rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

TAVOLO DI CONFRONTO CEI “E-MOBILITY”

IL 2021 DEL CEI: RIPARTIRE INNOVANDOSI

 

www.ceinorme.it my.ceinorme.it
rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

172A RIUNIONE DELLO STANDARDIZATION MANAGEMENT BOARD – SMB IEC

02/02/2022
condividi su facebook   condividi su twitter
rimpicciolisci il testo dell'articolo ingrandisci il testo dell'articolo

(Dubai, 2 e 3 ottobre 2021)

La 172a Riunione dello Standardization Management Board (SMB), l’ultima del 2021, si è svolta nell’ambito del General Meeting della IEC ospitato a Dubai in una versione ridotta e limitata ai meeting istituzionali senza la partecipazione dei TCs. Per la prima volta dall’inizio della pandemia di Covid-19 l’SMB ha sperimentato la modalità ibrida ad inaugurare un percorso che si svilupperà nella cosiddetta “new normality”. La riunione tenutasi a Dubai alla presenza di un gruppo ridotto di delegati ed estesa a tutti i membri dell’SMB con l’ausilio di un collegamento in video conferenza via Zoom, è stata strutturata in due sessioni di tre ore tenutesi a partire dalle 14:00 (ora di Dubai) in due date conseguenti (2 e 3 ottobre) e corrispondenti alle relative sessioni mattutina e pomeridiana previste dal consueto cerimoniale delle riunioni in presenza. Anche in questa 172a edizione, le presentazioni dei Comitati sono state programmate in una sessione separata e successiva.

Gli organi tecnici invitati a presentare nella sessione dedicata sono stati i seguenti:

  • ACSEC, Information security and data privacy;
  • SyC Low Voltage Direct Current and Low Voltage Direct Current for Electricity Access (LVDC);
  • TC 88 Wind energy generation systems;
  • JTC 1 Information technology.

La riunione è iniziata con la rapida approvazione delle prime due decisioni che riguardano l’agenda del meeting e la ratifica dell’approvazione per corrispondenza di 15 report relativi ai TC/SC/SyCs.

In apertura, come di consueto nelle riunioni che si svolgono nell’ambito del General Meeting, sono stati nominati i vincitori del premio Thomas A. Edison Award, dedicato agli officers dei Comitati Tecnici internazionali distintisi per risultati e contributi significativi forniti nel campo della normazione.

Durante la riunione il chairman dell’SMB, Mr. Ralph Sporer, ha nominato i quattro vincitori del 2021 qui di seguito elencati:

  • Jeroen van Dam Chair of IEC TC 88Wind energy generation systems;
  • Martin Doppelbauer Chair of IEC TC 2Rotating machinery;
  • Hideki Hayashi Secretary of IEC TC 120EES systems;
  • Karl Hiereth Chair of IEC TC 121, Switchgear and controlgear and their assemblies for low voltage.

Successivamente è stato presentato un breve riassunto delle tematiche discusse durante le quattro riunioni tenutesi dal Chair’s Advisory Group in modalità virtuale e delle conclusioni su cui il gruppo ha raggiunto una convergenza. Molti sono stati gli argomenti di discussione rilevanti affrontati nelle quattro riunioni tematiche svoltesi nelle settimane precedenti alla riunione SMB di Dubai. Gli argomenti trattati hanno riguardato tematiche relative alla creazione e gestione di SEG o ahG le cui argomentazioni sono poi state riprese nelle varie decisioni approvate in sede di SMB, ad eccezione della presentazione del progetto denominato Mapping Tool.

Il progetto del Mapping Tool, coordinato da Mr. Christian Gabriel (AT), che fu già presentato nelle riunioni precedenti, ha raggiunto un livello di maturità e complessità notevole e sarà oggetto di una relazione finale e di una revisione da parte dei membri dell’SMB.

L’SMB ha stabilito che si proceda alla finalizzazione del progetto che porterà a termine 3 differenti mappature su campi di normazione rilevanti, tra i quali in particolare lo Smart Grid Map sotto il coordinamento del SyC Smart Energy e che il progetto si concluda entro l’SMB 175 che si svolgerà ad ottobre 2022. In relazione alle attività future del Mapping tool, tra le quali la valorizzazione, l’adozione dello stesso e le opportunità che in futuro possono scaturire dal progetto, l’SMB ha stabilito un diretto coinvolgimento del Central Office, che avrà l’incarico di coordinare vari soggetti, tra i quali i Technical Officers e il gruppo NRG (New Revenues Generation), al fine di analizzarne il valore aggiunto e le potenzialità e promuoverne e l’adozione nella comunità tecnica.

