rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

REPORT ATTIVITÀ CEI 2017

ASSEMBLEA GENERALE E PREMIAZIONI

NORME PER LA DOMOTICA E LA BUILDING AUTOMATION

www.ceinorme.it my.ceinorme.it
rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

CONFERENZA SULLA DIGITALIZZAZIONE INTERNAZIONALE

13/04/2017
condividi su facebook   condividi su twitter
rimpicciolisci il testo dell'articolo ingrandisci il testo dell'articolo

(Berlino, 15-17 marzo 2017)

Si è svolta dal 15 al 17 marzo u.s. a presso il Berlin Conference Center, la Conferenza Digitising Manufacturing Conference”, organizzata dal Ministero Federale tedesco per gli Affari economici e l’Energia, a seguito dell’incarico assunto dalla Germania per la presidenza del G20 il 1 dicembre 2016.

Hanno preso parte all’incontro autorevoli delegazioni di tutti i Paesi europei partecipanti al G20 e dei Paesi extraeuropei di Giappone, Cina, Messico e Canada. Le delegazioni comprendevano rappresentanti ministeriali, dell’Industria, delle Accademie, Centri di ricerca e Associazioni di categoria.

Alla Conferenza hanno partecipato il Direttore del Generale del CEI, Roberto Bacci, e il Direttore Tecnico, Cristina Timò, già presenti alla precedente Conferenza economica italo-tedesca sul tema che si è svolta lo scorso 18 gennaio presso il Ministero tedesco dell’Economia e dell’Energia (si rimanda a CEI Magazine n. 2-2017 – NdR). Da segnalare la presenza del Ministero Sviluppo Economico, di UNI e di alcune imprese meccaniche italiane particolarmente coinvolte dal tema della digitalizzazione.

L’argomento è seguito molto da vicino dal Comitato Elettrotecnico Italiano per gli importanti riflessi che esso implica nella elaborazione della normativa di supporto al settore e all’imponete struttura di rete che si va delineando a livello europeo e oltre.

La digitalizzazione è uno degli obiettivi principali dei Paesi aderenti al G20 in questo periodo, dato che è un elemento chiave per una crescita forte, sostenibile, equilibrata e inclusiva nell’economia mondiale. Questo è il motivo per cui la Germania ha deciso di ospitare quella che sarà la prima riunione dei Ministri digitali del G20, che si riuniranno a Düsseldorf dal 6 al 7 aprile 2017 per discutere di digitalizzazione e politiche per un futuro digitale.

Se vogliamo usare la digitalizzazione per il bene di tutte le persone, abbiamo bisogno di un quadro comune, internazionale. Abbiamo bisogno di regole e norme condivise che si applichino in tutto il mondo – dagli standard tecnici, al potenziamento della rete, attraverso azioni di regolamentazione e concorrenza, in un’economia che è sempre più guidata da piattaforme.

Su proposta della Presidenza cinese, verrà creata una Task Force per l’economia digitale. Questa task force lavorerà insieme con l’OCSE per sviluppare un programma di lavoro che cerca di identificare i settori fondamentali della politica digitale nel futuro a breve termine. L’obiettivo è quello di sfruttare il pieno potenziale della digitalizzazione per l’economia e per la società nei prossimi anni.

Foto: Lo stand MiSE alla Conferenza di Berlino.

 

Il Piano Nazionale

Il Ministero dello Sviluppo Economico italiano ha pubblicato sul proprio sito il “Piano nazionale per l’Industria 4.0”, che riassume le linee guida previste per gli sviluppi futuri sul tema.

Il “Piano nazionale Industria 4.0 2017-2020” sviluppato dal Governo italiano prevede misure concrete in base a tre principali linee guida:

  • operare in una logica di neutralità tecnologica
  • intervenire con azioni orizzontali e non verticali o settoriali
  • agire su fattori abilitanti.

Le direttrici strategiche sono quattro:

