rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

Sicurezza informatica nella transizione energetica e digitale

www.ceinorme.it my.ceinorme.it
rivista online di informazione del comitato elettrotecnico italiano

YOUNG PROFESSIONALS WORKSHOP

21/01/2020
A cura di Vittorio Beltrami, Alessandro Fossi e Filippo Kinspergher
condividi su facebook   condividi su twitter
rimpicciolisci il testo dell'articolo ingrandisci il testo dell'articolo

Giovani eccellenze italiane all’IEC tra Shanghai e Stoccolma, ad aprile il workshop CEI.

Si è svolto nel contesto dell’83° General Meeting IEC 2019, a Shanghai dal 21 al 23 ottobre scorsi, il decimo Young Professionals Workshop. Vi hanno preso parte in totale 88 giovani attivi nel settore dell’elettrotecnica, elettronica e TLC in rappresentanza di 41 Comitati Nazionali membri della IEC.

Per il Comitato Elettrotecnico Italiano hanno partecipato tre giovani ingegneri di importanti aziende associate al CEI: Vittorio Beltrami (Whirlpool), Alessandro Fossi (Terna) e Filippo Kinspergher (IMQ).

A questa edizione, uno dei nostri rappresentanti, l’ing. Beltrami, è stato eletto Young Professionals Leader.

Il prossimo YP Programme IEC si terrà al General Meeting IEC 2020, a Stoccolma dal 5 al 9 ottobre p.v. Il programma nazionale YP prevede un Workshop di formazione sulla normazione nazionale e internazionale, che si terrà ad aprile a Milano presso la sede del CEI.

LO YOUNG PROFESSIONALS PROGRAMME

Il programma Young Professionals nasce nel 2010 e riunisce giovani ingegneri, tecnici e dirigenti provenienti da tutto il mondo, offrendo l’opportunità di cimentarsi con un’esperienza concreta nel vivo della standardizzazione internazionale e della valutazione di conformità nel campo dell’elettrotecnica, dell’elettronica e delle telecomunicazioni.

Ogni anno, il Comitato Nazionale di ogni Paese membro IEC è invitato a selezionare due giovani professionisti emergenti nel proprio Paese per il programma (tre partecipanti possono essere selezionati da Paesi che detengono otto o più Segreterie di TC/SC – tra questi il Comitato Elettrotecnico Italiano).

I partecipanti selezionati sono quindi invitati a partecipare al programma internazionale e ai relativi Gruppi di lavoro durante il General Meeting IEC. I risultati dei Gruppi di lavoro vengono successivamente presentati alla direzione IEC e all’intera comunità durante la riunione del Consiglio IEC.

L’edizione di Shanghai 2019

Il programma si è articolato in tre giorni molto intensi e stimolanti di riunioni, sessioni interattive e workshop. Le attività, volte ad introdurre i partecipanti al mondo della standardizzazione e della valutazione di conformità, hanno fornito un’accurata descrizione dell’organizzazione della International Electrotechnical Commission (IEC) e la possibilità, fin dalle prime sessioni, di partecipare come osservatori ad alcuni dei momenti più significativi del General Meeting IEC.

È stato ad esempio possibile osservare una seduta del Conformity Assessment Board (CAB) o dello Standardization Management Board (SMB) e nelle giornate successive insieme ad alcuni incontri preparatori e sessioni di approfondimento, prendere parte ai lavori di un Comitato Tecnico (TC) osservandone lo svolgimento e, in parallelo, partecipare a delle sessioni di simulazione delle attività tipiche di ciascun Comitato.

Per l’intera durata del programma, molti sono stati gli eventi sociali utili ad entrare in contatto con i partecipanti allo Young Professional Programme stesso e le molte realtà presenti al meeting, a partire dai rappresentanti dei CEI, dei Comitati Tecnici e alcuni Young Professional che già avevano partecipato all’edizione dell’anno precedente e che hanno favorito la creazione di un contatto tra i partecipanti di anno in anno.

Un’esperienza internazionale a 360°

L’esperienza allo YPP è l’opportunità di immergersi nel mondo dell’IEC, ma è soprattutto la possibilità di essere letteralmente catapultati in un’esperienza internazionale a 360°.