L’SG 12 avrà inoltre l’onere di valutare le modalità di monitoraggio dell’evoluzione del progetto e delle attività future.

Si è poi passati alla discussione sullo stato di avanzamento delle attività in carico ai Gruppi di lavoro ad hoc (ahG) che vengono costituiti con compiti ben precisi e hanno una durata limitata.

Durante la riunione sono stati presentati i seguenti aggiornamenti:

  • ahg 89 “Review of standards development process”, creato con lo scopo di revisionare il processo di sviluppo delle normative tenendo in considerazione l’esperienza e le iniziative di altre organizzazioni (ad esempio, il “Virtual Standards Development Process” dell’ISO e il “Flexible Standards Development Process” del CENELEC). Il gruppo, affidato al coordinamento di Florian Spiteller (DE), deve valutare colli di bottiglia, vincoli esterni e criticità che limitano l’efficienza e l’efficacia dello sviluppo normativo. è stato richiesto di definire metodologie di monitoraggio e di misura dei parametri di efficienza del processo di sviluppo normativo, insieme agli input derivanti dai TC/SC/SyCs e NCs ed in collaborazione con SG 12/TF 1 Online Authoring Reference Group; al Central Office IT Division è stato richiesto di identificare e raccomandare le opportune proposte di cambiamento del processo. Il gruppo, che avrebbe dovuto presentare il suo report finale all’SMB meeting 172, ha raccolto un notevole riscontro con l’ausilio di un questionario e ha richiesto un’estensione del mandato fino al 2022 con report finale da presentarsi nel prossimo SMB 173 che si riunirà a febbraio 2022.
  • ahG 91 IEC Strategic Plan and Operational Plan, istituito con lo scopo di supportare il rappresentante dell’SMB in SPTF e fornire un contributo allo sviluppo e all’implementazione della strategia della IEC, il cui coordinamento era stato assegnato ai membri dell’SMB Vimal Mahendru (IN) e Han Xiao (CN). Jo Cops e Vimal Mahendru (IN), coadiuvati dal co-corordinatore Han Xiao (CN), hanno aggiornato circa l’andamento delle attività svolte nell’ambito della Strategic Plan Task Force (SPTF). In particolare, è stata presentata la timeline di lavoro (il cui programma sta procedendo a tappe forzate fino a dicembre), la metodologia di lavoro, le cinque tematiche prioritarie rispetto ai piani strategico-istituzionali della IEC (tra cui spiccano la trasformazione digitale e la sostenibilità) ed, inoltre, il posizionamento strategico della IEC nei confronti dei portatori di interesse. È stata nuovamente aggiornata alla prossima riunione la discussione a seguito di ulteriori aggiornamenti.

Oltre agli attuali ahG, e al fine di approfondire due tematiche di particolare rilevanza, l’SMB ha approvato la creazione dei seguenti ahG specifici:

  • ahG 92 “Copyright and licensing issues (TC 57)”, creato con lo scopo di approfondire la tematica sollevata dal TC 57 in relazione ai diritti di copyright e di licenza legati alla disponibilità di componenti digitali nelle normative del futuro. L’evoluzione prospettata dalla trasformazione digitale e prefigurata nei futuri SMART standards promette di trasformare le norme permettendo l’inclusione di contenuti digitali interattivi, tra cui pacchetti di codici sorgenti. Si pone quindi la necessità di valutare e di interrogarsi sull’impatto che tali evoluzioni avranno nei confronti dell’attuale politica di copyright, distribuzione e di licenza dei codici e di altri prodotti digitali. A tal fine, il gruppo di lavoro è incaricato di identificare le opportunità e gli eventuali gap tra le attività attualmente svolte dai TC/SC/SyCs e le buone pratiche attuate dalle altre organizzazioni. Il gruppo supporterà il Central Office nello sviluppo di linee guida per valutare l’applicazione della politica del copyright delle licenze e dei processi nella gestione di componenti software e altri contenuti digitali prodotti in ambito normativo ed integrati nelle norme SMART del futuro. Il coordinamento di tale gruppo è affidato a Willem Wolf (NL) e dovrà presentare gli esiti del proprio lavoro alla riunione SMB 174 che si terrà a giugno 2022.
  • ahG 93, Use of Global Relevance Toolbox, tratta un’altra tematica di estrema attualità, costituita dalla rilevanza internazionale della IEC e da tutti gli strumenti che la IEC utilizza per attuarla. Più di un decennio fa, il Council Board, conscio della rilevanza strategica dell’adozione delle norme IEC a livello globale, aveva avviato un’attività che prevedeva lo sviluppo di tutti gli strumenti adottabili dai Comitati per facilitare l’adozione delle norme nei differenti paesi del mondo, chiamando tale sistema con il nome di Global Relevance Toolbox (GRT). La tematica è stata ripresa nell’ambito delle attività del Masterplan implementation (MPI) e Michael Teigeler (DE), incaricato di coordinare le azioni previste dall’MPI, ha sollevato la necessità di un’azione più efficace per la valorizzazione del GRT. Il nuovo gruppo, il cui coordinamento è stato assegnato allo stesso Michael Teigeler, si è costituito con lo scopo di sviluppare una linea guida e di supportare il Central Office nell’implementazione delle attività specifiche rilevanti legate ai processi di sviluppo dei progetti normativi. Il gruppo ha anche la responsabilità di coinvolgere l’ISO per un allineamento dell’approccio da tenersi. Ricade inoltre nello scopo di tale gruppo la formulazione di eventuali raccomandazioni per un aggiornamento delle direttive. Si definisce come termine delle attività la riunione SMB 175 che si terrà a ottobre 2022.