  • Investimenti innovativi: stimolare l’investimento privato nell’adozione delle tecnologie abilitanti dell’Industria 4.0 e aumentare la spese in ricerca, sviluppo e innovazione;
  • Infrastrutture abilitanti: assicurare adeguate infrastrutture di rete, garantire la sicurezza e la protezione dei dati, collaborare alla definizione di standard di interoperabilità internazionali;
  • Competenze e Ricerca: creare competenze e stimolare la ricerca mediante percorsi formativi ad hoc;
  • Awareness e Governance: diffondere la conoscenza, il potenziale e le applicazioni delle tecnologie Industria 4.0 e garantire una governance pubblico-privata per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.
condividi su facebook   condividi su twitter
Articoli più letti
L’ATTIVITÀ TECNICO-NORMATIVA CEI NEL 2017 A SUPPORTO DELL’INDUSTRIA E DEL PAESE UNA CASA EFFICIENTE E MODERNA ASSEMBLEA GENERALE E PREMIAZIONI CEI RILEVAZIONE DEI GUASTI NEI SISTEMI ELETTRICI VENTESIMA CONFERENZA INTERNAZIONALE IEEE SUI LIQUIDI DIELETTRICI (ICDL) REGOLAMENTO CPR: TRE NUOVE VARIANTI CEI SUI CAVI SMART MANUFACTURING IL BACKGROUND TECNOLOGICO E NORMATIVO DI INDUSTRIA 4.0 I CAPITOLATI TECNICI ANIE PER LE DOTAZIONI DEGLI “IMPIANTI A LIVELLI” CONSOLIDANO L’IMPIEGO DELLE NORME CEI LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO RETINICO DA RADIAZIONE LASER PROGETTAZIONE ANTINCENDIO PER GLI IMPIANTI ELETTRICI STRUTTURE DI SUPPORTO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI L’IDROGENO COME VETTORE ENERGETICO SISTEMI DI ALLARME SONORO PER APPLICAZIONI DI EMERGENZA “PIANO IMPRESA 4.0” PUNTA SU INNOVAZIONE E COMPETENZE PROTEZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI BT CITTÀ E COMUNITÀ INTELLIGENTI E SOSTENIBILI: IL RUOLO DELLA NORMATIVA EUROPEA Confermato il ruolo del CEI quale organismo nazionale di normazione “ITS SCHOOL PROJECT”: il nuovo premio che vede gli studenti protagonisti PRODOTTI ELETTROTECNICI A PROVA DI FIAMMA DIVENTARE SOCI CEI NEL 2018: COME E PERCHÉ L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA A BORDO TRENO L’EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI MISURA DELL’ENERGIA NELL’ERA DELLA DIGITALIZZAZIONE PRIMO APPUNTAMENTO CON I SEMINARI CEI 2018 ECONOMIA CIRCOLARE PER LE IMPRESE DEL SETTORE ELETTRICO ED ELETTRONICO ESTERI NATURALI: COSA, COME E PERCHÈ IN ARRIVO I NUOVI SEMINARI DI FORMAZIONE GRATUITA 2018 LUCE SUL CRIMINE: NUOVA GUIDA CEI 34-161 ATMOSFERE ESPLOSIVE: IMPIANTI ELETTRICI SEMPRE PIÙ SICURI IMPIANTI TEMPORANEI, SICUREZZA PERMANENTE CEI: LA FORMAZIONE “A REGOLA D’ARTE” LOTTA ALLA CRIMINALITÀ: LA RISPOSTA NORMATIVA SICUREZZA ANTINCENDIO: PIÙ PREVENZIONE CON IL NUOVO CODICE DEI VIGILI DEL FUOCO COSTRUIRE LE “CITTÀ DEL FUTURO”: LE NORME CHIAVE DELL’EVOLUZIONE IL “TESORO DEGLI ITALIANI”: UN PATRIMONIO DA SALVAGUARDARE CONTATORI DI ENERGIA ELETTRICA DI SECONDA GENERAZIONE REGOLAMENTO PRODOTTI DA COSTRUZIONE (CPR) SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI VARIANTE 1 ALLA GUIDA CEI 46-136 INTERVISTA A MARCO FONTANA (PRESIDENTE) E UMBERTO PARONI (SEGRETARIO) CEI/CT 20 LE NUOVE FRONTIERE DELL’ILLUMINAZIONE PREDISPOSIZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI IN RELAZIONE ALLE ESIGENZE UMANE Norma Italiana CEI 64-21 e utenze deboli: il videocitofono smart CLASSIFICAZIONE DEI SISTEMI DI AUTOMAZIONE DEGLI IMPIANTI TECNICI NEGLI EDIFICI NORME E ATTIVITÀ DEL COMITATO TECNICO CEI 44 LA PROTEZIONE DELLE PERSONE CON LE TECNOLOGIE FOTOELETTRICHE IMPIANTI A LIVELLI VARIANTE 3 ALLA NORMA CEI 64-8 CONFERENZA SULLA DIGITALIZZAZIONE INTERNAZIONALE ARRIVA LA NEWSLETTER DEI CORSI CEI ACCORDO ACCREDIA – CEI LA RICARICA DEI VEICOLI ELETTRICI: INTEROPERABILITÀ E SICUREZZA MEDICALE, INDUSTRIALE, DATA CENTER Soci CEI 2017 MISURE E UNITÀ DI MISURA NUOVA GUIDA TECNICA CEI 100-7 APPARECCHIATURA DI MANOVRA MT-AT E NORMATIVA CEI INTERVISTA A GIACOMO CORDIOLI, PRESIDENTE DEL CEI/CT 17 Primo Seminario di formazione gratuita CEI 2017 “Impianti elettrici. Prestazioni funzionali e di sicurezza” IL PIANO NAZIONALE INDUSTRIA 4.0 PER IL QUADRIENNIO 2017-2020 INTERVISTA A MARIO SILINGARDI, PRESIDENTE USCENTE CEI/SC 31J MEDICALE, INDUSTRIALE, DATA CENTER COME PROGETTARE UN DATA CENTER: DISPONIBILITÀ ED EFFICIENZA ENERGETICA PROSIEL ROADTOUR 2017: LA VOSTRA SICUREZZA È LA NOSTRA META RINNOVATO L’ACCORDO CHE RAFFORZA IL COMMERCIO GLOBALE E ALLARGA L’ACCESSO AI MERCATI CEI MAGAZINE: NASCE IL SITO DEDICATO IL FOTOVOLTAICO E LA NORMATIVA CEI Comitato Tecnico 82 CEI “Sistemi di conversione fotovoltaica dell’energia solare”