rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

Fibre ottiche: le attività del CT86

Impianti elettrici nelle gallerie stradali

www.ceinorme.it my.ceinorme.it
rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

RINNOVATO L’ACCORDO CHE RAFFORZA IL COMMERCIO GLOBALE E ALLARGA L’ACCESSO AI MERCATI

10/11/2016
condividi su facebook   condividi su twitter
rimpicciolisci il testo dell'articolo ingrandisci il testo dell'articolo

IEC e CENELEC si impegnano ad incrementare ulteriormente l’allineamento tra Norme Internazionali e Norme Europee.

Venerdì 14 ottobre 2016, durante la Riunione Generale annuale IEC, tenutasi a Francoforte, la IEC, che pubblica la stragrande maggioranza delle Norme Internazionali per i sistemi e i dispositivi elettrici ed elettronici, e il CENELEC, la sua controparte in ambito europeo, hanno firmato un accordo che aumenterà il processo di armonizzazione tra Norme Internazionali e Norme Europee, rinnovando un impegno reciproco già sottoscritto nel 1996. Questo accordo avvantaggerà ulteriormente l’industria elettrica ed elettronica europea nell’esportare prodotti sui mercati mondiali, molti dei quali si affidano alle Norme Internazionali IEC, così come i costruttori di altri Paesi, che saranno in grado di esportare più facilmente sistemi elettrici e prodotti nel mercato europeo.

Oggi, i dispositivi elettrici ed elettronici costituiscono la categoria più ampia di beni commercializzati nel mondo. Nel 2015, rappresentavano il 17,7% del valore commerciale totale, secondo le statistiche sul commercio estero fornite dalle Nazioni Unite. Questo senza tenere conto degli apparecchi di illuminazione, dei dispositivi fotografici, di aeromobili e treni, beni che non sono compresi in questi numeri. L’Europa è un consumatore importante di dispositivi e sistemi elettrici ed elettronici e ospita migliaia di piccole, medie e grandi imprese attive in questo settore, molte delle quali vogliono vendere oltre i confini nazionali ed europei.

Attualmente l’80% di tutte le Norme elettrotecniche Europee pubblicate dal CENELEC è identico alle Norme Internazionali IEC, o si basa su queste. Si è raggiunto questo livello attraverso l’Accordo di Dresda, siglato  verso la fine del XX secolo tra le due Organizzazioni. Tuttavia, molto è cambiato da allora – il commercio globale di dispostivi elettrici ed elettronici si è sviluppato ulteriormente e le differenze tra i prodotti sui diversi mercati sono diventate sempre più modeste. Il nuovo accordo di Dresda/Francoforte ha preso in considerazione questi cambiamenti, e mira a portare il rapporto di armonizzazione tra Norme Internazionali ed Europee ad una percentuale ancora più elevata.

Frans Vreeswijk, Segretario Generale & CEO IEC, afferma: “La maggior parte dei Paesi nel mondo accetta prodotti realizzati secondo le Norme Internazionali IEC. Questa armonizzazione facilita il commercio globale e permette ai Paesi sviluppati e a quelli in via di sviluppo di competere su basi uguali, livellando il mercato coinvolto. Questo accordo con il CENELEC, un partner IEC importante, aumenterà ulteriormente l’efficienza di entrambe le Organizzazioni, utilizzando al meglio le risorse e fondamentalmente rendendo il mondo più sicuro.”

Bernhard Thies, Presidente CENELEC, dice: “Un elettrone è un elettrone, in Europa, Asia, USA o Africa. Non esiste davvero alcuna buona ragione per avere Norme diverse da una regione all’altra. Le differenze costituiscono uno spreco di tempo e denaro e rendono molto più difficile per i costruttori europei esportare e risultare competitivi a livello globale. Questo accordo è un passo importante verso l’armonizzazione delle Norme Europee con il resto del mondo e per l’accrescimento della competitività dell’industria europea sul mercato globale.”

Con l’Accordo di Francoforte, il primato della normazione elettrotecnica a livello internazionale sarà rinforzato in ambito IEC. Questo evita di raddoppiare gli sforzi e il tempo dedicato alla normazione e permette di utilizzare al meglio esperti Europei ed esperti IEC.

Nuovo è inoltre il fatto che il CENELEC cominci a inserire l’acronimo IEC nella designazione di tutte le Norme Europee identiche a Norme Internazionali IEC, così da aumentare la trasparenza e facilitare la tracciabilità dei contenuti.

condividi su facebook   condividi su twitter