDEOCITOFONICI E INTERFONICI MOBILITÀ ELETTRICA STRUMENTAZIONE NUCLEARE: ASPETTI ELETTRICI ED ELETTRONICI CEI CT 45 CONGRESSO EMC EUROPE 2020: UNA VETRINA INTERNAZIONALE UNICA SULLA COMPATIBILITÀ ELETTROMAGNETICA ASPETTI AMBIENTALI DI PRODOTTI ELETTRICI ED ELETTRONICI EMC EUROPE PREMI CEI EDIZIONI 2019-2020 STATO DELL’ARTE E FUTURO NELLA LASER SAFETY ISOLATORI PASSANTI CONVEGNI E SEMINARI DI FORMAZIONE GRATUITA 2020 QUADRI ELETTRICI DI BASSA TENSIONE – Parte 2 QUADRI ELETTRICI DI BASSA TENSIONE – Parte 1 FORMAZIONE CEI E-LEARNING CORSO CEI “MDR” CAMPAGNA SOCI 2020 In principio fu la pila 110 ANNI DI NORMAZIONE CLASSIFICAZIONI E PROVE AMBIENTALI CITOFONIA E OLTRE: IL NUOVO PANORAMA NORMATIVO IMPIANTI BT IMPIANTI ELETTRICI DI BASSA TENSIONE IL CEI PREMIA CINQUE TESI DI LAUREA A ROMA IL SIMPOSIO “EMC EUROPE 2020” LE INTERVISTE AGLI OFFICERS CEI SC 309A NUOVE TECNOLOGIE E MATERIALI PER DISPOSITIVI INTELLIGENTI PORTATILI NUOVA GUIDA CEI 99-6 PER SISTEMI DI MESSA A TERRA PER IMPIANTI ELETTRICI MUOVERSI CON INTELLIGENZA AGGIORNATE LE REGOLE TECNICHE DI CONNESSIONE ALLE RETI ELETTRICHE L’ATTIVITÀ TECNICO-NORMATIVA CEI NEL 2018 RICCARDO LAMA NUOVO PRESIDENTE GENERALE CEI GESTIONE E CONTROLLO DELLE CARICHE ELETTROSTATICHE LE INTERVISTE AGLI OFFICERS CEI CT 306 LA CONNETTIVITÀ IN AMBITO RESIDENZIALE PER LA DIGITAL HOME ICDL 2019: A ROMA LA CONFERENZA INTERNAZIONALE DELL’IEEE EFFICIENZA ENERGETICA DELL’ILLUMINAZIONE EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI SICUREZZA DEGLI ISOLAMENTI PER BASSA TENSIONE NUOVE NORME SUL FOTOVOLTAICO NUOVA VARIANTE 5 NORMA CEI 64-8 GUIDA CEI 64-12 ALLA PREDISPOSIZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI NELLE OPERE EDILI NUOVI SERVIZI CEI BOOKMARK E NOTEPAD LA COMPATIBILITÀ ELETTROMAGNETICA NELLA TECNOLOGIA SOTTOCOMITATO CEI SC 210/77B COSTANTE PROGRESSO E DIFFUSIONE DELLA PRODUZIONE DI ELETTRICITÀ DAL VENTO LE INTERVISTE AGLI OFFICERS CEI CT 88 EQUIPAGGIAMENTO ELETTRICO DELLE MACCHINE RADIO E TV DI QUALITÀ IL CT 316: TRA NORMAZIONE TECNICA E REGOLAZIONE CONVEGNI DI FORMAZIONE GRATUITA CEI 2019 SOCI CEI 2019: PROTAGONISTI DEL FUTURO INDUSTRIA 4.0: TECNOLOGIE ABILITANTI CORSI CEI 0-14 PER LE VERIFICHE DEGLI IMPIANTI: TERRA, ATEX E FULMINI COMITATO TECNICO CEI 316 PROTEZIONE DEGLI IMPIANTI DALLE SOVRATENSIONI TRASFORMATORI DI MISURA INNOVATIVI CONVEGNI DI FORMAZIONE GRATUITA 2019: LA FORMAZIONE A NORMA ARRIVA IL SERVIZIO BOOKMARK QUADRI DI AUTOMAZIONE E DISTRIBUZIONE NUOVE NORME PER L’INDUSTRIA 4.0 ITS SCHOOL PROJECT: ASSEGNATO IL PRIMO PREMIO, AL VIA IL BANDO 2019 ENERGIA ELETTRICA A PORTATA DI TUTTI E2 FORUM: MOSTRA SU MOBILITÀ VERTICALE E TECNOLOGIE INTELLIGENTI PER GLI EDIFICI AGGIORNATA LA NORMA PER GLI INTERRUTTORI MANUALI I CONCETTI DI BASE PER I SISTEMI DI ALLARME NORME TECNICHE E REGOLA DELL’ARTE PER SISTEMI DI SICUREZZA SISTEMI E COMPONENTI ELETTRICI ED ELETTRONICI PER TRAZIONE IL PREMIO CEI – MIGLIOR TESI DI LAUREA 2018 PREMIERA’ PER LA PRIMA VOLTA CINQUE STUDENTI L’IMPIANTO ELETTRICO UTILIZZATORE A SERVIZIO DELL’AZIENDA 4.0 CORSO CEI INDUSTRIA 4.0 CORSO CEI CAVI CPR COMITATO TECNICO CEI CT 81 L’ATTIVITÀ TECNICO-NORMATIVA CEI NEL 2017 A SUPPORTO DELL’INDUSTRIA E DEL PAESE UNA CASA EFFICIENTE E MODERNA ASSEMBLEA GENERALE E PREMIAZIONI CEI RILEVAZIONE DEI GUASTI NEI SISTEMI ELETTRICI VENTESIMA CONFERENZA INTERNAZIONALE IEEE SUI LIQUIDI DIELETTRICI (ICDL) REGOLAMENTO CPR: TRE NUOVE VARIANTI CEI SUI CAVI SMART