Durante lo svolgimento del programma si collabora e ci si confronta con i migliori professionisti provenienti da ogni parte del mondo, venendo in contatto con punti di vista molto differenti da quelli appartenenti alla cultura aziendale europea propri della nostra quotidianità.

Incontrare rappresentanti dei cinque continenti consente di apprendere visioni ed approcci molto diversi e variegati tra loro e di arricchire il proprio bagaglio culturale e professionale. E se questo è già di per sé un elemento di inestimabile valore, lo è ancor di più la possibilità di acquisire un bagaglio esperienziale fatto di competenze e attitudini di tutti coloro con i quali si viene a contatto.

Il vasto network professionale permette di allargare i propri orizzonti professionali e personali ed il gran numero di stimoli, sfide ed attività porta ad allontanarsi dalla propria zona di comfort.

Tutto questo, se correttamente alimentato, permette di creare un effetto moltiplicatore sulle capacità personali, sulla creatività e l’energia con cui si vive l’esperienza quotidiana dello YPP.

Coraggio e intraprendenza

Si potrebbero citare tanti elementi di valore, tanti preziosi insegnamenti che sono rimasti impressi nel corso dell’esperienza. Sicuramente il coraggio e l’intraprendenza di molti Young Professionals è uno dei più rilevanti. Quell’orgoglio e quella confidenza genuini che derivano dal voler dare il meglio di sé stessi sempre, fuori e dentro l’attività professionale.

Un’esperienza per certi versi unica ed inaspettata, internazionale ma, al tempo stesso, molto personale nei feedback, negli spunti di miglioramento, e nelle conquiste quotidiane.

Infatti, sebbene l’ambiente normativo sia spesso molto formale, dalla prima sera in cui gli Young Professionals si sono incontrati, si è subito creato un clima di sincera amicizia e convivialità, in cui tutti hanno subito riconosciuto l’importanza di rompere il muro di formalità per sfruttare al meglio i 3 giorni che sarebbero seguiti.

La stessa compagine italiana ha trovato un’intesa immediata data dalla condivisa voglia di imparare, conoscere, crescere a anche divertirsi. La sintonia del gruppo ha fatto in modo che gli stessi organizzatori del programma ed alcuni dirigenti dell’IEC partecipassero volentieri non solo ai Gruppi di lavoro, ma anche alle attività ricreative.

La percezione condivisa da tutti i giovani partecipanti del programma è quanto l’IEC creda in questo tipo di iniziativa e voglia continuare ad investirci per il grande potere attrattivo e valore didattico. E indubbiamente, promuovere lo sviluppo e la formazione dei giovani è un investimento che ha sempre un ritorno nel lungo periodo.

Network e valore per l’azienda

Costruire una rete di professionisti con cui si è intessuto un rapporto diretto e personale, costituisce un elemento di fondamentale valore per qualsiasi azienda che opera nel settore elettrico o elettronico.

Comprendere il funzionamento dell’IEC apre una consapevolezza nuova sul processo attraverso il quale si evidenzia l’esigenza di una nuova normativa, e chiarifica le modalità attraverso le quali una nuova norma nasce e si formalizza.

La possibilità di avere una prospettiva più ampia è di beneficio soprattutto quando, terminato lo YPP, si torna in azienda latori di concetti nuovi, consapevoli di una visione più ampia del mondo normativo e dei suoi inevitabili risvolti economici e industriali, sempre a favore della sicurezza.

Molte sono già le aziende che hanno compreso il valore strategico della partecipazione alle attività normative, ed avere un proprio rappresentante tra gli young professionals è una potente risorsa in quanto accede al campo della standardizzazione internazionale avendo grande visibilità. Le aziende che sono disposte a investire nella formazione di una giovane risorsa dimostrano di aver compreso appieno il valore dei propri impiegati e ad essere all’avanguardia come cultura e valori aziendali.

Leadership italiana

Durante la 10a edizione del programma, si è raggiunto il record di presenze con 88 giovani di 41 Paesi diversi, in linea con una partecipazione sempre crescente.

