rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

PROGETTAZIONE ANTINCENDIO DEGLI IMPIANTI ELETTRICI

NORMA CEI 64-8 “VARIANTE FUOCO”

www.ceinorme.it my.ceinorme.it
rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

CEI CT 10

16/03/2021
condividi su facebook   condividi su twitter
rimpicciolisci il testo dell'articolo ingrandisci il testo dell'articolo

Fluidi isolanti

CAMPO DI APPLICAZIONE

Preparare specifiche di prodotto, metodi di prova nonché guide di manutenzione e di uso per materiali isolanti liquidi (olio dielettrico per apparecchiature elettriche) e gassosi (esafluoruro di zolfo).

STRUTTURA

Il Comitato segue direttamente ogni attività. Si articola in Gruppi di lavoro per l’esame di particolari tematiche normative, anche su impulso del parallelo TC 10 a livello IEC.

PROGRAMMA DI LAVORO

Le principali attività sono correlate a quelle della IEC a cui il Comitato contribuisce con il presidio della Segreteria, con esperti nei Gruppi di lavoro, con commenti in sede di inchiesta e voto finale.

Da notare che la nuova denominazione del Comitato, omogenea a quella IEC, comprende fluidi (liquidi o gas a condizioni normali) di ogni tipo e natura, compresi i più recenti prodotti di origine vegetale.

Il TC 10 della IEC ha avviato una revisione generale ed un completamento di tutta la normativa del settore. Pertanto si è in una fase di intensa attività e di forte richiesta di partecipazioni a riunioni internazionali

COMITATI INTERNAZIONALI COLLEGATI

IEC TC 20 Fluids for electrotechnical applications

Presidente: Dr. Fabio Scatiggio

Segretario: Ing. Riccardo Maina

Segretario Tecnico CEI: Dr.ssa Daniela Zambelli


Fabio Scatiggio

Presidente CEI CT 10

Fabio Scatiggio, nato a Venezia nel 1957, dopo gli studi in chimica inizia a lavorare con ENEL nella centrale nucleare di Caorso per poi trasferirsi al centro di ricerca ENEL di Venezia. Con l’emanazione delle leggi europee antimonopolio ENEL viene frazionata in più aziende e Scatiggio passa con Terna, il TSO italiano, dove ricopre per oltre un ventennio il ruolo di responsabile delle attività chimiche. Nel 2020 ha lasciato Terna per unirsi con A&A Fratelli Parodi quale esperto di liquidi isolanti.

In parallelo alle attività professionali, entra nel mondo della normazione al CEI inizialmente come membro del CT 10 per poi assumere il ruolo di Segretario ed attualmente quello di Presidente.

È membro italiano del TC 10 IEC in molti gruppi di lavoro internazionali e in alcuni di questi ha ricoperto il ruolo di Convenor. È anche attivo in CIGRE e nell’IEEE (Senior Member).

Le sue competenze professionali si declinano principalmente nelle analisi chimico-fisiche di materiali isolanti e nella diagnostica delle apparecchiature elettriche, trasformatori di potenza in primis.

Come si evoluto nel tempo il CT 10 e in quali campi trovano applicazione le sue norme?

Il Comitato Tecnico 10 è, come indica il numero, uno dei primi Comitati istituiti dalla IEC. Originariamente il nome era “Comitato oli” perché allora – parliamo dei primi decenni del ‘900 – l’unico liquido isolante utilizzato per il riempimento dei trasformatori era l’olio minerale di origine petrolifera. Successivamente il nome mutò in “Comitato liquidi isolanti” quando all’olio si aggiunsero via via altri liquidi isolanti (PCB, siliconi, esteri sintetici e naturali, ecc.) e si è infine giunti alla definizione attuale di “Comitato fluidi isolanti” quando la competenza è stata allargata ai gas, come ad esempio l’esafluoruro di zolfo (SF6).