MANUFACTURING IL BACKGROUND TECNOLOGICO E NORMATIVO DI INDUSTRIA 4.0 I CAPITOLATI TECNICI ANIE PER LE DOTAZIONI DEGLI “IMPIANTI A LIVELLI” CONSOLIDANO L’IMPIEGO DELLE NORME CEI LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO RETINICO DA RADIAZIONE LASER PROGETTAZIONE ANTINCENDIO PER GLI IMPIANTI ELETTRICI STRUTTURE DI SUPPORTO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI L’IDROGENO COME VETTORE ENERGETICO SISTEMI DI ALLARME SONORO PER APPLICAZIONI DI EMERGENZA “PIANO IMPRESA 4.0” PUNTA SU INNOVAZIONE E COMPETENZE PROTEZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI BT CITTÀ E COMUNITÀ INTELLIGENTI E SOSTENIBILI: IL RUOLO DELLA NORMATIVA EUROPEA Confermato il ruolo del CEI quale organismo nazionale di normazione “ITS SCHOOL PROJECT”: il nuovo premio che vede gli studenti protagonisti PRODOTTI ELETTROTECNICI A PROVA DI FIAMMA DIVENTARE SOCI CEI NEL 2018: COME E PERCHÉ L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA A BORDO TRENO L’EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI MISURA DELL’ENERGIA NELL’ERA DELLA DIGITALIZZAZIONE PRIMO APPUNTAMENTO CON I SEMINARI CEI 2018 ECONOMIA CIRCOLARE PER LE IMPRESE DEL SETTORE ELETTRICO ED ELETTRONICO ESTERI NATURALI: COSA, COME E PERCHÈ IN ARRIVO I NUOVI SEMINARI DI FORMAZIONE GRATUITA 2018 LUCE SUL CRIMINE: NUOVA GUIDA CEI 34-161 ATMOSFERE ESPLOSIVE: IMPIANTI ELETTRICI SEMPRE PIÙ SICURI IMPIANTI TEMPORANEI, SICUREZZA PERMANENTE CEI: LA FORMAZIONE “A REGOLA D’ARTE” LOTTA ALLA CRIMINALITÀ: LA RISPOSTA NORMATIVA SICUREZZA ANTINCENDIO: PIÙ PREVENZIONE CON IL NUOVO CODICE DEI VIGILI DEL FUOCO COSTRUIRE LE “CITTÀ DEL FUTURO”: LE NORME CHIAVE DELL’EVOLUZIONE IL “TESORO DEGLI ITALIANI”: UN PATRIMONIO DA SALVAGUARDARE CONTATORI DI ENERGIA ELETTRICA DI SECONDA GENERAZIONE REGOLAMENTO PRODOTTI DA COSTRUZIONE (CPR) SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI VARIANTE 1 ALLA GUIDA CEI 46-136 INTERVISTA A MARCO FONTANA (PRESIDENTE) E UMBERTO PARONI (SEGRETARIO) CEI/CT 20 LE NUOVE FRONTIERE DELL’ILLUMINAZIONE PREDISPOSIZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI IN RELAZIONE ALLE ESIGENZE UMANE Norma Italiana CEI 64-21 e utenze deboli: il videocitofono smart CLASSIFICAZIONE DEI SISTEMI DI AUTOMAZIONE DEGLI IMPIANTI TECNICI NEGLI EDIFICI NORME E ATTIVITÀ DEL COMITATO TECNICO CEI 44 LA PROTEZIONE DELLE PERSONE CON LE TECNOLOGIE FOTOELETTRICHE IMPIANTI A LIVELLI VARIANTE 3 ALLA NORMA CEI 64-8 CONFERENZA SULLA DIGITALIZZAZIONE INTERNAZIONALE ARRIVA LA NEWSLETTER DEI CORSI CEI ACCORDO ACCREDIA – CEI LA RICARICA DEI VEICOLI ELETTRICI: INTEROPERABILITÀ E SICUREZZA MEDICALE, INDUSTRIALE, DATA CENTER Soci CEI 2017 MISURE E UNITÀ DI MISURA NUOVA GUIDA TECNICA CEI 100-7 APPARECCHIATURA DI MANOVRA MT-AT E NORMATIVA CEI INTERVISTA A GIACOMO CORDIOLI, PRESIDENTE DEL CEI/CT 17 Primo Seminario di formazione gratuita CEI 2017 “Impianti elettrici. Prestazioni funzionali e di sicurezza” IL PIANO NAZIONALE INDUSTRIA 4.0 PER IL QUADRIENNIO 2017-2020 INTERVISTA A MARIO SILINGARDI, PRESIDENTE USCENTE CEI/SC 31J MEDICALE, INDUSTRIALE, DATA CENTER COME PROGETTARE UN DATA CENTER: DISPONIBILITÀ ED EFFICIENZA ENERGETICA PROSIEL ROADTOUR 2017: LA VOSTRA SICUREZZA È LA NOSTRA META RINNOVATO L’ACCORDO CHE RAFFORZA IL COMMERCIO GLOBALE E ALLARGA L’ACCESSO AI MERCATI CEI MAGAZINE: NASCE IL SITO DEDICATO IL FOTOVOLTAICO E LA NORMATIVA CEI Comitato Tecnico 82 CEI “Sistemi di conversione fotovoltaica dell’energia solare”