Come ogni anno i partecipanti sono stati chiamati ad eleggere 3 rappresentanti, uno per macro regione: Europa & Africa, Medio Oriente & Asia, Oceania & Americhe.

Quest’anno, per la prima volta nella storia dello Young Professionals Programme, è stato eletto come YP Leader di Europa & Africa un giovane italiano: Vittorio Beltrami, insieme all’australiano Baoying Tong per Oceania & Americhe e alla cinese Shuo Wang per Medio Oriente & Africa.

L’ingegner Beltrami si è laureato presso il Politecnico di Torino nel 2018 ed è subito stato reclutato nelle fila della Whirlpool Corporation, dove dopo una breve esperienza nel manufacturing è stato selezionato dal team regulatory dell’ingegner Gianluca Cecchinato e quindi coinvolto nelle attività normative, del settore di competenza, a livello nazionale, europeo ed internazionale.

“Da sempre l’ambiente internazionale mi ha attratto molto e l’opportunità di partecipare ad un’iniziativa di questo tipo, rappresentando l’Italia, è unica. Vedendo la passione dei partecipanti e degli organizzatori nello svolgere il loro lavoro ho pensato che se fossi stato eletto come YP leader avrei potuto contribuire al lavoro di questa comunità in maniera più attiva.

Essere eletto è un grandissimo onore ed essere il primo YP leader italiano mi riempie di orgoglio. Il supporto dei due colleghi delegati italiani, oltre ad essere una dimostrazione di stima, è stato fondamentale nel raggiungimento di questo risultato. Ora, come leader europeo, l’obiettivo è quello di diffondere la conoscenza della realtà della standardizzazione e della sua importanza in modo da poter attirare nuove preziose risorse e di condividere maggiormente a livello internazionale il modello regolatorio europeo che è sempre più d’esempio per numerosi paesi extra europei.”

IL PROGRAMMA NAZIONALE YP CEI

L’11° YP Programme IEC si terrà durante il General Meeting IEC 2020, a Stoccolma dal 5 al 9 ottobre p.v.

La ricerca di candidati italiani sarà preceduta dal Workshop di formazione “La normazione nazionale e internazionale” che si terrà presso la sede del CEI di Milano ad aprile 2020.

Il Workshop si colloca nell’ambito del Programma Nazionale YP CEI ed è rivolto a giovani professionisti che desiderano avvicinarsi al mondo della normazione e lavorano per Società, Enti, Associazioni ed Istituzioni associate al CEI operanti nel settore elettrotecnico, elettronico e dell’ICT, che partecipano e contribuiscono ai lavori normativi.

La data precisa del Workshop è in via di definizione, il programma previsto è riportato di seguito.

WORKSHOP CEI “LA NORMAZIONE NAZIONALE E INTERNAZIONALE”
(MILANO, APRILE 2020)

Programma

Ore 8.45 Registrazione dei partecipanti
Ore 9.15 Introduzione del Presidente e del Direttore Generale del CEI
Ore 9.30 Il CEI e le relazioni con IEC e CENELEC
Ore 9.45 L’importanza della normazione: rete globale e benefici per gli stakeholders – Il programma YP CEI e IEC
Ore 10.15 Lo sviluppo normativo IEC, CLC e CEI: le procedure, la partecipazione dei comitati nazionali e il contributo degli esperti. Casi pratici
Ore 11.45 Intervallo
Ore 12.00 Gli strumenti informatici disponibili
Ore 12.30 Discussione e conclusioni

La partecipazione al Workshop è gratuita. Per ulteriori informazioni ed adesioni: DT@ceinorme.it