In sostanza il CT 10 ha il compito di redigere norme per le specifiche dei fluidi nuovi, di compilare guide per la manutenzione dei fluidi in servizio e di sviluppare metodiche di prova.

Può essere utile ricordare che detti fluidi svolgono non solo funzioni isolanti e di smaltimento del calore, ma sono anche veicolatori di informazioni di matrice chimico-fisica che servono a caratterizzare lo stato di salute dell’apparecchiatura che li contiene. La competenza del CT 10 si estende quindi trasversalmente anche a tutte le apparecchiature elettriche, quali trasformatori di potenza e di misura, reattori, isolatori passanti, interruttori, cavi, condensatori, commutatori sotto carico, ecc.

Le norme di questo Comitato sono sviluppate principalmente a livello internazionale, può farci qualche esempio recente?

Come ogni Comitato nazionale, anche il CT 10 lavora in strettissima collaborazione con il mirror Committee IEC. In tale sede, oltre alle attività di periodica revisione delle norme esistenti, ne sono state recentemente sviluppate ex-novo alcune che riguardano fluidi o metodiche di misura entrate da poco nel panorama tecnico. A tale proposito si possono ricordare il TR 63025 sulle tecniche di misura innovative basate sulla ricerca degli alcoli che si formano dal degrado dell’isolante solido, oppure le Norme 62975 e 63012 che riguardano rispettivamente gli esteri naturali e quelli semi-sintetici.

Quali attività svolte per la promozione della normativa del CT 10 ricorda con maggiore soddisfazione?

Di sicuro le Giornate di studio che con cadenza annuale il CT 10, spesso in collaborazione con il CT 14 (Trasformatori), ha promosso al fine di divulgare presso gli operatori le nuove tendenze sullo stato dell’arte dei fluidi isolanti. Solo per limitarsi agli ultimi anni, possiamo ricordare:

  • le giornate di studio sul significato e l’uso delle analisi dei gas disciolti in olio (DGA), lo strumento principe per la diagnostica dei trasformatori;
  • la giornata di studio sulla presenza dello zolfo corrosivo nell’olio isolante, una problematica che ha procurato centinaia di guasti ai trasformatori di potenza nel mondo e che è stata sviscerata e risolta in grandissima parte per merito dei membri italiani operanti nel TC 10 IEC;
  • le giornate di studio per la promozione degli esteri di origine vegetale come alternativa concreta all’olio minerale, in un’ottica di rispetto dell’ambiente e di risparmio delle risorse non rinnovabili del pianeta;
  • la giornata di studio sugli isolatori passanti;
  • la giornata di studio sui commutatori sottocarico (OLTC);
  • la web-conference sul tema “Nuove idee per la costruzione, manutenzione e resilienza dei trasformatori elettrici”.

Questi eventi hanno sempre riscosso un grande successo di pubblico al punto tale da saturare la capienza delle sale ospitanti e da dover essere replicati in altre sessioni e sedi.

Qual è stato e qual è il contributo italiano in sede IEC TC 10?

L’Italia da sempre ha avuto un ruolo di estremo rilievo all’interno del mirror Committee IEC TC 10, detenendo per lungo tempo la Presidenza e la Segretaria del Comitato internazionale con lo stimato collega Emilio Serena. Attualmente la Segretaria IEC del Comitato è affidata agli esperti italiani Massimo Pompili e Vander Tumiatti, in qualità di assistente, che ricoprono il ruolo da diversi anni.

Inoltre, sia io sia l’attuale Segretario del CT 10 del CEI, Riccardo Maina, abbiamo lavorato come “Convenor” all’interno di importanti Gruppi di lavoro del TC 10 IEC, portando a compimento attività tra le più importanti del corpo normativo internazionale. Il nostro impegno è stato riconosciuto peraltro, con grande soddisfazione, dall’assegnazione dell’IEC 1906 Award.

Infine, ma non certo ultimo per importanza, va detto che in tutti i Gruppi di lavoro IEC i membri italiani sono stati sempre presenti e hanno collaborato allo sviluppo della normativa con funzione propositiva per il miglioramento delle conoscenze in materia e vigile, nell’interesse degli operatori italiani.