Una parte rilevante della discussione svoltasi durante l’SMB 172 ha riguardato in modo particolare i SEG.

I SEG (Standardization Evaluation Group) hanno il compito di valutare il modo più efficace di sviluppare l’argomento normativo oggetto dell’analisi del gruppo (Comitato Tecnico, Comitato di Sistema o altra tipologia di organo tecnico) all’interno della IEC. I SEG ad oggi attivi sono:

  • SEG 10 “Ethics in Autonomous and Artificial Intelligence Applications”, con il compito di formulare raccomandazioni all’SMB sul modo migliore di affrontare in ambito IEC la tematica dell’etica, con particolare attenzione ai sistemi autonomi e in AI (Artificial Intelligence). A seguito delle raccomandazioni proposte da parte del SEG 10, tra cui il suggerimento della creazione di un Advisory Committee specifico, l’SMB aveva rimandato al SEG 10 il compito di rielaborare lo scopo proposto per l’Advisory Committee on Ethics in Standards (ACES). Lo scopo di tale Advisory Committee è stato ampiamente discusso e più volte modificato. Data la sovrapposizione con altri Advisory Committees e la pluralità dei confini e degli interessi congiunti con molti altri attori, l’SMB non ha trovato un consenso sul corretto assetto da dare al Comitato e al relativo scopo. Di conseguenza, si è deciso di coinvolgere il CAB e stabilire una Joint Task Force (SMB-CAB) per valutare una proposta idonea per affrontare questa tematica estremamente rilevante.
  • SEG 11 “Future Sustainable Transportation”, con il compito di formulare raccomandazioni all’SMB sul modo migliore di affrontare dal punto di vista normativo il passaggio in atto a sistemi di trasporto sostenibili. Le raccomandazioni finali di questo SEG, in cui si proponeva la creazione di un nuovo Comitato di sistema, non sono state approvate. Alla base di questa decisione negativa vi sono varie motivazioni, a partire dallo scopo, che appariva troppo ampio e che avrebbe generato sovrapposizioni poco gestibili con alcuni Comitati Tecnici (tra cui il TC 9 e il TC 69); inoltre la proposta stessa aveva riscontrato poco interesse da parte dei Comitati Tecnici. L’SMB ha d’altro canto riconosciuto la rilevanza del rapporto finale emesso dal SEG e ne ha proposto la pubblicazione come documento IEC pubblicamente disponibile. Il termine del SEG 11 è comunque stato esteso con il compito di rivedere i commenti ricevuti e riformulare la propria proposta.

L’SMB ha inoltre deciso la creazione di un ulteriore SEG:

  • SEG 13 “Electrical equipment under extreme climate, environmental and disaster conditions”, con il compito di valutare potenziali attività di normazione relative all’operatività e alla manutenzione dei dispositivi elettrici impiegati nelle infrastrutture di generazione, trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica sotto condizioni climatiche estreme e in presenza di disastri ambientali. L’attività proposta dal CN Cinese ha lo scopo di valutare l’attuale situazione normativa che riguarda il monitoraggio, anche preventivo, dei rischi dei dispositivi all’interno di infrastrutture in condizioni estreme e disastri ambientali, nonché le lacune normative per la gestione dei sistemi prima, durante e dopo gli eventi estremi. L’oggetto dello scopo dovrà essere indagato con un approccio di sistema, combinando gli aspetti di resilienza propri dei sistemi e dei dispositivi coinvolti. L’ambito di normazione è molto ampio e il SEG ha il compito di valutarne i confini coinvolgendo i TC/SC/SyCs rilevanti e le altre organizzazioni esterne che dovranno essere coinvolte o che potranno portare un interesse specifico. Il coordinamento di tale SEG è ancora da assegnarsi.