condividi su facebook   condividi su twitter
Articoli più letti
LA SICUREZZA INFORMATICA NELLA TRANSIZIONE ENERGETICA E DIGITALE AREE A RISCHIO PER ATMOSFERE ESPLOSIVE EMC Europe 2020 diventa VIRTUALE GIUSEPPE MOLINA ALLA DIREZIONE CEI APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE: EVOLUZIONE TECNOLOGICA E NORMATIVA CALENDARIO DEI CORSI CEI: Settembre 2020 GLI IMPIANTI DI TERRA L’ESPOSIZIONE UMANA AI CAMPI ELETTROMAGNETICI IL LIBRETTO D’IMPIANTO ELETTRICO SI ESTENDE ALLE PARTI COMUNI DEL CONDOMINIO SIMBOLI LETTERALI PER ELETTROTECNICA Sistemi di canalizzazione e accessori per cavi PROTEZIONE CONTRO I CONTATTI INDIRETTI IN PRESENZA DI CONVERTITORI DI POTENZA SISTEMI DI ACCUMULO DELL’ENERGIA ELETTRICA WEBINAR CEI: “Nuove idee per la costruzione, manutenzione e resilienza dei trasformatori elettrici” EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI: AGGIORNAMENTI NORMATIVI WEBINAR CEI: LA NUOVA FRONTIERA DEI SEMINARI ONLINE LA CULTURA NON SI FERMA: I SEMINARI CEI IN DIRETTA STREAMING CEI SC 121A “Apparecchiature a bassa tensione” SISTEMI AUDIO-VIDEOCITOFONICI E INTERFONICI MOBILITÀ ELETTRICA STRUMENTAZIONE NUCLEARE: ASPETTI ELETTRICI ED ELETTRONICI CEI CT 45 CONGRESSO EMC EUROPE 2020: UNA VETRINA INTERNAZIONALE UNICA SULLA COMPATIBILITÀ ELETTROMAGNETICA ASPETTI AMBIENTALI DI PRODOTTI ELETTRICI ED ELETTRONICI EMC EUROPE PREMI CEI EDIZIONI 2019-2020 STATO DELL’ARTE E FUTURO NELLA LASER SAFETY ISOLATORI PASSANTI CONVEGNI E SEMINARI DI FORMAZIONE GRATUITA 2020 QUADRI ELETTRICI DI BASSA TENSIONE – Parte 2 QUADRI ELETTRICI DI BASSA TENSIONE – Parte 1 FORMAZIONE CEI E-LEARNING CORSO CEI “MDR” CAMPAGNA SOCI 2020 In principio fu la pila 110 ANNI DI NORMAZIONE CLASSIFICAZIONI E PROVE AMBIENTALI CITOFONIA E OLTRE: IL NUOVO PANORAMA NORMATIVO IMPIANTI BT IMPIANTI ELETTRICI DI BASSA TENSIONE IL CEI PREMIA CINQUE TESI DI LAUREA A ROMA IL SIMPOSIO “EMC EUROPE 2020” LE INTERVISTE AGLI OFFICERS CEI SC 309A NUOVE TECNOLOGIE E MATERIALI PER DISPOSITIVI INTELLIGENTI PORTATILI NUOVA GUIDA CEI 99-6 PER SISTEMI DI MESSA A TERRA PER IMPIANTI ELETTRICI MUOVERSI CON INTELLIGENZA AGGIORNATE LE REGOLE TECNICHE DI CONNESSIONE ALLE RETI ELETTRICHE L’ATTIVITÀ TECNICO-NORMATIVA CEI NEL 2018 RICCARDO LAMA NUOVO PRESIDENTE GENERALE CEI GESTIONE E CONTROLLO DELLE CARICHE ELETTROSTATICHE LE INTERVISTE AGLI OFFICERS CEI CT 306 LA CONNETTIVITÀ IN AMBITO RESIDENZIALE PER LA DIGITAL HOME ICDL 2019: A ROMA LA CONFERENZA INTERNAZIONALE DELL’IEEE EFFICIENZA ENERGETICA DELL’ILLUMINAZIONE EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI SICUREZZA DEGLI ISOLAMENTI PER BASSA TENSIONE NUOVE NORME SUL FOTOVOLTAICO NUOVA VARIANTE 