Riccardo MAINA

Segretario CEI CT 10

Riccardo Maina nasce a Torino nel 1971. Chimico analitico per studi (si laurea Magna cum Laude all’Università di Torino nel 1996), dopo esperienze nella finitura di superfici approda professionalmente nel mondo delle misure sui materiali isolanti.

Dal 2001 ricopre il ruolo di Responsabile di Laboratorio di Sea Marconi Technologies, azienda leader nei servizi per l’energia e l’ambiente.

Esperto di diagnostica predittiva su apparecchiature elettriche impregnate in liquidi isolanti, è membro del CT 10 CEI dal 2004 e contribuisce a numerosi Gruppi di lavoro internazionali del TC 10 IEC, oltre che del CIGRE. Insignito dell’IEC 1906 award nel 2006, dal 2016 è Segretario del CT 10 del CEI.

Ci può raccontare la sua esperienza come Segretario del CT 10?

Quasi venti anni di partecipazione attiva ai Gruppi di lavoro del TC 10 IEC a livello internazionale costituiscono un bagaglio di esperienza prezioso. Rammento con un po’ di nostalgia i primissimi meeting, dove l’inevitabile timore reverenziale fu presto superato a vantaggio del desiderio di contribuire in modo fattivo agli obiettivi proposti.

Il confronto continuo con altri esperti del settore provenienti da tutto il mondo è un percorso di crescita permanente, non solo in senso tecnico ma anche di conoscenza di un sistema di normazione che è un importantissimo supporto al mercato a livello globale.

Quello di Officer che, come Segretario e Presidente, ricopriamo nel CT 10 del CEI è un ruolo principalmente di servizio e, come tale, si proietta nel futuro prossimo per promuovere la diffusione e il miglioramento del sistema normativo nel nostro settore di competenza.

La presenza di esperti italiani nei Gruppi di lavoro internazionali va mantenuta e incrementata, soprattutto (sposando una delle esortazioni che più spesso il nostro Presidente perora) da parte dei più giovani, una tradizione pluridecennale che può e deve essere supportata a sostegno della reputazione del CT 10 italiano.

Qual è il rapporto tra l’attività del CT 10 e l’industria del nostro Paese?

L’industria è il nostro primo “cliente”, il più importante. Il Comitato 10 vanta una membership multidisciplinare e variegata, dove industria, istituzioni, enti di ricerca, servizi privati e pubblici sono rappresentati e ascoltati.

La normazione deve essere fortemente aderente alle necessità del mondo industriale e produttivo, senza mai diventare uno sterile esercizio di conoscenze teoriche.

I numerosi seminari e giornate di studio organizzati dal CT 10 del CEI sono testimonianza di questa volontà; la forte partecipazione di un’utenza anch’essa variegata, dove il mondo industriale è sempre stato presente, è per noi del CT 10 stimolo a continuare su questa strada.

L’industria italiana, proprio a cagione del suo tessuto “fine” e frammentato, necessita più che in altre nazioni di regole di supporto al commercio efficaci, accessibili e usabili.

Ritengo un successo quando, in una scrittura o revisione di una norma, si riesce a semplificare il linguaggio, dare linee guida chiare e applicabili, migliorare la leggibilità da parte degli utenti. Credo infatti che l’industria italiana, per poter vincere una corsa a livello globale che è sempre più veloce e combattuta, abbia bisogno di semplificazione.

Qual è, secondo lei, il ruolo della normativa in relazione all’innovazione?

Il settore dell’energia e dell’elettrotecnica vive da tempo un ruolo da protagonista, fondamentale in un mondo sempre più energivoro ma anche progressivamente più attento agli impatti ambientali e sociali. Nuovi materiali e nuove tecnologie sono al servizio dell’uomo tutti i giorni, ma l’innovazione deve essere regolamentata.