La divisione Standardization Division ha presentato la consueta sintesi della statistica relativa all’attività tecnica di standardizzazione svolta durante i primi tre quarti del 2021. Dalla riesamina dei dati non emergono elementi particolarmente negativi che possano confermare la contrazione di attività paventata dal rallentamento dei dati della produzione normativa rappresentato nella riunione di luglio 2021. Si confermano i dati relativi a un incremento del numero di progetti in ritardo, tuttavia il tempo medio dei progetti normativi che vengono pubblicati mostra una contrazione limitata, ma continua, negli ultimi mesi. La combinazione di tali dati apparentemente in contraddizione risiede da un lato nell’aumento dei progetti normativi in termini assoluti, ma dimostra anche una migliore capacità degli esperti e dei coordinatori di gestire i progetti. La progressiva ripresa della mobilità e delle riunioni in presenza che si sta concretizzando in questi mesi dovrebbe favorire la mitigazione della problematica della statistica dei cosiddetti “Late Projects”.

Altre presentazioni istituzionali rilevanti sono state quella di Sauw Kook Choy, Chair del TMB (Technical Management Board) ISO, che ha presentato le tematiche più rilevanti affrontate dal TMB e l’intervento di Philippe Metzger, che ha fornito aggiornamenti sull’attuale situazione del Central Office e delle decisioni discusse nel Council Board (CB), soffermandosi in particolare sui progressi delle Task Force legate alla revisione della governance e dei relativi organi decisionali. Da registrarsi i risultati positivi della situazione finanziaria, le prospettive generate dal gruppo NRG (New Revenue Generation), l’entusiasmo del programma YPP (Young Professional Programme), che sono tutti elementi di buon auspicio nella valutazione delle future sfide della digitalizzazione che comporterà, tra le altre cose, la creazione della Task Force sulle norme SMART decisa dal CB e i relativi investimenti.

L’SMB ha inoltre al suo interno 6 gruppi consultivi permanenti (Advisory Committees):

  • ACEA “Advisory Committee on Environmental Aspects”;
  • ACOS “Advisory Committee on Safety”;
  • ACTAD “Advisory Committee on Electricity Transmission and Distribution”;
  • ACEC “Advisory Committee on Electromagnetic Compatibility”;
  • ACEE “Advisory Committee on Energy Efficiency”;
  • ACSEC “Advisory Committee on Security”.

Accanto agli Advisory Committees, in SMB si sono costituti gli Strategic Groups (SG), che affrontano tematiche innovative trasversali con lo scopo di colmare gap normativi specifici, proporre sinergie tra TC esistenti e attivare collaborazioni con altre organizzazioni che trattano il medesimo tema, nel rispetto dei principi che caratterizzano l’attività normativa dell’IEC. Durante la riunione non sono stati riportati aggiornamenti relativi a tali gruppi.

Le decisioni prese durante l’incontro sono riportate nel documento SMB/7425/DL che può essere richiesto dai Membri di CT del CEI a: dt@ceinorme.it. A tale indirizzo possono essere richiesti ulteriori dettagli relativi all’attività degli Organi Tecnici menzionati nel presente rapporto.