5 NORMA CEI 64-8 GUIDA CEI 64-12 ALLA PREDISPOSIZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI NELLE OPERE EDILI NUOVI SERVIZI CEI BOOKMARK E NOTEPAD LA COMPATIBILITÀ ELETTROMAGNETICA NELLA TECNOLOGIA SOTTOCOMITATO CEI SC 210/77B COSTANTE PROGRESSO E DIFFUSIONE DELLA PRODUZIONE DI ELETTRICITÀ DAL VENTO LE INTERVISTE AGLI OFFICERS CEI CT 88 EQUIPAGGIAMENTO ELETTRICO DELLE MACCHINE RADIO E TV DI QUALITÀ IL CT 316: TRA NORMAZIONE TECNICA E REGOLAZIONE CONVEGNI DI FORMAZIONE GRATUITA CEI 2019 SOCI CEI 2019: PROTAGONISTI DEL FUTURO INDUSTRIA 4.0: TECNOLOGIE ABILITANTI CORSI CEI 0-14 PER LE VERIFICHE DEGLI IMPIANTI: TERRA, ATEX E FULMINI COMITATO TECNICO CEI 316 PROTEZIONE DEGLI IMPIANTI DALLE SOVRATENSIONI TRASFORMATORI DI MISURA INNOVATIVI CONVEGNI DI FORMAZIONE GRATUITA 2019: LA FORMAZIONE A NORMA ARRIVA IL SERVIZIO BOOKMARK QUADRI DI AUTOMAZIONE E DISTRIBUZIONE NUOVE NORME PER L’INDUSTRIA 4.0 ITS SCHOOL PROJECT: ASSEGNATO IL PRIMO PREMIO, AL VIA IL BANDO 2019 ENERGIA ELETTRICA A PORTATA DI TUTTI E2 FORUM: MOSTRA SU MOBILITÀ VERTICALE E TECNOLOGIE INTELLIGENTI PER GLI EDIFICI AGGIORNATA LA NORMA PER GLI INTERRUTTORI MANUALI I CONCETTI DI BASE PER I SISTEMI DI ALLARME NORME TECNICHE E REGOLA DELL’ARTE PER SISTEMI DI SICUREZZA SISTEMI E COMPONENTI ELETTRICI ED ELETTRONICI PER TRAZIONE IL PREMIO CEI – MIGLIOR TESI DI LAUREA 2018 PREMIERA’ PER LA PRIMA VOLTA CINQUE STUDENTI L’IMPIANTO ELETTRICO UTILIZZATORE A SERVIZIO DELL’AZIENDA 4.0 CORSO CEI INDUSTRIA 4.0 CORSO CEI CAVI CPR COMITATO TECNICO CEI CT 81 L’ATTIVITÀ TECNICO-NORMATIVA CEI NEL 2017 A SUPPORTO DELL’INDUSTRIA E DEL PAESE UNA CASA EFFICIENTE E MODERNA ASSEMBLEA GENERALE E PREMIAZIONI CEI RILEVAZIONE DEI GUASTI NEI SISTEMI ELETTRICI VENTESIMA CONFERENZA INTERNAZIONALE IEEE SUI LIQUIDI DIELETTRICI (ICDL) REGOLAMENTO CPR: TRE NUOVE VARIANTI CEI SUI CAVI SMART MANUFACTURING IL BACKGROUND TECNOLOGICO E NORMATIVO DI INDUSTRIA 4.0 I CAPITOLATI TECNICI ANIE PER LE DOTAZIONI DEGLI “IMPIANTI A LIVELLI” CONSOLIDANO L’IMPIEGO DELLE NORME CEI LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO RETINICO DA RADIAZIONE LASER PROGETTAZIONE ANTINCENDIO PER GLI IMPIANTI ELETTRICI STRUTTURE DI SUPPORTO PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI L’IDROGENO COME VETTORE ENERGETICO SISTEMI DI ALLARME SONORO PER APPLICAZIONI DI EMERGENZA “PIANO IMPRESA 4.0” PUNTA SU INNOVAZIONE E COMPETENZE PROTEZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI BT CITTÀ E COMUNITÀ INTELLIGENTI E SOSTENIBILI: IL RUOLO DELLA NORMATIVA EUROPEA Confermato il ruolo del CEI quale organismo nazionale di normazione “ITS SCHOOL PROJECT”: il nuovo premio che