L’obiettivo della normazione, e quindi dei Comitati Tecnici che la scrivono e la manutengono, deve essere soprattutto quello di rendersi garante di indipendenza, pluralità e trasparenza. Solo in questo modo potremo continuare ad offrire un servizio credibile e utile al mercato.

Auspico quindi che i Comitati Tecnici, sia a livello nazionale che internazionale, diano sempre più la giusta rappresentanza a competenze, discipline, nazioni e interessi diversi e diversificati.

condividi su facebook   condividi su twitter
Articoli più letti
CONVENZIONE CEI – FONDAZIONE CNI 2021/2022 NUOVE CONVENZIONI CEI PER GLI ASSOCIATI A CONFARTIGIANATO E CNA IL CT 68/51 PER LEGHE, ACCIAI E COMPONENTI MAGNETICI NORMA CEI 64-8 “VARIANTE FUOCO” CEI CT 111 GLI OBBLIGHI DI TRACCIABILITÀ DELLE SOSTANZE NELLE APPARECCHIATURE ELETTRONICHE CONVENZIONE CEI – UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA NUOVO TAVOLO DI CONFRONTO CEI “CYBERSECURITY” APPARECCHIATURE A BASSA TENSIONE ABROGATA LA NORMA CEI 20-22/2 EVOLUZIONE DEGLI IMPIANTI UTENTE PER LE COMUNICAZIONI SOCI CEI 2021: PROTAGONISTI DEL CAMBIAMENTO CEI CT 1/25 MYNORMA 2021: IL TUO PORTALE DI ACCESSO ALLE NORME PROROGATO IL “FONDO NUOVE COMPETENZE” CHE INCENTIVA LA FORMAZIONE AZIENDALE TERMINOLOGIA, GRANDEZZE E UNITÀ DI MISURA CEI CT 10 COSA CAMBIA NELLA NORMAZIONE DEGLI OLI ISOLANTI MINERALI NASCONO I “TAVOLI DI CONFRONTO” CEI: IL PRIMO È DEDICATO ALL’E-MOBILITY CAVI E REGOLAMENTO PRODOTTI DA COSTRUZIONE (CPR) CEI CT 20 NUOVE VARIANTI ALLE REGOLE TECNICHE DI CONNESSIONE ALLE RETI ELETTRICHE CEI 0-16 E 0-21 VISINTAINER ALLA VICE PRESIDENZA CENELEC DAL 2021 LE NORME DI QUALSIASI ENTE NORMATORE INTERNAZIONALE DISPONIBILI SUL SITO DEL CEI CEI CT 108 CEI EN 62368-1 CONVEGNI DI FORMAZIONE GRATUITA CEI 2021 NUOVO LIBRO BIANCO “GLI ITALIANI E LA SICUREZZA ELETTRICA” CEI SC 59/61D CONDIZIONATORI, POMPE DI CALORE E DEUMIDIFICATORI È IN ARRIVO IL NUOVO MYNORMA! LA SICUREZZA INFORMATICA NELLA TRANSIZIONE ENERGETICA E DIGITALE AREE A RISCHIO PER ATMOSFERE ESPLOSIVE EMC Europe 2020 diventa VIRTUALE GIUSEPPE MOLINA ALLA DIREZIONE CEI APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE: EVOLUZIONE TECNOLOGICA E NORMATIVA CALENDARIO DEI CORSI CEI: Settembre 2020 GLI IMPIANTI DI TERRA L’ESPOSIZIONE UMANA AI CAMPI ELETTROMAGNETICI IL LIBRETTO D’IMPIANTO ELETTRICO SI ESTENDE ALLE PARTI COMUNI DEL CONDOMINIO SIMBOLI LETTERALI PER ELETTROTECNICA Sistemi di canalizzazione e accessori per cavi PROTEZIONE CONTRO I CONTATTI INDIRETTI IN PRESENZA DI CONVERTITORI DI POTENZA SISTEMI DI ACCUMULO DELL’ENERGIA ELETTRICA WEBINAR CEI: “Nuove idee per la costruzione, manutenzione e resilienza dei trasformatori elettrici” EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI: AGGIORNAMENTI NORMATIVI WEBINAR CEI: LA NUOVA FRONTIERA DEI SEMINARI ONLINE LA CULTURA NON SI FERMA: I SEMINARI CEI IN DIRETTA STREAMING CEI SC 121A “Apparecchiature a bassa tensione” SISTEMI AUDIO-VIDEOCITOFONICI E INTERFONICI MOBILITÀ ELETTRICA STRUMENTAZIONE NUCLEARE: ASPETTI ELETTRICI ED ELETTRONICI CEI CT 45 CONGRESSO EMC EUROPE 2020: UNA VETRINA INTERNAZIONALE UNICA SULLA COMPATIBILITÀ ELETTROMAGNETICA ASPETTI AMBIENTALI DI PRODOTTI ELETTRICI ED ELETTRONICI EMC EUROPE PREMI CEI EDIZIONI 2019-2020 STATO DELL’ARTE E FUTURO NELLA LASER SAFETY ISOLATORI PASSANTI CONVEGNI E SEMINARI DI FORMAZIONE GRATUITA 2020 QUADRI ELETTRICI DI BASSA TENSIONE – Parte 2 QUADRI ELETTRICI DI BASSA TENSIONE – Parte 1 FORMAZIONE CEI E-LEARNING CORSO CEI “MDR” CAMPAGNA SOCI 2020 In principio fu la pila 110 ANNI DI NORMAZIONE CLASSIFICAZIONI E PROVE AMBIENTALI CITOFONIA E OLTRE: IL NUOVO PANORAMA NORMATIVO IMPIANTI BT IMPIANTI ELETTRICI DI BASSA TENSIONE IL CEI PREMIA CINQUE TESI DI LAUREA A ROMA IL SIMPOSIO “EMC EUROPE 2020” LE INTERVISTE AGLI OFFICERS CEI SC 309A NUOVE TECNOLOGIE E MATERIALI PER DISPOSITIVI INTELLIGENTI PORTATILI NUOVA GUIDA CEI 99-6 PER SISTEMI DI MESSA A TERRA PER IMPIANTI ELETTRICI MUOVERSI CON INTELLIGENZA AGGIORNATE LE REGOLE TECNICHE DI CONNESSIONE ALLE RETI ELETTRICHE L’ATTIVITÀ TECNICO-NORMATIVA CEI NEL 2018 RICCARDO LAMA NUOVO PRESIDENTE GENERALE CEI GESTIONE E CONTROLLO DELLE CARICHE ELETTROSTATICHE LE INTERVISTE AGLI OFFICERS CEI CT 306 LA CONNETTIVITÀ IN AMBITO RESIDENZIALE PER LA DIGITAL HOME ICDL 2019: A ROMA LA CONFERENZA INTERNAZIONALE DELL’IEEE EFFICIENZA ENERGETICA DELL’ILLUMINAZIONE EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI SICUREZZA DEGLI ISOLAMENTI PER BASSA TENSIONE NUOVE NORME SUL FOTOVOLTAICO NUOVA VARIANTE 5 NORMA CEI 64-8 GUIDA CEI 64-12 ALLA PREDISPOSIZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI NELLE OPERE EDILI NUOVI SERVIZI CEI BOOKMARK E NOTEPAD LA COMPATIBILITÀ ELETTROMAGNETICA NELLA TECNOLOGIA SOTTOCOMITATO CEI SC 210/77B COSTANTE PROGRESSO E DIFFUSIONE DELLA PRODUZIONE DI ELETTRICITÀ DAL VENTO LE INTERVISTE AGLI OFFICERS CEI CT 88 EQUIPAGGIAMENTO ELETTRICO DELLE MACCHINE