rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

LA NORMATIVA CEI A SOSTEGNO DELLA SALUTE E DEL BENESSERE DELLE PERSONE

NUOVO PIANO STRATEGICO PER SVILUPPARE STANDARD AVANZATI SU
5G, WIRELESS POWER TRANSFER ED EMC

www.ceinorme.it my.ceinorme.it
rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

CEI CT 100/103

01/02/2022
condividi su facebook   condividi su twitter
rimpicciolisci il testo dell'articolo ingrandisci il testo dell'articolo

Sistemi e apparecchiature audio, video, multimediali e apparati ricetrasmittenti per la radiocomunicazione.

CAMPO DI APPLICAZIONE

Lo scopo principale del CT 100/103 è coordinare le attività per la preparazione di Norme e Guide tecniche riguardanti sistemi e apparecchiature multimediali destinate all’utente finale, incluse la definizione delle interfacce e i metodi di misura relativi alle apparecchiature stesse.

Come CT 100 vengono seguite direttamente i lavori per alcune famiglie di Norme del settore indicato, preparate a livello internazionale (IEC TC 100).

Come CT 103 vengono seguiti gli aspetti normativi riguardanti i metodi di misura, i requisiti di sicurezza, il controllo e l’interconnessione delle apparecchiature di ricezione e trasmissione per radiocomunicazioni e dei dispositivi elettronici che utilizzano le tecniche relative contribuendo con commenti e voto al processo di approvazione delle norme internazionali a capo dell’IEC TC 103.

STRUTTURA

Il CT 100/103 fa parte del Settore Telecomunicazioni del CEI. Le funzioni del CT 100/103 vengono svolte a livello di assemblea plenaria. È attivo un SottoComitato (SC 100D), che corrisponde alla Technical Area TA5 del TC 100 IEC (le altre TA sono di competenza del CT 100) e a due Technical Committee del CENELEC: CLC TC209 e CLC TC100X.

TC 100 IEC

È strutturato in Technical Area, che sono attualmente le seguenti:

  • TA 1   Terminals for audio, video and data services and contents;
  • TA 2   Colour measurement and management;
  • TA 4   Digital system interfaces and protocols;
  • TA 5   Cable networks for television signals, sound signals and interactive services;
  • TA 6   Storage media, storage data structures, storage systems and equipment;
  • TA 10 Multimedia e-publishing and e-book technologies;
  • TA 15 Wireless Power Transfer;
  • TA 16 Active Assisted Living (AAL), wearable electronic devices and technologies, accessibility and user interfaces;
  • TA 17 Multimedia systems and equipment for vehicles;
  • TA 18 Multimedia home systems and applications for end-user networks;
  • TA 19 Environmental and energy aspects for multimedia systems and equipment;
  • TA 20 Analogue and digital audio.

Inoltre sono presenti:

a) Project Teams

  • PT 63059      Multi-Media vibration audio systems – Method of measurement for audio actuator by pinna-conduction
  • PT 63181      LCD multi-screen display terminals – Part 1: Conceptual model
  • PT 63289      Multimedia cyber technology
  • PT 63308      VR/AR/MR systems and equipment

b) Maintenance Teams

  • MT 61606-1&2 Audio and audiovisual equipment – Digital audio part – Basic methods of measurement of audio characteristics
  • MT 61998     Model and framework for standardization in multimedia equipment and systems
  • MT 62394     Service diagnostic interface for consumer electronics products and networks – Implementation for ECHONET 

c) Advisory Groups

  • AG 1   Advisory Group on Strategy (AGS)
  • AG 2   Advisory Group on Management (AGM)
  • AG 3   General Maintenance Team (GMT)

d) Ad-Hoc Groups

  • ahG 7 Revision of TC 100 Guidelines and Procedure

e) Editing Group

  • EG 5 Editing Committee

f) Joint Advisory Group

  • JAG 8 Joint Advisory Group Communication with TC 100 and TC 124 Managed by SyC AAL

TC 103 IEC

È suddiviso in:

a) Working Groups

  • WG 3      Methods of measurement and TV transmitters
  • WG 6      Radio on fiber Transmitter

b) Maintenance Teams

  • MT 60215 Safety requirements for radio transmitting equipment

CLC/TC 100X

Working Groups

  • JWG TC100XTC59X Measurement of standby power
  • WG 01 Working Group on EC Mandate M/477 (eco-design of televisions)
  • WG 02 Energy efficiency

PROGRAMMA DI LAVORO

L’attività del CT 100/103 consiste principalmente nel seguire e partecipare ai lavori dei corrispondenti Comitati internazionali, TC 100 e TC 103 della IEC. In particolare, il programma di lavoro si può identificare con quello del TC 100 della IEC, che è reperibile sul sito internet www.iec.ch. Il CT 100/103 segue inoltre l’attività delle TA2, TA4, TA6 e TA15 del TC 100 dell’IEC e quelle del TC 103.