vede gli studenti protagonisti PRODOTTI ELETTROTECNICI A PROVA DI FIAMMA DIVENTARE SOCI CEI NEL 2018: COME E PERCHÉ L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA A BORDO TRENO L’EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI MISURA DELL’ENERGIA NELL’ERA DELLA DIGITALIZZAZIONE PRIMO APPUNTAMENTO CON I SEMINARI CEI 2018 ECONOMIA CIRCOLARE PER LE IMPRESE DEL SETTORE ELETTRICO ED ELETTRONICO ESTERI NATURALI: COSA, COME E PERCHÈ IN ARRIVO I NUOVI SEMINARI DI FORMAZIONE GRATUITA 2018 LUCE SUL CRIMINE: NUOVA GUIDA CEI 34-161 ATMOSFERE ESPLOSIVE: IMPIANTI ELETTRICI SEMPRE PIÙ SICURI IMPIANTI TEMPORANEI, SICUREZZA PERMANENTE CEI: LA FORMAZIONE “A REGOLA D’ARTE” LOTTA ALLA CRIMINALITÀ: LA RISPOSTA NORMATIVA SICUREZZA ANTINCENDIO: PIÙ PREVENZIONE CON IL NUOVO CODICE DEI VIGILI DEL FUOCO COSTRUIRE LE “CITTÀ DEL FUTURO”: LE NORME CHIAVE DELL’EVOLUZIONE IL “TESORO DEGLI ITALIANI”: UN PATRIMONIO DA SALVAGUARDARE CONTATORI DI ENERGIA ELETTRICA DI SECONDA GENERAZIONE REGOLAMENTO PRODOTTI DA COSTRUZIONE (CPR) SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI VARIANTE 1 ALLA GUIDA CEI 46-136 INTERVISTA A MARCO FONTANA (PRESIDENTE) E UMBERTO PARONI (SEGRETARIO) CEI/CT 20 LE NUOVE FRONTIERE DELL’ILLUMINAZIONE PREDISPOSIZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI IN RELAZIONE ALLE ESIGENZE UMANE Norma Italiana CEI 64-21 e utenze deboli: il videocitofono smart CLASSIFICAZIONE DEI SISTEMI DI AUTOMAZIONE DEGLI IMPIANTI TECNICI NEGLI EDIFICI NORME E ATTIVITÀ DEL COMITATO TECNICO CEI 44 LA PROTEZIONE DELLE PERSONE CON LE TECNOLOGIE FOTOELETTRICHE IMPIANTI A LIVELLI VARIANTE 3 ALLA NORMA CEI 64-8 CONFERENZA SULLA DIGITALIZZAZIONE INTERNAZIONALE ARRIVA LA NEWSLETTER DEI CORSI CEI ACCORDO ACCREDIA – CEI LA RICARICA DEI VEICOLI ELETTRICI: INTEROPERABILITÀ E SICUREZZA MEDICALE, INDUSTRIALE, DATA CENTER Soci CEI 2017 MISURE E UNITÀ DI MISURA NUOVA GUIDA TECNICA CEI 100-7 APPARECCHIATURA DI MANOVRA MT-AT E NORMATIVA CEI INTERVISTA A GIACOMO CORDIOLI, PRESIDENTE DEL CEI/CT 17 Primo Seminario di formazione gratuita CEI 2017 “Impianti elettrici. Prestazioni funzionali e di sicurezza” IL PIANO NAZIONALE INDUSTRIA 4.0 PER IL QUADRIENNIO 2017-2020 INTERVISTA A MARIO SILINGARDI, PRESIDENTE USCENTE CEI/SC 31J MEDICALE, INDUSTRIALE, DATA CENTER COME PROGETTARE UN DATA CENTER: DISPONIBILITÀ ED EFFICIENZA ENERGETICA PROSIEL ROADTOUR 2017: LA VOSTRA SICUREZZA È LA NOSTRA META RINNOVATO L’ACCORDO CHE RAFFORZA IL COMMERCIO GLOBALE E ALLARGA L’ACCESSO AI MERCATI CEI MAGAZINE: NASCE IL SITO DEDICATO IL FOTOVOLTAICO E LA NORMATIVA CEI Comitato Tecnico 82 CEI “Sistemi di conversione fotovoltaica dell’energia solare”