condividi su facebook   condividi su twitter
Articoli più letti
Tavolo di Confronto CEI “E-Mobility” EQUIPAGGIAMENTI ELETTRICI DELLE MACCHINE PER L’INDUSTRIA 4.0 PUBBLICATO IL SECONDO VOLUME DELLA COLLANA TASCABILE CEI “MILLIBOOK” IL 2021 DEL CEI: RIPARTIRE INNOVANDOSI ESPOSIZIONE UMANA AI CAMPI ELETTROMAGNETICI: A NAPOLI LA RIUNIONE INTERNAZIONALE DEL TC 106 CEI ACADEMY: FORMAZIONE DEDICATA AGLI ESPERTI ITALIANI MEMBRI DEGLI ORGANI TECNICI CEI EQUIPAGGIAMENTI ELETTRICI DELLE MACCHINE PER L’INDUSTRIA 4.0 NUOVA NORMA CEI 0-16 “LA CASA SI CURA”: LA NUOVA CAMPAGNA PROSIEL PER DIFFONDERE LA CULTURA DELLA SICUREZZA ELETTRICA NELLE ABITAZIONI RINNOVATA LA CONVENZIONE CEI – CNPI FINO AL 2024 PROGRESSI INTERNAZIONALI NELLA NORMAZIONE DELL’ENERGIA MARINA ENERGIA DAL MARE CEI CT 310 LA NORMAZIONE SULLE “POWER LINE COMMUNICATIONS” LAVORI CON RISCHIO ELETTRICO: RISTAMPATO IL PRIMO “MILLIBOOK” NUOVO TAVOLO DI CONFRONTO CEI “TRANSIZIONE DIGITALE” CEI “PRODIS”: NUOVO IMPORTANTE AGGIORNAMENTO PER L’APPLICAZIONE DEDICATA ALLA DENSITÀ DEI FULMINI AL SUOLO L’EVOLUZIONE DELL’ABITARE: AL VIA IL PROSIEL TOUR 2022 CEI SC 23B/C/G SPINE, PRESE, INTERRUTTORI E CO. NUOVO TAVOLO DI CONFRONTO CEI “TRANSIZIONE ENERGETICA” CEI CT 100/103 RADIO E TV DIGITALE DI 2a GENERAZIONE NASCE MILLIBOOK: UNA NUOVA
COLLANA CEI IN FORMATO TASCABILE
“DICO BY CEI”: IL NUOVO SOFTWARE PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ “FLASH BY CEI”: IL SOFTWARE PER LA PROTEZIONE DALLE SCARICHE ATMOSFERICHE LA NORMAZIONE NEL CAMPO DELLA SUPERCONDUTTIVITÀ APPLICATA (parte-2) LA NORMAZIONE NEL CAMPO DELLA SUPERCONDUTTIVITÀ APPLICATA (parte-1) LAVORI SU IMPIANTI ELETTRICI: PUBBLICATA LA NUOVA NORMA CEI 11-27 ANTEPRIMA: NORMA IEC 61800-5-1 SUI POWER DRIVE SYSTEMS “REGOLA D’ARTE”: IL NUOVO PERIODICO DEL CEI AZIONAMENTI ELETTRICI: ESORDI E SVILUPPI RECENTI DELLA NORMATIVA NOVITÀ E CORRETTA APPLICAZIONE DELLA CEI 64-8 EDIZIONE 2021 PUBBLICATA LA NUOVA EDIZIONE DELLA NORMA CEI 64-8 PER IMPIANTI ELETTRICI UTILIZZATORI NANOTECNOLOGIE PER PRODOTTI E SISTEMI ELETTROTECNICI NORMA CEI 64-8 “VARIANTE FUOCO”: AMBIENTI PARTICOLARI CONVENZIONE CEI – FONDAZIONE CNI 2021/2022 NUOVE CONVENZIONI CEI PER GLI ASSOCIATI A CONFARTIGIANATO E CNA IL CT 68/51 PER LEGHE, ACCIAI E COMPONENTI MAGNETICI NORMA CEI 64-8 “VARIANTE FUOCO” CEI CT 111 GLI OBBLIGHI DI TRACCIABILITÀ DELLE SOSTANZE NELLE APPARECCHIATURE ELETTRONICHE CONVENZIONE CEI – UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA NUOVO TAVOLO DI CONFRONTO CEI “CYBERSECURITY” APPARECCHIATURE A BASSA TENSIONE ABROGATA LA NORMA CEI 20-22/2 EVOLUZIONE DEGLI IMPIANTI UTENTE PER LE COMUNICAZIONI SOCI CEI 2021: PROTAGONISTI DEL CAMBIAMENTO CEI CT 1/25 MYNORMA 2021: IL TUO PORTALE DI ACCESSO ALLE NORME PROROGATO IL “FONDO NUOVE COMPETENZE” CHE INCENTIVA LA FORMAZIONE AZIENDALE TERMINOLOGIA, GRANDEZZE E UNITÀ DI MISURA CEI CT 10 COSA CAMBIA NELLA NORMAZIONE DEGLI OLI ISOLANTI MINERALI NASCONO I “TAVOLI DI CONFRONTO” CEI: IL PRIMO È DEDICATO ALL’E-MOBILITY CAVI E REGOLAMENTO PRODOTTI DA COSTRUZIONE (CPR) CEI CT 20 NUOVE VARIANTI ALLE REGOLE TECNICHE DI CONNESSIONE ALLE RETI ELETTRICHE CEI 0-16 E 0-21 VISINTAINER ALLA VICE PRESIDENZA CENELEC DAL 2021 LE NORME DI QUALSIASI ENTE NORMATORE INTERNAZIONALE DISPONIBILI SUL SITO DEL CEI CEI CT 108 CEI EN 62368-1 CONVEGNI DI FORMAZIONE GRATUITA CEI 2021 NUOVO LIBRO BIANCO “GLI ITALIANI E LA SICUREZZA ELETTRICA” CEI SC 59/61D CONDIZIONATORI, POMPE DI CALORE E DEUMIDIFICATORI È IN ARRIVO IL NUOVO MYNORMA! LA SICUREZZA INFORMATICA NELLA TRANSIZIONE ENERGETICA E DIGITALE AREE A RISCHIO PER ATMOSFERE ESPLOSIVE EMC Europe 2020 diventa VIRTUALE GIUSEPPE MOLINA ALLA DIREZIONE CEI APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE: EVOLUZIONE TECNOLOGICA E NORMATIVA CALENDARIO DEI CORSI CEI: Settembre 2020 GLI IMPIANTI DI TERRA L’ESPOSIZIONE UMANA AI CAMPI ELETTROMAGNETICI IL LIBRETTO D’IMPIANTO ELETTRICO SI ESTENDE ALLE PARTI COMUNI DEL CONDOMINIO SIMBOLI LETTERALI PER ELETTROTECNICA Sistemi di canalizzazione e accessori per cavi PROTEZIONE CONTRO I CONTATTI INDIRETTI IN PRESENZA DI CONVERTITORI DI POTENZA SISTEMI DI ACCUMULO DELL’ENERGIA ELETTRICA WEBINAR CEI: “Nuove idee per la costruzione, manutenzione e resilienza dei trasformatori elettrici” EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI: AGGIORNAMENTI NORMATIVI WEBINAR CEI: LA NUOVA FRONTIERA DEI SEMINARI ONLINE LA CULTURA NON SI FERMA: I SEMINARI CEI IN DIRETTA STREAMING CEI SC 121A “Apparecchiature a bassa tensione” SISTEMI AUDIO-VIDEOCITOFONICI E INTERFONICI MOBILITÀ ELETTRICA STRUMENTAZIONE NUCLEARE: ASPETTI ELETTRICI ED ELETTRONICI CEI CT 45 CONGRESSO EMC EUROPE 2020: UNA VETRINA INTERNAZIONALE UNICA SULLA COMPATIBILITÀ ELETTROMAGNETICA ASPETTI AMBIENTALI DI PRODOTTI ELETTRICI ED ELETTRONICI EMC EUROPE PREMI CEI EDIZIONI 2019-2020 STATO DELL’ARTE E FUTURO NELLA LASER SAFETY ISOLATORI PASSANTI CONVEGNI E SEMINARI DI FORMAZIONE GRATUITA 2020 QUADRI ELETTRICI DI BASSA TENSIONE – Parte 2 QUADRI ELETTRICI DI BASSA TENSIONE – Parte 1 FORMAZIONE CEI E-LEARNING CORSO CEI “MDR” CAMPAGNA SOCI 2020 In principio fu la pila 110 ANNI DI NORMAZIONE CLASSIFICAZIONI E PROVE AMBIENTALI CITOFONIA E OLTRE: IL NUOVO PANORAMA NORMATIVO IMPIANTI BT IMPIANTI ELETTRICI DI BASSA TENSIONE IL CEI PREMIA CINQUE TESI DI LAUREA A ROMA IL SIMPOSIO “EMC EUROPE 2020” LE INTERVISTE AGLI OFFICERS CEI SC 309A NUOVE TECNOLOGIE E MATERIALI PER DISPOSITIVI INTELLIGENTI PORTATILI NUOVA GUIDA CEI 99-6 PER SISTEMI DI MESSA A TERRA PER IMPIANTI ELETTRICI MUOVERSI CON INTELLIGENZA AGGIORNATE LE REGOLE TECNICHE DI CONNESSIONE ALLE RETI ELETTRICHE L’ATTIVITÀ TECNICO-NORMATIVA CEI NEL 2018 RICCARDO LAMA NUOVO PRESIDENTE GENERALE CEI