Il CT 100/103 svolge inoltre attività parallele, sia proponendo nuove Norme internazionali nel campo della televisione digitale, sia contribuendo con commenti e voto al processo di approvazione delle norme internazionali, cioè con attività rivolte essenzialmente alla manutenzione/aggiornamento del numeroso gruppo di Norme esistenti, per tenerle al passo con il progresso tecnologico.

COMITATI INTERNAZIONALI COLLEGATI

IEC TC 100 “Audio, video and multimedia systems and equipment”

IEC TC 103 “Transmitting and receiving equipment for radiocommunication”

CLC/TC 100X “Audio, video and multimedia systems and equipment and related sub-systems”

Presidente: Ing. Daniele Alberto Rascio

Segretario: Prof. Franco Mussino

Segretario Tecnico CEI: Ing. Annalisa Marra – annalisa.marra@ceinorme.it

Daniele Alberto Rascio

Presidente CEI CT 100/103

Laureato due volte con lode presso l’Università degli Studi di Perugia – Facoltà di Ingegneria, in Ingegneria dell’Informazione (2004) e Specialistica in Ingegneria Elettronica (2006), Master di I livello in Management and Business Administration (2007).

Dal 2019 è Responsabile Sviluppo Strategico delle Piattaforme in Rai S.p.A. – Direzione Reti e Piattaforme, dove si occupa, in collaborazione con il Centro ricerche Rai, delle strategie di evoluzione delle piattaforme, con focus sulla distribuzione IP, posizionamento di RaiPlay nelle piattaforme e negli ecosistemi maggiormente diffusi sul mercato, pianificazione per l’impiego di tecnologie di Artificial Intelligence in ambito Business Intelligence, algoritmi di raccomandazione proprietari nel comparto News e interfacce uomo macchina innovative (es. Assistente Vocale proprietario Rai) e relative evoluzioni in termini di offerta di servizi all’utenza finale e alle strutture editoriali.

È Membro dei gruppi di lavoro dell’UHD Forum Italia che definisce i modelli di business emergenti sulla base delle evoluzioni in ambito broadcast e broadband e Presidente del CEI CT 100/103 da novembre 2019. Ha cominciato la sua carriera in Rai nel 2008 nel reparto di Struttura Digitale Terrestre occupandosi della Piattaforma e Infrastruttura prima e poi dei Rapporti con il CNID e Pianificazione Frequenze, dal 2015 al 2018 è stato Responsabile Ricevitori Satellitari e Rapporto con i Produttori e dal 2018 al 2019 Responsabile Sistemi di Ricezione, Servizi Innovativi di Piattaforma, Standard e Codifiche nella Direzione Piattaforme e Distribuzione.


Cosa ha raccolto dal passato e quali sono i programmi per l’attività futura del Comitato?

Dal passato si è raccolta l’esperienza maturata e la volontà di procedere alla revisione delle Norme della Serie IEC 60728 e CENELEC 50083 che trattano dei requisiti di impianti ed apparecchiature per la distribuzione dei segnali televisivi agli utenti. In particolare si sta proponendo un nuovo contributo per aggiornare la Norma IEC 60728-101-1 (distribuzione dei segnali digitali negli impianti televisivi interni agli appartamenti/uffici), la Norma IEC 60728-101-2 (requisiti alla presa d’utente dei segnali televisivi ricevuti da un’antenna TV) e la Norma EN 50083-2 (compatibilità elettromagnetica degli apparati elettronici) per tener conto della presenza dei segnali del servizio mobile 4G/5G nelle bande 700-800 MHz.

Come dialoga il Comitato con il mondo dell’industria nel nostro Paese e le esigenze dell’industria?

La collaborazione con costruttori di apparecchiature elettroniche e di cavi per telecomunicazioni ha sempre rivestito un interesse costante nell’attività del CT 100/103 del CEI. Ci auguriamo di continuare e migliorare in futuro tale collaborazione, offrendo a queste categorie di stakeholder l’opportunità di partecipare attivamente all’attività del Comitato nella redazione ed aggiornamento delle Norme attraverso l’associazione al CEI.

Quali vantaggi ha portato, a suo parere, lo sviluppo della nuova tecnologia televisiva?