RADIO E TV DI QUALITÀ IL CT 316: TRA NORMAZIONE TECNICA E REGOLAZIONE CONVEGNI DI FORMAZIONE GRATUITA CEI 2019 SOCI CEI 2019: PROTAGONISTI DEL FUTURO INDUSTRIA 4.0: TECNOLOGIE ABILITANTI CORSI CEI 0-14 PER LE VERIFICHE DEGLI IMPIANTI: TERRA, ATEX E FULMINI COMITATO TECNICO CEI 316 PROTEZIONE DEGLI IMPIANTI DALLE SOVRATENSIONI TRASFORMATORI DI MISURA INNOVATIVI CONVEGNI DI FORMAZIONE GRATUITA 2019: LA FORMAZIONE A NORMA ARRIVA IL SERVIZIO BOOKMARK QUADRI DI AUTOMAZIONE E DISTRIBUZIONE NUOVE NORME PER L’INDUSTRIA 4.0 ITS SCHOOL PROJECT: ASSEGNATO IL PRIMO PREMIO, AL VIA IL BANDO 2019 ENERGIA ELETTRICA A PORTATA DI TUTTI E2 FORUM: MOSTRA SU MOBILITÀ VERTICALE E TECNOLOGIE INTELLIGENTI PER GLI EDIFICI AGGIORNATA LA NORMA PER GLI INTERRUTTORI MANUALI I CONCETTI DI BASE PER I SISTEMI DI ALLARME NORME TECNICHE E REGOLA DELL’ARTE PER SISTEMI DI SICUREZZA SISTEMI E COMPONENTI ELETTRICI ED ELETTRONICI PER TRAZIONE IL PREMIO CEI – MIGLIOR TESI DI LAUREA 2018 PREMIERA’ PER LA PRIMA VOLTA CINQUE STUDENTI L’IMPIANTO ELETTRICO UTILIZZATORE A SERVIZIO DELL’AZIENDA 4.0 CORSO CEI INDUSTRIA 4.0 CORSO CEI CAVI CPR COMITATO TECNICO CEI CT 81 L’ATTIVITÀ TECNICO-NORMATIVA CEI NEL 2017 A SUPPORTO DELL’INDUSTRIA E DEL PAESE UNA CASA EFFICIENTE E MODERNA ASSEMBLEA GENERALE E PREMIAZIONI CEI RILEVAZIONE DEI GUASTI NEI SISTEMI ELETTRICI VENTESIMA CONFERENZA INTERNAZIONALE IEEE SUI LIQUIDI DIELETTRICI (ICDL) REGOLAMENTO CPR: TRE NUOVE VARIANTI CEI SUI CAVI SMART MANUFACTURING IL BACKGROUND TECNOLOGICO E NORMATIVO DI INDUSTRIA 4.0 I CAPITOLATI TECNICI ANIE PER LE DOTAZIONI DEGLI “IMPIANTI A LIVELLI” CONSOLIDANO L’IMPIEGO DELLE NORME CEI LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO RETINICO DA RADIAZIONE LASER PROGETTAZIONE ANTINCENDIO PER GLI IMPIANTI ELETTRICI STRUTTURE DI SUPPORTO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI L’IDROGENO COME VETTORE ENERGETICO SISTEMI DI ALLARME SONORO PER APPLICAZIONI DI EMERGENZA “PIANO IMPRESA 4.0” PUNTA SU INNOVAZIONE E COMPETENZE PROTEZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI BT CITTÀ E COMUNITÀ INTELLIGENTI E SOSTENIBILI: IL RUOLO DELLA NORMATIVA EUROPEA Confermato il ruolo del CEI quale organismo nazionale di normazione “ITS SCHOOL PROJECT”: il nuovo premio che vede gli studenti protagonisti PRODOTTI ELETTROTECNICI A PROVA DI FIAMMA DIVENTARE SOCI CEI NEL 2018: COME E PERCHÉ L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA A BORDO TRENO