GESTIONE E CONTROLLO DELLE CARICHE ELETTROSTATICHE LE INTERVISTE AGLI OFFICERS CEI CT 306 LA CONNETTIVITÀ IN AMBITO RESIDENZIALE PER LA DIGITAL HOME ICDL 2019: A ROMA LA CONFERENZA INTERNAZIONALE DELL’IEEE EFFICIENZA ENERGETICA DELL’ILLUMINAZIONE EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI SICUREZZA DEGLI ISOLAMENTI PER BASSA TENSIONE NUOVE NORME SUL FOTOVOLTAICO NUOVA VARIANTE 5 NORMA CEI 64-8 GUIDA CEI 64-12 ALLA PREDISPOSIZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI NELLE OPERE EDILI NUOVI SERVIZI CEI BOOKMARK E NOTEPAD LA COMPATIBILITÀ ELETTROMAGNETICA NELLA TECNOLOGIA SOTTOCOMITATO CEI SC 210/77B COSTANTE PROGRESSO E DIFFUSIONE DELLA PRODUZIONE DI ELETTRICITÀ DAL VENTO LE INTERVISTE AGLI OFFICERS CEI CT 88 EQUIPAGGIAMENTO ELETTRICO DELLE MACCHINE RADIO E TV DI QUALITÀ IL CT 316: TRA NORMAZIONE TECNICA E REGOLAZIONE CONVEGNI DI FORMAZIONE GRATUITA CEI 2019 SOCI CEI 2019: PROTAGONISTI DEL FUTURO INDUSTRIA 4.0: TECNOLOGIE ABILITANTI CORSI CEI 0-14 PER LE VERIFICHE DEGLI IMPIANTI: TERRA, ATEX E FULMINI COMITATO TECNICO CEI 316 PROTEZIONE DEGLI IMPIANTI DALLE SOVRATENSIONI TRASFORMATORI DI MISURA INNOVATIVI CONVEGNI DI FORMAZIONE GRATUITA 2019: LA FORMAZIONE A NORMA ARRIVA IL SERVIZIO BOOKMARK QUADRI DI AUTOMAZIONE E DISTRIBUZIONE NUOVE NORME PER L’INDUSTRIA 4.0 ITS SCHOOL PROJECT: ASSEGNATO IL PRIMO PREMIO, AL VIA IL BANDO 2019 ENERGIA ELETTRICA A PORTATA DI TUTTI E2 FORUM: MOSTRA SU MOBILITÀ VERTICALE E TECNOLOGIE INTELLIGENTI PER GLI EDIFICI AGGIORNATA LA NORMA PER GLI INTERRUTTORI MANUALI I CONCETTI DI BASE PER I SISTEMI DI ALLARME NORME TECNICHE E REGOLA DELL’ARTE PER SISTEMI DI SICUREZZA SISTEMI E COMPONENTI ELETTRICI ED ELETTRONICI PER TRAZIONE IL PREMIO CEI – MIGLIOR TESI DI LAUREA 2018 PREMIERA’ PER LA PRIMA VOLTA CINQUE STUDENTI L’IMPIANTO ELETTRICO UTILIZZATORE A SERVIZIO DELL’AZIENDA 4.0 CORSO CEI INDUSTRIA 4.0 CORSO CEI CAVI CPR COMITATO TECNICO CEI CT 81 L’ATTIVITÀ TECNICO-NORMATIVA CEI NEL 2017 A SUPPORTO DELL’INDUSTRIA E DEL PAESE UNA CASA EFFICIENTE E MODERNA ASSEMBLEA GENERALE E PREMIAZIONI CEI RILEVAZIONE DEI GUASTI NEI SISTEMI ELETTRICI VENTESIMA CONFERENZA INTERNAZIONALE IEEE SUI LIQUIDI DIELETTRICI (ICDL) REGOLAMENTO CPR: TRE NUOVE VARIANTI CEI SUI CAVI SMART MANUFACTURING IL BACKGROUND TECNOLOGICO E NORMATIVO DI INDUSTRIA 4.0 I CAPITOLATI TECNICI ANIE PER LE DOTAZIONI DEGLI “IMPIANTI A LIVELLI” CONSOLIDANO L’IMPIEGO DELLE NORME CEI LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO RETINICO DA RADIAZIONE LASER PROGETTAZIONE ANTINCENDIO PER GLI IMPIANTI ELETTRICI STRUTTURE DI SUPPORTO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI L’IDROGENO COME VETTORE ENERGETICO SISTEMI DI ALLARME SONORO PER APPLICAZIONI DI EMERGENZA “PIANO IMPRESA 4.0” PUNTA SU INNOVAZIONE E COMPETENZE PROTEZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI BT CITTÀ E COMUNITÀ INTELLIGENTI E SOSTENIBILI: IL RUOLO DELLA NORMATIVA EUROPEA Confermato il ruolo del CEI quale organismo nazionale di normazione “ITS SCHOOL PROJECT”: il nuovo premio che vede gli studenti protagonisti PRODOTTI ELETTROTECNICI A PROVA DI FIAMMA DIVENTARE SOCI CEI NEL 2018: COME E PERCHÉ L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA A BORDO TRENO L’EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI MISURA DELL’ENERGIA NELL’ERA DELLA DIGITALIZZAZIONE PRIMO APPUNTAMENTO CON I SEMINARI CEI 2018 ECONOMIA CIRCOLARE PER LE IMPRESE DEL SETTORE ELETTRICO ED ELETTRONICO ESTERI NATURALI: COSA, COME E PERCHÈ IN ARRIVO I NUOVI SEMINARI DI FORMAZIONE GRATUITA 2018 LUCE SUL CRIMINE: NUOVA GUIDA CEI 34-161 ATMOSFERE ESPLOSIVE: IMPIANTI ELETTRICI SEMPRE PIÙ SICURI IMPIANTI TEMPORANEI, SICUREZZA PERMANENTE CEI: LA FORMAZIONE “A REGOLA D’ARTE” LOTTA ALLA CRIMINALITÀ: LA RISPOSTA NORMATIVA SICUREZZA ANTINCENDIO: PIÙ PREVENZIONE CON IL NUOVO CODICE DEI VIGILI DEL FUOCO COSTRUIRE LE “CITTÀ DEL FUTURO”: LE NORME CHIAVE DELL’EVOLUZIONE IL “TESORO DEGLI ITALIANI”: UN PATRIMONIO DA SALVAGUARDARE CONTATORI DI ENERGIA ELETTRICA DI SECONDA GENERAZIONE REGOLAMENTO PRODOTTI DA COSTRUZIONE (CPR) SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI VARIANTE 1 ALLA GUIDA CEI 46-136 INTERVISTA A MARCO FONTANA (PRESIDENTE) E UMBERTO PARONI (SEGRETARIO) CEI/CT 20 LE NUOVE FRONTIERE DELL’ILLUMINAZIONE PREDISPOSIZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI IN RELAZIONE ALLE ESIGENZE UMANE Norma Italiana CEI 64-21 e utenze deboli: il videocitofono smart CLASSIFICAZIONE DEI SISTEMI DI AUTOMAZIONE DEGLI IMPIANTI TECNICI NEGLI EDIFICI NORME E ATTIVITÀ DEL COMITATO TECNICO CEI 44 LA PROTEZIONE DELLE PERSONE CON LE TECNOLOGIE FOTOELETTRICHE IMPIANTI A LIVELLI VARIANTE 3 ALLA NORMA CEI 64-8 CONFERENZA SULLA DIGITALIZZAZIONE INTERNAZIONALE ARRIVA LA NEWSLETTER DEI CORSI CEI ACCORDO ACCREDIA – CEI LA RICARICA DEI VEICOLI ELETTRICI: INTEROPERABILITÀ E SICUREZZA MEDICALE, INDUSTRIALE, DATA CENTER Soci CEI 2017 MISURE E UNITÀ DI MISURA NUOVA GUIDA TECNICA CEI 100-7 APPARECCHIATURA DI MANOVRA MT-AT E NORMATIVA CEI INTERVISTA A GIACOMO CORDIOLI, PRESIDENTE DEL CEI/CT 17 Primo Seminario di formazione gratuita CEI 2017 “Impianti elettrici. Prestazioni funzionali e di sicurezza” IL PIANO NAZIONALE INDUSTRIA 4.0 PER IL QUADRIENNIO 2017-2020 INTERVISTA A MARIO SILINGARDI, PRESIDENTE USCENTE CEI/SC 31J MEDICALE, INDUSTRIALE, DATA CENTER COME PROGETTARE UN DATA CENTER: DISPONIBILITÀ ED EFFICIENZA ENERGETICA PROSIEL ROADTOUR 2017: LA VOSTRA SICUREZZA È LA NOSTRA META RINNOVATO L’ACCORDO CHE RAFFORZA IL COMMERCIO GLOBALE E ALLARGA L’ACCESSO AI MERCATI CEI MAGAZINE: NASCE IL SITO DEDICATO IL FOTOVOLTAICO E LA NORMATIVA CEI Comitato Tecnico 82 CEI “Sistemi di conversione fotovoltaica dell’energia solare”