L’introduzione della tecnologia numerica, ed in particolare quella della televisione numerica, ha comportato notevoli vantaggi sia per l’utente, sia per i fornitori di servizi televisivi. Volendo enumerare brevemente soltanto i principali vantaggi, si può dire che sono stati:

  1. aumento del numero di programmi televisivi (da 4 a 6) entro uno stesso canale televisivo, cioè da 4 a 6 programmi televisivi numerici, al posto di un solo programma televisivo analogico;
  2. miglioramento della qualità dell’immagine televisiva, eliminando rumore e riflessioni presenti nei segnali televisivi analogici;
  3. introduzione della televisione ad alta definizione (2k, 4k, 8k), con alto contrasto o dinamica (HDR: High Dynamic Range) e, in futuro, anche con alto numero di quadri (HFR: High field rate).

I programmi televisivi numerici, a definizione normale (SD) oppure ad alta definizione (HD) sono offerti con tutti i possibili mezzi televisivi, sia via radio (satellite e diffusione terrestre), sia via cavo coassiale (televisione via cavo), sia mediante internet (OTT – Over The Top), che utilizza il protocollo IP (Internet Protocol: IPTV) per distribuire l’informazione televisiva usando la linea telefonica (xDSL) o la fibra ottica. La banda larga (30 Mbit/s) ed ultralarga (100 Mbit/s) ottenibile con la fibra ottica o altri mezzi di trasmissione via radio (LTE,4G/5G) consente di portare agli utenti i programmi televisivi (SD ed HD) in modo interattivo.

La televisione numerica ha consentito una facile introduzione della diffusione televisiva mediante internet (OTT) sia dei programmi dal vivo (live), sia dei programmi registrati (replay), consentendo una più ampia modalità di fruizione per gli utenti.

La TV interattiva consente all’utente una scelta diretta del programma stesso, incrementando il gradimento: infatti, consente di scegliere il programma preferito, fra quelli proposti dall’ente di diffusione (service provider), sia in modo gratuito, sia a pagamento, come i programmi sportivi oppure quelli di nuova produzione (film).

Franco Mussino

Segretario CEI CT 100/103

Maturità classica, si è laureato nel 1962 in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Torino, dove ha conseguito il Corso di Perfezionamento “G. Ferraris” in Elettrotecnica (Comunicazioni Elettriche – Radioelettronica) per poi proseguire la sua carriera accademica e diventare Professore Ordinario della cattedra di Teoria dei Circuiti Elettronici. Dal 1990 al 2008 ha ricoperto l’incarico di Direttore del Corso di Perfezionamento “G. Ferraris” in Elettrotecnica – Comunicazioni Elettriche. Nella sua lunga carriera universitaria è stato Relatore si oltre 200 Tesi di Laurea ed autore di numerose pubblicazioni, a cui si aggiungono un’imponente attività di ricerca e consulenza e 5 brevetti, nell’ambito del Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni del Politecnico di Torino.

In ambito normativo ha collaborato con il CEI fin dal 1963 in diversi CT, è stato Presidente del CEI SC 100D (Sistemi di distribuzione via cavo) dal 2000 al 2015; attualmente è ancora attivo come Segretario del CEI CT 100-103 e membro della Commissione mista UNI/CEI per la “Metrologia generale”; in sede IEC è membro dei CT 100/TA15 (Wireless power transfer), 103 (Transmitting and receiving equipment for radiocommunication), 100/TA5 (Cable networks for television systems, sound systems and interactive services) e Project leader 60728-1;  in sede CENELEC è membro del  TC 209 (Cable networks for television systems, sound systems and interactive services) e dei suoi WG.

È stato insignito dei seguenti riconoscimenti professionali: IEC 1906 Award (2006), SCTE – Tom Hall Award (2007) e CEI – Alessandro Volta (2020).

 


Di quali argomenti si occupa principalmente il CEI CT 100/103?

Il CT 100/103 ha per titolo “Sistemi e apparecchiature audio, video, multimediali e apparati ricetrasmittenti per la radiocomunicazione”: si occupa principalmente di esaminare e seguire come Comitato Nazionale italiano la normativa internazionale preparata da TC 100 e TC 103 della IEC. In ambito CENELEC è attivo il TC 100X, che lavora su argomenti diversi da quelli del TC 100 in ambito IEC, quali ad esempio la progettazione ecologica e l’efficienza energetica di apparati elettronici.

L’attività svolta in ambito internazionale ha riguardato principalmente il TC 100/TA5 IEC che si occupa di distribuzione dei segnali televisivi via cavo e in particolare di impianti d’antenna domestici per segnali diffusi via terra e da satellite.

Può farci un breve bilancio del lavoro svolto dal Comitato Tecnico negli ultimi anni?