L’EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI MISURA DELL’ENERGIA NELL’ERA DELLA DIGITALIZZAZIONE PRIMO APPUNTAMENTO CON I SEMINARI CEI 2018 ECONOMIA CIRCOLARE PER LE IMPRESE DEL SETTORE ELETTRICO ED ELETTRONICO ESTERI NATURALI: COSA, COME E PERCHÈ IN ARRIVO I NUOVI SEMINARI DI FORMAZIONE GRATUITA 2018 LUCE SUL CRIMINE: NUOVA GUIDA CEI 34-161 ATMOSFERE ESPLOSIVE: IMPIANTI ELETTRICI SEMPRE PIÙ SICURI IMPIANTI TEMPORANEI, SICUREZZA PERMANENTE CEI: LA FORMAZIONE “A REGOLA D’ARTE” LOTTA ALLA CRIMINALITÀ: LA RISPOSTA NORMATIVA SICUREZZA ANTINCENDIO: PIÙ PREVENZIONE CON IL NUOVO CODICE DEI VIGILI DEL FUOCO COSTRUIRE LE “CITTÀ DEL FUTURO”: LE NORME CHIAVE DELL’EVOLUZIONE IL “TESORO DEGLI ITALIANI”: UN PATRIMONIO DA SALVAGUARDARE CONTATORI DI ENERGIA ELETTRICA DI SECONDA GENERAZIONE REGOLAMENTO PRODOTTI DA COSTRUZIONE (CPR) SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI VARIANTE 1 ALLA GUIDA CEI 46-136 INTERVISTA A MARCO FONTANA (PRESIDENTE) E UMBERTO PARONI (SEGRETARIO) CEI/CT 20 LE NUOVE FRONTIERE DELL’ILLUMINAZIONE PREDISPOSIZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI IN RELAZIONE ALLE ESIGENZE UMANE Norma Italiana CEI 64-21 e utenze deboli: il videocitofono smart CLASSIFICAZIONE DEI SISTEMI DI AUTOMAZIONE DEGLI IMPIANTI TECNICI NEGLI EDIFICI NORME E ATTIVITÀ DEL COMITATO TECNICO CEI 44 LA PROTEZIONE DELLE PERSONE CON LE TECNOLOGIE FOTOELETTRICHE IMPIANTI A LIVELLI VARIANTE 3 ALLA NORMA CEI 64-8 CONFERENZA SULLA DIGITALIZZAZIONE INTERNAZIONALE ARRIVA LA NEWSLETTER DEI CORSI CEI ACCORDO ACCREDIA – CEI LA RICARICA DEI VEICOLI ELETTRICI: INTEROPERABILITÀ E SICUREZZA MEDICALE, INDUSTRIALE, DATA CENTER Soci CEI 2017 MISURE E UNITÀ DI MISURA NUOVA GUIDA TECNICA CEI 100-7 APPARECCHIATURA DI MANOVRA MT-AT E NORMATIVA CEI INTERVISTA A GIACOMO CORDIOLI, PRESIDENTE DEL CEI/CT 17 Primo Seminario di formazione gratuita CEI 2017 “Impianti elettrici. Prestazioni funzionali e di sicurezza” IL PIANO NAZIONALE INDUSTRIA 4.0 PER IL QUADRIENNIO 2017-2020 INTERVISTA A MARIO SILINGARDI, PRESIDENTE USCENTE CEI/SC 31J MEDICALE, INDUSTRIALE, DATA CENTER COME PROGETTARE UN DATA CENTER: DISPONIBILITÀ ED EFFICIENZA ENERGETICA PROSIEL ROADTOUR 2017: LA VOSTRA SICUREZZA È LA NOSTRA META RINNOVATO L’ACCORDO CHE RAFFORZA IL COMMERCIO GLOBALE E ALLARGA L’ACCESSO AI MERCATI CEI MAGAZINE: NASCE IL SITO DEDICATO IL FOTOVOLTAICO E LA NORMATIVA CEI Comitato Tecnico 82 CEI “Sistemi di conversione fotovoltaica dell’energia solare”