Il CT 90 è sempre stato attento nel seguire l’evoluzione del panorama normativo nel corso degli anni e nel

L’attività del CT 100/103 negli ultimi anni ha svolto un lavoro di coordinamento per la revisione dei documenti internazionali, ma soprattutto di collaborazione e preparazione di Guide divulgative nel campo della televisione numerica. In particolare, sono stati pubblicati i seguenti documenti:

  • La TV del futuro è digitale. Alta definizione e 3D (marzo 2011);
  • La televisione digitale. Interattività, Alta Definizione e 3D (gennaio 2014);
  • Televisione, Radio, Multimedia su reti IP a banda larga ed ultralarga (febbraio 2016);
  • Radio e TV di qualità: come scegliere gli apparati per la ricezione digitale terrestre, satellitare e via internet (gennaio 2019).

Gli ultimi due documenti sono stati redatti in collaborazione con il CT 319 e riguardano la “TV digitale di nuova generazione”, con codifica DVB-T2 e HEVC.

In particolare l’ultimo documento, pur essendo stato completato e pubblicato all’inizio del 2019, non ha avuto una presentazione ufficiale e ha richiesto un aggiornamento, nel nuovo documento:

  • Radio e TV digitale 2.0 (2a Generazione) Ricezione terrestre, satellitare e via internet (ottobre 2021).

Tale Guida CEI divulgativa è principalmente rivolta a mostrare, in modo semplice, le opportunità offerte dalla televisione numerica, in tutti i suoi aspetti, per una fruizione dei programmi TV sia in casa, mediante televisori a grande schermo ed alta risoluzione, sia mediante mezzi di dimensioni minori, quali tablet e telefonini, al fine di una tempestiva e completa informazione dell’utente. Si rivolge agli utenti più attenti e desiderosi di novità per mostrare le nuove ed interessanti opportunità offerte dal progresso e dall’evoluzione dei mezzi televisivi oggi presenti sul mercato, indicando anche le possibili novità del futuro.

Quali attività svolte in seno al CEI CT 100/103 ricorda con maggiore soddisfazione?

La collaborazione con il SC 100D è stata sempre la principale attività svolta nel CEI e in particolare la pubblicazione della Guida CEI 100-7, riguardante gli impianti d’antenna, ha rivestito un interesse predominante per la collaborazione ottenuta principalmente tra gli installatori e costruttori.

Negli ultimi anni la redazione di numerosi documenti divulgativi, indicati nella precedente risposta, ha consentito di coinvolgere maggiormente costruttori, installatori e impiantisti e di migliorare l’efficienza e adeguatezza degli impianti di distribuzione dei segnali televisivi di nuova generazione.

Qual è stato e qual è il contributo italiano in sede internazionale dei relativi TC IEC e CENELEC?

Avendo coordinato (come Convenor) sia il CLC/TC 209/WG4 sia l’IEC/TC100/TA5/WG4 per molti anni fino al 2010, posso riportare che è stato svolto dapprima un lavoro di redazione delle Norme IEC 60728-1, IEC 60728-1-1 e IEC 60728-1-2 riguardanti gli impianti di distribuzione dei segnali televisivi via cavo (analogici e digitali) e poi della Norma IEC 60728-101 per i soli segnali televisivi digitali. Attualmente si stanno aggiornando gli altri due documenti per i soli segnali digitali che diventeranno Norme IEC 60728-101-1 e IEC 60728-101-2.

Inoltre si osserva che il documento CENELEC EN 50083-2-4, riguardante i filtri per la banda dei 700 MHz in aggiunta alla banda degli 800 MHz, è stato pubblicato per iniziativa del CT 100 del CEI. Il SC 100D del CEI ha recentemente pubblicato la Variante 1 per aggiornare la Guida CEI 100-7 Ed.5, prima di addivenire ad una nuova edizione della Guida stessa, probabilmente nel 2022.

condividi su facebook   condividi su twitter
Articoli più letti
CEI CT 318 A CATALOGO LE NORME DEGLI ENTI AAMI E AENOR IL TC 106 DELL’IEC ANNUNCIA IL NUOVO PIANO STRATEGICO PER SVILUPPARE STANDARD AVANZATI SU 5G, WIRELESS POWER TRANSFER E CAMPI ELETTROMAGNETICI LA NORMATIVA CEI A SOSTEGNO DELLA SALUTE E DEL BENESSERE DELLE PERSONE Tavolo di Confronto CEI “E-Mobility” EQUIPAGGIAMENTI ELETTRICI DELLE MACCHINE PER L’INDUSTRIA 4.0 PUBBLICATO IL SECONDO VOLUME DELLA COLLANA TASCABILE CEI “MILLIBOOK” IL 2021 DEL CEI: RIPARTIRE INNOVANDOSI ESPOSIZIONE UMANA AI CAMPI ELETTROMAGNETICI: A NAPOLI LA RIUNIONE INTERNAZIONALE DEL TC 106 CEI ACADEMY: FORMAZIONE DEDICATA AGLI ESPERTI ITALIANI MEMBRI DEGLI ORGANI TECNICI CEI EQUIPAGGIAMENTI ELETTRICI DELLE MACCHINE PER L’INDUSTRIA 4.0 NUOVA NORMA CEI 0-16 “LA CASA SI CURA”: LA NUOVA CAMPAGNA PROSIEL PER DIFFONDERE LA CULTURA DELLA SICUREZZA ELETTRICA NELLE ABITAZIONI RINNOVATA LA CONVENZIONE CEI – CNPI FINO AL 2024 PROGRESSI INTERNAZIONALI NELLA NORMAZIONE DELL’ENERGIA MARINA ENERGIA DAL MARE CEI CT 310 LA NORMAZIONE SULLE “POWER LINE COMMUNICATIONS” LAVORI CON RISCHIO ELETTRICO: RISTAMPATO IL PRIMO “MILLIBOOK” NUOVO TAVOLO DI CONFRONTO CEI “TRANSIZIONE DIGITALE” CEI “PRODIS”: NUOVO IMPORTANTE AGGIORNAMENTO PER L’APPLICAZIONE DEDICATA ALLA DENSITÀ DEI FULMINI AL SUOLO L’EVOLUZIONE DELL’ABITARE: AL VIA IL PROSIEL TOUR 2022 CEI SC 23B/C/G SPINE, PRESE, INTERRUTTORI E CO. NUOVO TAVOLO DI CONFRONTO CEI “TRANSIZIONE ENERGETICA” CEI CT 100/103 RADIO E TV DIGITALE DI 2a GENERAZIONE NASCE MILLIBOOK: UNA NUOVA
COLLANA CEI IN FORMATO TASCABILE
“DICO BY CEI”: IL NUOVO SOFTWARE PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ “FLASH BY CEI”: IL SOFTWARE PER LA PROTEZIONE DALLE SCARICHE ATMOSFERICHE LA NORMAZIONE NEL CAMPO DELLA SUPERCONDUTTIVITÀ APPLICATA (parte-2) LA NORMAZIONE NEL CAMPO DELLA SUPERCONDUTTIVITÀ APPLICATA (parte-1) LAVORI SU IMPIANTI ELETTRICI: PUBBLICATA LA NUOVA NORMA CEI 11-27 ANTEPRIMA: NORMA IEC 61800-5-1 SUI POWER DRIVE SYSTEMS “REGOLA D’ARTE”: IL NUOVO PERIODICO DEL CEI AZIONAMENTI ELETTRICI: ESORDI E SVILUPPI RECENTI DELLA NORMATIVA NOVITÀ E CORRETTA APPLICAZIONE DELLA CEI 64-8 EDIZIONE 2021 PUBBLICATA LA NUOVA EDIZIONE DELLA NORMA CEI 64-8 PER IMPIANTI ELETTRICI UTILIZZATORI NANOTECNOLOGIE PER PRODOTTI E SISTEMI ELETTROTECNICI NORMA CEI 64-8 “VARIANTE FUOCO”: AMBIENTI PARTICOLARI CONVENZIONE CEI – FONDAZIONE CNI 2021/2022 NUOVE CONVENZIONI CEI PER GLI ASSOCIATI A CONFARTIGIANATO E CNA IL CT 68/51 PER LEGHE, ACCIAI E COMPONENTI MAGNETICI NORMA CEI 64-8 “VARIANTE FUOCO” CEI CT 111 GLI OBBLIGHI DI TRACCIABILITÀ DELLE SOSTANZE NELLE APPARECCHIATURE ELETTRONICHE CONVENZIONE CEI – UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA NUOVO TAVOLO DI CONFRONTO CEI “CYBERSECURITY” APPARECCHIATURE A BASSA TENSIONE ABROGATA LA NORMA CEI 20-22/2 EVOLUZIONE DEGLI IMPIANTI UTENTE PER LE COMUNICAZIONI SOCI CEI 2021: PROTAGONISTI DEL CAMBIAMENTO CEI CT 1/25 MYNORMA 2021: IL TUO PORTALE DI ACCESSO ALLE NORME PROROGATO IL “FONDO NUOVE COMPETENZE” CHE INCENTIVA LA FORMAZIONE AZIENDALE TERMINOLOGIA, GRANDEZZE E UNITÀ DI MISURA CEI CT 10 COSA CAMBIA NELLA NORMAZIONE DEGLI OLI ISOLANTI MINERALI NASCONO I “TAVOLI DI CONFRONTO” CEI: IL PRIMO È DEDICATO ALL’E-MOBILITY CAVI E REGOLAMENTO PRODOTTI DA COSTRUZIONE (CPR) CEI CT 20 NUOVE VARIANTI ALLE REGOLE TECNICHE DI CONNESSIONE ALLE RETI ELETTRICHE CEI 0-16 E 0-21 VISINTAINER ALLA VICE PRESIDENZA CENELEC DAL 2021 LE NORME DI QUALSIASI ENTE NORMATORE INTERNAZIONALE DISPONIBILI SUL SITO DEL CEI CEI CT 108 CEI EN 62368-1 CONVEGNI DI FORMAZIONE GRATUITA CEI 2021 NUOVO LIBRO BIANCO “GLI ITALIANI E LA SICUREZZA ELETTRICA” CEI SC 59/61D CONDIZIONATORI, POMPE DI CALORE E DEUMIDIFICATORI È IN ARRIVO IL NUOVO MYNORMA! LA SICUREZZA INFORMATICA NELLA TRANSIZIONE ENERGETICA E DIGITALE AREE A RISCHIO PER ATMOSFERE ESPLOSIVE EMC Europe 2020 diventa VIRTUALE GIUSEPPE MOLINA ALLA DIREZIONE CEI APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE: EVOLUZIONE TECNOLOGICA E NORMATIVA CALENDARIO DEI CORSI CEI: Settembre 2020 GLI IMPIANTI DI TERRA L’ESPOSIZIONE UMANA AI CAMPI ELETTROMAGNETICI IL LIBRETTO D’IMPIANTO ELETTRICO SI ESTENDE ALLE PARTI COMUNI DEL CONDOMINIO SIMBOLI LETTERALI PER ELETTROTECNICA Sistemi di canalizzazione e accessori per cavi PROTEZIONE CONTRO I CONTATTI INDIRETTI IN PRESENZA DI CONVERTITORI DI POTENZA SISTEMI DI ACCUMULO DELL’ENERGIA ELETTRICA WEBINAR CEI: “Nuove idee per la costruzione, manutenzione e resilienza dei trasformatori elettrici” EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI: AGGIORNAMENTI NORMATIVI WEBINAR CEI: LA NUOVA FRONTIERA DEI SEMINARI ONLINE LA CULTURA NON SI FERMA: I SEMINARI CEI IN DIRETTA STREAMING CEI SC 121A “Apparecchiature a bassa tensione” SISTEMI AUDIO-VIDEOCITOFONICI E INTERFONICI MOBILITÀ ELETTRICA STRUMENTAZIONE NUCLEARE: ASPETTI ELETTRICI ED ELETTRONICI CEI CT 45 CONGRESSO EMC EUROPE 2020: UNA VETRINA INTERNAZIONALE UNICA SULLA COMPATIBILITÀ ELETTROMAGNETICA ASPETTI AMBIENTALI DI PRODOTTI ELETTRICI ED ELETTRONICI EMC EUROPE PREMI CEI EDIZIONI 2019-2020 STATO DELL’ARTE E FUTURO NELLA LASER SAFETY ISOLATORI PASSANTI CONVEGNI E SEMINARI DI FORMAZIONE GRATUITA 2020 QUADRI ELETTRICI DI BASSA TENSIONE – Parte 2 QUADRI ELETTRICI DI BASSA TENSIONE – Parte 1 FORMAZIONE CEI E-LEARNING CORSO CEI “MDR” CAMPAGNA SOCI 2020 In principio fu la pila 110 ANNI DI NORMAZIONE CLASSIFICAZIONI E PROVE AMBIENTALI CITOFONIA E OLTRE: IL NUOVO PANORAMA NORMATIVO IMPIANTI BT IMPIANTI ELETTRICI DI BASSA TENSIONE IL CEI PREMIA CINQUE TESI DI LAUREA A ROMA IL SIMPOSIO “EMC EUROPE 2020” LE INTERVISTE AGLI OFFICERS CEI SC 309A NUOVE TECNOLOGIE E MATERIALI PER DISPOSITIVI INTELLIGENTI PORTATILI NUOVA GUIDA CEI 99-6 PER SISTEMI DI MESSA A TERRA PER IMPIANTI ELETTRICI MUOVERSI CON INTELLIGENZA AGGIORNATE LE REGOLE TECNICHE DI CONNESSIONE ALLE RETI ELETTRICHE L’ATTIVITÀ TECNICO-NORMATIVA CEI NEL 2018 RICCARDO LAMA NUOVO PRESIDENTE GENERALE CEI GESTIONE E CONTROLLO DELLE CARICHE ELETTROSTATICHE LE INTERVISTE AGLI OFFICERS CEI CT 306 LA CONNETTIVITÀ IN AMBITO RESIDENZIALE PER LA DIGITAL HOME ICDL 2019: A ROMA LA CONFERENZA INTERNAZIONALE DELL’IEEE EFFICIENZA ENERGETICA DELL’ILLUMINAZIONE EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI SICUREZZA DEGLI ISOLAMENTI PER BASSA TENSIONE NUOVE NORME SUL FOTOVOLTAICO NUOVA VARIANTE 5 NORMA CEI 64-8 GUIDA CEI 64-12 ALLA PREDISPOSIZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI NELLE OPERE EDILI NUOVI SERVIZI CEI BOOKMARK E NOTEPAD LA COMPATIBILITÀ ELETTROMAGNETICA NELLA TECNOLOGIA SOTTOCOMITATO CEI SC 210/77B COSTANTE PROGRESSO E DIFFUSIONE DELLA PRODUZIONE DI ELETTRICITÀ DAL VENTO LE INTERVISTE AGLI OFFICERS CEI CT 88 EQUIPAGGIAMENTO ELETTRICO DELLE MACCHINE RADIO E TV DI QUALITÀ IL CT 316: TRA NORMAZIONE TECNICA E REGOLAZIONE CONVEGNI DI FORMAZIONE GRATUITA CEI 2019 SOCI CEI 2019: PROTAGONISTI DEL FUTURO INDUSTRIA 4.0: TECNOLOGIE ABILITANTI CORSI CEI 0-14 PER LE VERIFICHE DEGLI IMPIANTI: TERRA, ATEX E FULMINI COMITATO TECNICO CEI 316 PROTEZIONE DEGLI IMPIANTI DALLE SOVRATENSIONI TRASFORMATORI DI MISURA INNOVATIVI CONVEGNI DI FORMAZIONE GRATUITA 2019: LA FORMAZIONE A NORMA ARRIVA IL SERVIZIO BOOKMARK QUADRI DI AUTOMAZIONE E DISTRIBUZIONE NUOVE NORME PER L’INDUSTRIA 4.0 ITS SCHOOL PROJECT: ASSEGNATO IL PRIMO PREMIO, AL VIA IL BANDO 2019 ENERGIA ELETTRICA A PORTATA DI TUTTI E2 FORUM: MOSTRA SU MOBILITÀ VERTICALE E TECNOLOGIE INTELLIGENTI PER GLI EDIFICI AGGIORNATA LA NORMA PER GLI INTERRUTTORI MANUALI I CONCETTI DI BASE PER I SISTEMI DI ALLARME NORME TECNICHE E REGOLA DELL’ARTE PER SISTEMI DI SICUREZZA SISTEMI E COMPONENTI ELETTRICI ED ELETTRONICI PER TRAZIONE IL PREMIO CEI – MIGLIOR TESI DI LAUREA 2018 PREMIERA’ PER LA PRIMA VOLTA CINQUE STUDENTI L’IMPIANTO ELETTRICO UTILIZZATORE A SERVIZIO DELL’AZIENDA 4.0 CORSO CEI INDUSTRIA 4.0 CORSO CEI CAVI CPR COMITATO TECNICO CEI CT 81 L’ATTIVITÀ TECNICO-NORMATIVA CEI NEL 2017 A SUPPORTO DELL’INDUSTRIA E DEL PAESE UNA CASA EFFICIENTE E MODERNA ASSEMBLEA GENERALE E PREMIAZIONI CEI RILEVAZIONE DEI GUASTI NEI SISTEMI ELETTRICI VENTESIMA CONFERENZA INTERNAZIONALE IEEE SUI LIQUIDI DIELETTRICI (ICDL) REGOLAMENTO CPR: TRE NUOVE VARIANTI CEI SUI CAVI SMART MANUFACTURING IL BACKGROUND TECNOLOGICO E NORMATIVO DI INDUSTRIA 4.0 I CAPITOLATI TECNICI ANIE PER LE DOTAZIONI DEGLI “IMPIANTI A LIVELLI” CONSOLIDANO L’IMPIEGO DELLE NORME CEI LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO RETINICO DA RADIAZIONE LASER PROGETTAZIONE ANTINCENDIO PER GLI IMPIANTI ELETTRICI STRUTTURE DI SUPPORTO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI L’IDROGENO COME VETTORE ENERGETICO SISTEMI DI ALLARME SONORO PER APPLICAZIONI DI EMERGENZA “PIANO IMPRESA 4.0” PUNTA SU INNOVAZIONE E COMPETENZE PROTEZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI BT CITTÀ E COMUNITÀ INTELLIGENTI E SOSTENIBILI: IL RUOLO DELLA NORMATIVA EUROPEA Confermato il ruolo del CEI quale organismo nazionale di normazione “ITS SCHOOL PROJECT”: il nuovo premio che vede gli studenti protagonisti PRODOTTI ELETTROTECNICI A PROVA DI FIAMMA DIVENTARE SOCI CEI NEL 2018: COME E PERCHÉ L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA A BORDO TRENO L’EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI MISURA DELL’ENERGIA NELL’ERA DELLA DIGITALIZZAZIONE PRIMO APPUNTAMENTO CON I SEMINARI CEI 2018 ECONOMIA CIRCOLARE PER LE IMPRESE DEL SETTORE ELETTRICO ED ELETTRONICO ESTERI NATURALI: COSA, COME E PERCHÈ IN ARRIVO I NUOVI SEMINARI DI FORMAZIONE GRATUITA 2018 LUCE SUL CRIMINE: NUOVA GUIDA CEI 34-161 ATMOSFERE ESPLOSIVE: IMPIANTI ELETTRICI SEMPRE PIÙ SICURI IMPIANTI TEMPORANEI, SICUREZZA PERMANENTE CEI: LA FORMAZIONE “A REGOLA D’ARTE” LOTTA ALLA CRIMINALITÀ: LA RISPOSTA NORMATIVA SICUREZZA ANTINCENDIO: PIÙ PREVENZIONE CON IL NUOVO CODICE DEI VIGILI DEL FUOCO COSTRUIRE LE “CITTÀ DEL FUTURO”: LE NORME CHIAVE DELL’EVOLUZIONE IL “TESORO DEGLI ITALIANI”: UN PATRIMONIO DA SALVAGUARDARE CONTATORI DI ENERGIA ELETTRICA DI SECONDA GENERAZIONE REGOLAMENTO PRODOTTI DA COSTRUZIONE (CPR) SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI VARIANTE 1 ALLA GUIDA CEI 46-136 INTERVISTA A MARCO FONTANA (PRESIDENTE) E UMBERTO PARONI (SEGRETARIO) CEI/CT 20 LE NUOVE FRONTIERE DELL’ILLUMINAZIONE PREDISPOSIZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI IN RELAZIONE ALLE ESIGENZE UMANE Norma Italiana CEI 64-21 e utenze deboli: il videocitofono smart CLASSIFICAZIONE DEI SISTEMI DI AUTOMAZIONE DEGLI IMPIANTI TECNICI NEGLI EDIFICI NORME E ATTIVITÀ DEL COMITATO TECNICO CEI 44 LA PROTEZIONE DELLE PERSONE CON LE TECNOLOGIE FOTOELETTRICHE IMPIANTI A LIVELLI VARIANTE 3 ALLA NORMA CEI 64-8 CONFERENZA SULLA DIGITALIZZAZIONE INTERNAZIONALE ARRIVA LA NEWSLETTER DEI CORSI CEI ACCORDO ACCREDIA – CEI LA RICARICA DEI VEICOLI ELETTRICI: INTEROPERABILITÀ E SICUREZZA MEDICALE, INDUSTRIALE, DATA CENTER Soci CEI 2017 MISURE E UNITÀ DI MISURA NUOVA GUIDA TECNICA CEI 100-7 APPARECCHIATURA DI MANOVRA MT-AT E NORMATIVA CEI INTERVISTA A GIACOMO CORDIOLI, PRESIDENTE DEL CEI/CT 17 Primo Seminario di formazione gratuita CEI 2017 “Impianti elettrici. Prestazioni funzionali e di sicurezza” IL PIANO NAZIONALE INDUSTRIA 4.0 PER IL QUADRIENNIO 2017-2020 INTERVISTA A MARIO SILINGARDI, PRESIDENTE USCENTE CEI/SC 31J MEDICALE, INDUSTRIALE, DATA CENTER COME PROGETTARE UN DATA CENTER: DISPONIBILITÀ ED EFFICIENZA ENERGETICA PROSIEL ROADTOUR 2017: LA VOSTRA SICUREZZA È LA NOSTRA META RINNOVATO L’ACCORDO CHE RAFFORZA IL COMMERCIO GLOBALE E ALLARGA L’ACCESSO AI MERCATI CEI MAGAZINE: NASCE IL SITO DEDICATO IL FOTOVOLTAICO E LA NORMATIVA CEI Comitato Tecnico 82 CEI “Sistemi di conversione fotovoltaica dell’energia solare”